CANAVESE - Luca Raggino è «L’alunno più buono d’Italia»: il premio nazionale sbarca a Rivarolo

| L’omonima associazione che, dal 1974, organizza il premio nazionale (riconosciuto anche dal Ministero dell’istruzione) ha deciso che il valore morale del piccolo rivarolese merita un premio ufficiale

+ Miei preferiti
CANAVESE - Luca Raggino è «L’alunno più buono d’Italia»: il premio nazionale sbarca a Rivarolo
Vittoria su tutta la linea. «L’alunno più buono d’Italia» è un canavesano. Più precisamente di Rivarolo. Ebbene sì, è il «piccolo-grande» Luca Raggino. L’omonima associazione che, dal 1974, organizza il premio nazionale (riconosciuto anche dal Ministero dell’istruzione), ha deciso che il valore morale del piccolo rivarolese merita un premio ufficiale. Ad appena otto anni, Luca avrà l’onore di ricevere il riconoscimento nazionale il prossimo 24 ottobre, alla Santissima Annunziata di Rivarolo, la scuola che frequenta da tre anni. 
 
La storia di Luca è strettamente legata a quella del papà, Livio Raggino. Un uomo di cui abbiamo già parlato qui su QC diverse volte: Livio da anni combatte con una malattia rara e invalidante che gli rende difficoltoso camminare. Ma con una bici speciale è riuscito a superare le barriere, fino ad indossare la mitica «maglia rosa» e a vincere, l’anno scorso, il Giro d’Italia di paraciclismo. Un successo che gli è valso il riconoscimento ufficiale anche da parte della città di Rivarolo Canavese. Luca, insieme alla «Sportabili Alba», è diventato mascotte della squadra, sprone per il padre e per i suoi compagni. Giorno dopo giorno ha imparato a trasformarsi in coach, meccanico e supporter. Ruolo che lo ha portato a conoscere tantissime persone, compreso il mitico Alex Zanardi. «La settimana di Luca è quella di ogni bambino - raccontano le maestre dell’Annunziata - nel weekend, concentra tutti i compiti il sabato e poi parte. La sua meta è l’Italia, qualsiasi strada, piazza o circuito dove il papà è in gara». 
 
Da qui l’idea di candidarlo al premio nazionale, perchè Luca non si è mai tirato indietro e ha superato, senza problemi, barriere morali che, forse, esistono solo nel mondo degli adulti. Un’idea vincente e un premio meritato. «La domenica è un coach, un meccanico, un supporter, una stampella. Passare un arto artificiale a un amico o oliare una catena, salire su un podio con una miss o andare a prendere una borraccia a chi con le sue gambe non ci può arrivare, per Luca è come respirare». Qualcosa di assolutamente normale. Anche se, in verità, ci vanno un coraggio e una fibra morale non comuni in un bimbo di otto anni per fare tutto questo. «In un mondo dove l’handicap è ancora un problema, dove chi è diverso è oggetto di discriminazione o di compassione, secondo noi Luca è un buon candidato per il riconoscimento». 
 
E poco importa se, quest’anno, il premio arriverà via posta e, a Rivarolo, non ci saranno i vertici dell’associazione che ha organizzato il riconoscimento. Non è la modalità della consegna che conta: è il messaggio. E Luca questo premio se l’è meritato fino in fondo. Gli è bastato essere se stesso. Al resto ci ha pensato l’amore per il papà.
Galleria fotografica
CANAVESE - Luca Raggino è «L’alunno più buono d’Italia»: il premio nazionale sbarca a Rivarolo - immagine 1
CANAVESE - Luca Raggino è «L’alunno più buono d’Italia»: il premio nazionale sbarca a Rivarolo - immagine 2
CANAVESE - Luca Raggino è «L’alunno più buono d’Italia»: il premio nazionale sbarca a Rivarolo - immagine 3
Made in Canavese
CANAVESE - All'Istituto Italiano di Cultura di Cracovia è stata inaugurata la mostra «Memoria Storica e Culturale del Canavese» - FOTO
CANAVESE - All
La mostra rimarrà aperta infatti fino al 2 Febbraio 2020, per poterla rendere fruibile anche a coloro che in occasione del 75esimo anniversario della liberazione di Auschwitz saranno ospiti del Centro Italino di Cultura di Cracovia
VALPERGA - Grande inaugurazione dei nuovi reparti di Anni Verdi
VALPERGA - Grande inaugurazione dei nuovi reparti di Anni Verdi
Domenica dalle 15.30 animazione per bambini, rinfresco e gadget per grandi e piccini. Ci sarà anche l'elfo di Babbo Natale che raccoglierà le letterine e le consegnerà a Babbo Natale! Altri buoni motivi per fare un giro da Anni Verdi
CASTELLAMONTE - 60 anni e non sentirli: l'eccellenza tutta canavesana della Sinterloy - FOTO
CASTELLAMONTE - 60 anni e non sentirli: l
La Sinterloy è nata nel 1959 grazie all'impegno e allo spirito imprenditoriale di Augusto Geminiani, che iniziò ad operare nel settore sin dal lontano 1935, quando era capo reparto all'Aeritalia di Torino
CANAVESE - Tutte le feste di Natale minuto per minuto
CANAVESE - Tutte le feste di Natale minuto per minuto
Si scaldano i motori per le feste di Natale promosse dai Comuni e dalle associazioni del Canavese. Sono previsti eventi in tutti i paesi della zona, segno evidente che il Natale è ancora una festa particolarmente sentita
BORGIALLO - La prima utilitaria a inizio del Novecento, un omaggio alla Famiglia Temperino
BORGIALLO - La prima utilitaria a inizio del Novecento, un omaggio alla Famiglia Temperino
Una storia imprenditoriale canavesana partita dalla Valle Sacra: un doveroso omaggio alla famiglia Temperino, fondatrice di una casa motociclistica e automobilistica attiva a Torino dal 1907 al 1924
AGLIE'-SAN GIORGIO-CASTELLAMONTE - Successo su tutta la linea per le Tre Terre Canavesane a «Fico» - FOTO
AGLIE
La giornata è stato uno dei primi atti del progetto Tre Terre Canavesane 2019-2022, nella quale Agliè, Castellamonte e San Giorgio Canavese hanno voluto presentare le proprie eccellenze enogastronomiche ed artigianali
RIVAROLO - L'Aldo Moro al primo posto per il tasso di diplomati occupati nella provincia di Torino
RIVAROLO - L
Lo rileva eduscopio.it, il progetto della Fondazione Agnelli che valuta i risultati della carriera lavorativa ed universitaria dei diplomati. L'istituto Aldo Moro comprende l'Istituto tecnico, il Liceo scientifico e il Liceo linguistico
SAN BENIGNO CANAVESE - Il professor Niccolò Pagani lascia L'Eredità di Rai Uno per tornare ad insegnare ai suoi ragazzi
SAN BENIGNO CANAVESE - Il professor Niccolò Pagani lascia L
A margine dell'addio alla trasmissione, grazie alla sensibilità del conduttore Flavio Insinna, il professor Pagani, attraverso i social, ha dedicato un discorso ai suoi allievi. Il messaggio ai ragazzi ripreso anche da Massimo Gramellini
INGRIA - Il Canavese, grazie al Comune di Ingria, ottiene la candidatura nazionale per la finale mondiale dei Comuni Fioriti
INGRIA - Il Canavese, grazie al Comune di Ingria, ottiene la candidatura nazionale per la finale mondiale dei Comuni Fioriti
Il piccolo Comune della Valle Soana è stato insignito del «Marchio di qualità dell'ambiente di vita Comune Fiorito» ed è stato nominato finalista del concorso «Communities in Bloom»
AGLIE'-SAN GIORGIO-CASTELLAMONTE - Le «Tre Terre Canavesane» ospiti a «Fico», il parco tematico di Bologna
AGLIE
Il parco occupa una superficie di 10 ettari, di cui otto coperti in cui sono presenti negozi e ristoranti di 150 aziende e due ettari esterni dedicati a una fattoria didattica. Previsti pullman dal Canavese per il 17 novembre
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore