CANAVESE - Luca Raggino è «L’alunno più buono d’Italia»: il premio nazionale sbarca a Rivarolo

| L’omonima associazione che, dal 1974, organizza il premio nazionale (riconosciuto anche dal Ministero dell’istruzione) ha deciso che il valore morale del piccolo rivarolese merita un premio ufficiale

+ Miei preferiti
CANAVESE - Luca Raggino è «L’alunno più buono d’Italia»: il premio nazionale sbarca a Rivarolo
Vittoria su tutta la linea. «L’alunno più buono d’Italia» è un canavesano. Più precisamente di Rivarolo. Ebbene sì, è il «piccolo-grande» Luca Raggino. L’omonima associazione che, dal 1974, organizza il premio nazionale (riconosciuto anche dal Ministero dell’istruzione), ha deciso che il valore morale del piccolo rivarolese merita un premio ufficiale. Ad appena otto anni, Luca avrà l’onore di ricevere il riconoscimento nazionale il prossimo 24 ottobre, alla Santissima Annunziata di Rivarolo, la scuola che frequenta da tre anni. 
 
La storia di Luca è strettamente legata a quella del papà, Livio Raggino. Un uomo di cui abbiamo già parlato qui su QC diverse volte: Livio da anni combatte con una malattia rara e invalidante che gli rende difficoltoso camminare. Ma con una bici speciale è riuscito a superare le barriere, fino ad indossare la mitica «maglia rosa» e a vincere, l’anno scorso, il Giro d’Italia di paraciclismo. Un successo che gli è valso il riconoscimento ufficiale anche da parte della città di Rivarolo Canavese. Luca, insieme alla «Sportabili Alba», è diventato mascotte della squadra, sprone per il padre e per i suoi compagni. Giorno dopo giorno ha imparato a trasformarsi in coach, meccanico e supporter. Ruolo che lo ha portato a conoscere tantissime persone, compreso il mitico Alex Zanardi. «La settimana di Luca è quella di ogni bambino - raccontano le maestre dell’Annunziata - nel weekend, concentra tutti i compiti il sabato e poi parte. La sua meta è l’Italia, qualsiasi strada, piazza o circuito dove il papà è in gara». 
 
Da qui l’idea di candidarlo al premio nazionale, perchè Luca non si è mai tirato indietro e ha superato, senza problemi, barriere morali che, forse, esistono solo nel mondo degli adulti. Un’idea vincente e un premio meritato. «La domenica è un coach, un meccanico, un supporter, una stampella. Passare un arto artificiale a un amico o oliare una catena, salire su un podio con una miss o andare a prendere una borraccia a chi con le sue gambe non ci può arrivare, per Luca è come respirare». Qualcosa di assolutamente normale. Anche se, in verità, ci vanno un coraggio e una fibra morale non comuni in un bimbo di otto anni per fare tutto questo. «In un mondo dove l’handicap è ancora un problema, dove chi è diverso è oggetto di discriminazione o di compassione, secondo noi Luca è un buon candidato per il riconoscimento». 
 
E poco importa se, quest’anno, il premio arriverà via posta e, a Rivarolo, non ci saranno i vertici dell’associazione che ha organizzato il riconoscimento. Non è la modalità della consegna che conta: è il messaggio. E Luca questo premio se l’è meritato fino in fondo. Gli è bastato essere se stesso. Al resto ci ha pensato l’amore per il papà.
Galleria fotografica
CANAVESE - Luca Raggino è «L’alunno più buono d’Italia»: il premio nazionale sbarca a Rivarolo - immagine 1
CANAVESE - Luca Raggino è «L’alunno più buono d’Italia»: il premio nazionale sbarca a Rivarolo - immagine 2
CANAVESE - Luca Raggino è «L’alunno più buono d’Italia»: il premio nazionale sbarca a Rivarolo - immagine 3
Dove è successo
Made in Canavese
Nasce #canavesecasamia: l'orgoglio di essere canavesano
Nasce #canavesecasamia: l
«Tutto nasce dall'attaccamento al Canavese e dalla voglia di far qualcosa per la nostra comunità», spiega Antonio Loverre, uno dei soci fondatori di Canavese Case
IVREA - Torna «La grande invasione». Dal primo al tre giugno protagonista il Festival della Lettura
IVREA - Torna «La grande invasione». Dal primo al tre giugno protagonista il Festival della Lettura
Curata anche quest’anno da Marco Cassini e Gianmario Pilo, la sesta edizione del festival apre il calendario delle rassegne estive e si conferma uno degli appuntamenti letterari imperdibili
RIVAROLO - Dalla Polonia al Canavese per scoprire l'Italia e le bellezze del nostro territorio
RIVAROLO - Dalla Polonia al Canavese per scoprire l
Tredici studenti polacchi di Swidnica sono ospiti in questi giorni da altrettanti ragazzi del liceo Aldo Moro di Rivarolo Canavese, che partecipa al progetto di Intercultura
INGRIA - Rai in Canavese: la Valle Soana in diretta, domenica, a «Quelli Che il Calcio»
INGRIA - Rai in Canavese: la Valle Soana in diretta, domenica, a «Quelli Che il Calcio»
Domenica prossima, 22 aprile, dopo la gara podistica, la trasmissione "Quelli Che il Calcio" sarà in diretta da Ingria. Ospiti attesi Dj Angelo e Totò Schillaci
CUORGNE' - L'arte di Carlin Bergoglio e Piergiuseppe Valsecchi «riapre» il teatro comunale
CUORGNE
L'iniziativa del Lions Club Alto Canavese e dell'amministrazione comunale è anche l’occasione per presentare alla cittadinanza i lavori del primo lotto del progetto di restauro del teatro
CANAVESE - Il musical su Santa Teresa di Calcutta cerca sponsor
CANAVESE - Il musical su Santa Teresa di Calcutta cerca sponsor
Il Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile sta realizzando il musical e chiede aiuto al territorio per riuscire nell'impresa
VOLPIANO - Encomio solenne a due vigili urbani per le indagini sui sassi dal cavalcavia
VOLPIANO - Encomio solenne a due vigili urbani per le indagini sui sassi dal cavalcavia
Encomio solenne per gli agenti di polizia municipale Piero Bessone e Matteo Dagnese per l'impegno in una operazione antidroga e contro gli autori del lancio di sassi sull'autostrada
RIVAROLO - Un francobollo di Poste Italiane rende omaggio alla spedizione del dirigibile «Italia»
RIVAROLO - Un francobollo di Poste Italiane rende omaggio alla spedizione del dirigibile «Italia»
Quello dedicato al dirigibile Italia è un omaggio ad una pagina di storia del nostro paese e, per quanto riguarda il Canavese, al rivarolese Adalberto Mariano che faceva parte della spedizione
LA STORIA - Giorgia, il ricordo della mamma e il sogno della danza: una scelta di vita destinazione Madrid
LA STORIA - Giorgia, il ricordo della mamma e il sogno della danza: una scelta di vita destinazione Madrid
E' una storia particolare quella di Giorgia Enrico, di Pavone Canavese, sedici anni, che frequenta solo più per quest'anno la 2 H del Liceo internazionale «Carlo Botta» di Ivrea
PARCO GRAN PARADISO - Il 5 per mille in aiuto alla ricerca scientifica del Parco
PARCO GRAN PARADISO - Il 5 per mille in aiuto alla ricerca scientifica del Parco
Sarà così possibile dare un apporto concreto alle attività di ricerca sulle specie protette e di monitoraggio della biodiversità all'interno dell'area protetta. Una scelta che non costa nulla ai contribuenti
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore