CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: i piccoli aranceri tireranno in piazza Ferrando

| La piazza verrą gestita a rotazione dai rappresentati delle squadre: Mercenari, Pantere e Credendari la domenica; Picche, Morte e Tuchini il lunedģ; Scacchi, Arduini e Diavoli il martedģ.

+ Miei preferiti
CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: i piccoli aranceri tireranno in piazza Ferrando
Il numero di iscritti nelle squadre di aranceri è lievitato nel tempo, di fatto quasi raddoppiato dagli anni Novanta. I primi effetti, oltre che per il rifornimento degli agrumi e per una diversa e più complessa gestione nella logistica delle zone di tiro, si sono visti anche sulla capacità delle piazze e sulla sicurezza degli stessi aranceri, degli accompagnatori e dei visitatori. Tra i primi ad accorgersene furono i Tuchini del Boghetto, che rispetto agli anni Novanta hanno più che triplicato il numero di iscritti (oltre 1500 lo scorso anno), a fronte di una zona di tiro che non è una vera piazza ma un budello di strettoie che dal Ponte Vecchio si sviluppa fino oltre la chiesa di San Grato. Uno dei luoghi di maggior fascino per assistere alla famosa battaglia delle arance, ma anche uno dei punti più a rischio e pericolosi, proprio per la ressa di persone che si schiacciano contro i carri in transito. I Tuchini furono i primi 21 anni fa a sperimentare una zona di tiro alternativa dedicata agli aranceri più piccoli appena fuori dal Borghetto, per dare loro la possibilità di divertirsi con i propri coetanei e imparare i primi rudimenti e le tecniche di tiro, senza rischiare di restare schiacciati dagli adulti in piazza. Lo scorso anno, con l’implementazione del piano sulla sicurezza, venne delegato proprio ai Tuchini la gestione di un’area a cui potessero accedere i piccoli aranceri di tutte le squadre.

Quest’anno è stata creata una nuova area di tiro dedicata ai bambini gestita da tutte le nove squadre che fanno parte dell’Associazione Aranceri a piedi (rimarrà comunque anche l’area tiro dei bambini dei Tuchini). È stata scelta Piazza Ferrando, per la sua capienza (circa 1000 bambini), la sicurezza e per il fatto che si trova già lungo il tragitto percorso dai carri (entreranno solo le pariglie). Non c’è un vero limite di età, ma l’accesso sarà consentito principalmente a bambini fino a 12 anni. Se non sono già iscritti alle proprie squadre di appartenenza, i piccoli aranceri dovranno essere accompagnati da almeno un genitore o tutore legale che firmerà per loro uno scarico di responsabilità. La battaglia dei piccoli avverrà negli stessi orari delle piazze principali. L’ingresso è assolutamente gratuito e verranno messe a disposizione casacche per chi ne è sprovvisto. Così come la merenda e le bevande necessarie per rifocillarsi e ricaricarsi durante le fatiche della battaglia.

La piazza verrà gestita a rotazione dai rappresentati delle squadre: Mercenari, Pantere e Credendari la domenica; Picche, Morte e Tuchini il lunedì; Scacchi, Arduini e Diavoli il martedì. “Abbiamo fatto del nostro meglio per permettere ai più piccoli di vivere le stesse emozioni che vivevamo noi alla loro età, ma che non è più possibile nelle proprie piazze per il numero sempre crescente di aranceri” È il pensiero di Guido Santi, Presidente dell’Associazione Aranceri a piedi. “Ogni squadra fornirà le arance e metterà a disposizione persone di esperienza. Ad aiutarci ci saranno anche i giovani volontari della Croce Rossa, i Pionieri. È l’inizio di un percorso che abbiamo intenzione di portare avanti e di migliorare ulteriormente nei prossimi anni”. Gli accompagnatori e i visitatori potranno assistere in tutta sicurezza alle imprese di questi piccoli e coraggiosi aranceri che vedremo protagonisti in futuro nelle proprie piazze. Uno spettacolo unico per chi non lo ha mai visto. I bambini spesso mostrano ancor più coraggio degli adulti e pretendono dai loro avversari sui carri lo stesso impegno e intensità mostrata nelle altre piazze. Anche per questo Piazza Ferrando sarà una tappa obbligata per vivere e capire il nostro Carnevale.

Made in Canavese
CASTELLAMONTE - Weekend con l'arte grazie agli eventi di «Buongiorno Ceramica»
CASTELLAMONTE - Weekend con l
Torna «Buongiorno Ceramica», dal 17 al 19 maggio a Castellamonte. Una manifestazione a carattere nazionale che si svolge in tutte le cittą della ceramica
DUE CITTA' AL CINEMA - Al Margherita di Cuorgnč l'emozione del cinema non si ferma mai - I FILM IN PROGRAMMA
DUE CITTA
Finisce la terza fase e riparte subito la quarta. E' un'edizione di «Due Cittą al Cinema» che non si ferma mai quella di quest'anno. Merito del successo di pubblico e di critica
CANAVESE - «Eureka! Funziona!»: vincono i bimbi delle scuole di Castellamonte, Cuorgnč e Strambino - FOTO
CANAVESE - «Eureka! Funziona!»: vincono i bimbi delle scuole di Castellamonte, Cuorgnč e Strambino - FOTO
Quattro scuole primarie, 11 classi, 42 gruppi di lavoro per un totale di oltre 200 bambini: questi i numeri dell'edizione canavesana di «Eureka! Funziona!», progetto promosso da Federmeccanica e MIUR
CUORGNE' - Franco e Michela, Re Arduino e la Regina Berta: una storia nata proprio al Torneo di Maggio
CUORGNE
Sognavano da tempo di impersonare i Reali anche perchč la loro č una storia che č nata proprio grazie alla manifestazione di Cuorgnč. «Ci siamo ritrovato al Torneo dopo tanti anni - spiegano - ed č scattata subito la scintilla»
IVREA - Torna «La Grande Invasione», il festival che conferma Ivrea capitale della lettura
IVREA - Torna «La Grande Invasione», il festival che conferma Ivrea capitale della lettura
Tra gli ospiti Concita De Gregorio, Gianni Mura, Darwin Pastorin, Matteo Nucci, Ferruccio De Bortoli, Andrea Delogu, Francesco Montanari, i finalisti del Premio Strega
LOCANA-CERESOLE REALE - Parte da Torino il museo diffuso sull'archivio storico del Gruppo Iren
LOCANA-CERESOLE REALE - Parte da Torino il museo diffuso sull
Dalla messa online dello scorso gennaio del portale Iren Storia (www.irenstoria.it), č continuato il lavoro di raccolta e catalogazione dei documenti sulla storia del Gruppo Iren
CUORGNE' - Torneo di Maggio alla Corte di Re Arduino: tutto il programma minuto per minuto
CUORGNE
Gustosa appendice a luglio con la cena di tutti i borghi uniti sotto i castagni secolari di Campore, in occasione dei festeggiamenti di Sant'Anna
SETTIMO VITTONE - Dove nasce l'olio d'oliva «Made in Canavese»: un progetto esemplare nel frantoio di comunitą
SETTIMO VITTONE - Dove nasce l
A Settimo Vittone non ci sono solo i vigneti di Nebbiolo sui bellissimi Topiun in pietra e legno ma anche 300 piante d'olivo coltivate sotto il Mombarone
CANAVESE - Florarte si fa in quattro a Rivarolo, Castellamonte, Cuorgnč e Favria
CANAVESE - Florarte si fa in quattro a Rivarolo, Castellamonte, Cuorgnč e Favria
La sinergia, gią testata nelle scorse edizioni, si č consolidata quest'anno con un calendario eventi che si snoda su tutto il mese di maggio e che coinvolge i quattro Comuni
GIRO D'ITALIA - Ceresole Reale e Ivrea sul mitico album Panini delle figurine - FOTO
GIRO D
Fervono i preparativi per la 102a edizione del Giro d'Italia, che dall'undici maggio prossimo tornerą a gareggiare sulle strade della penisola. Esce in edicola anche l'album Panini
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore