CASTELLAMONTE - A Palazzo Botton la mostra «La donna che diventerò - Dedicato alle autrici»

| Attraverso l'esposizione di oggetti, opere d'arte, pubblicazioni e immagini che appartengono alla vita quotidiana di ogni autrice, diventa visibile il contributo di esperienze

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - A Palazzo Botton la mostra «La donna che diventerò - Dedicato alle autrici»
Dal 10 al 18 marzo, con il patrocinio del Comune, a Castellamonte, a Palazzo Botton in piazza Marconi 1, verrà proposta la mostra «La donna che diventerò - Dedicato alle autrici». L’allestimento nasce da un’idea della ceramista Maria Teresa Rosa.

Programma della giornata d’apertura del 10 marzo al Salone Martinetti
- Ore 15,30: Presentazione del libro con l'editrice Helena Verlucca e le autrici che hanno collaborato alla realizzazione del volume “La Donna che Diventerò”.
- Ore 16,00: Conversazione intorno alla migliore delle vite possibili
Presso Palazzo dei Conti Botton
- Ore 17,00 / 17,30 Inaugurazione della mostra con le bottiglie in ceramica della collezione ispirata al libro.

La mostra resterà aperta al pubblico dal 10 al 18 marzo con il seguente orario:
Domenica 11 marzo : 10,00 – 12,30  /  15,30 - 19,00
da martedì 13 a sabato 17 marzo : 16,00 – 19,00
Domenica 18 marzo : 10,00- 12,30 / 15,30 – 19,00
Ingresso gratuito.

Il libro nasce nel 2010 da una intuizione della ceramista castellamontese Maria Teresa Rosa. Nell’arco di poco tempo, l’artista riunisce un gruppo di donne, scrittrici per passione o per professione, molto diverse per carattere o scelte di vita, che magari non si sono mai incontrate prima, e sottopone loro un elenco di personaggi femminili tra cui scegliere una protagonista, uno stereotipo da ricreare, a cui dare una nuova personalità o una nuova storia. Parte così un’avventura creativa al femminile tra arte, letteratura, psicologia e introspezione che, in poco più di un anno, ha portato alla stesura di dodici racconti ispirati a personaggi femminili noti, reinventati, a cui la ceramista ha dedicato altrettante opere ceramiche.
A dar vita al volume “La donna che diventerò”, a questo punto, non poteva che essere un editore donna e così, nel 2011, Maria Teresa Rosa ha incontrato Helena Verlucca che ha da subito deciso di curare la stampa del libro editandolo con la Hever.

Spiega la ceramista: «Dodici donne, hanno contribuito alla realizzazione di questo volume sposandone la filosofia. L'idea che si possa reinventare una vita già scritta e consumata, con la sola forza dell'intenzione, è un atto liberatorio di grande significato simbolico. Per derivazione, da questo atto, prendono origine altre trasformazioni esistenziali che danno vita a una infinita reazione a catena di possibili cambiamenti.  La segnata differenza della personalità delle autrici dei racconti, è un aspetto fondamentale di questo progetto che è forte di un ventaglio di punti di vista originali e mai scontati.

Per questa ragione, in questa occasione, Maria Teresa Rosa ha voluto allestire una mostra che desse evidenza a quello che considera il vero e proprio patrimonio strutturale di questa esperimento corale. Attraverso l’esposizione di oggetti, opere d’arte, pubblicazioni e immagini che appartengono alla vita quotidiana di ogni autrice, diventa visibile il contributo di esperienze, di vissuto e interpretazioni dell’esistenza, che le dodici donne hanno portato al libro . I racconti sono opera di Alessandra Ariagno, Debora Bocchiardo, Gabriella Bona, Silvia Coppo, Daria Dadam, Piera Giordano, Sandrine Jouvenon, Gabriella Mannelli, Liliana Omegna, Gianna Pascarelli, Elisabetta Porta e Adriana Ricca.

Dove è successo
Made in Canavese
Nasce #canavesecasamia: l'orgoglio di essere canavesano
Nasce #canavesecasamia: l
«Tutto nasce dall'attaccamento al Canavese e dalla voglia di far qualcosa per la nostra comunità», spiega Antonio Loverre, uno dei soci fondatori di Canavese Case
TORNEO DI MAGGIO - Tutto il programma dell'edizione 2018: si parte il 12 maggio
TORNEO DI MAGGIO - Tutto il programma dell
Quest'anno la copertina simbolo dell'edizione è dedicata all'amato ex presidente e presidente onorario della Pro Loco, Andrea Peretti, scomparso nell'estate 2017
INGRIA - Il piccolo grande Comune della Valle Soana in diretta su Rai Due grazie a «Quelli che il Calcio» - VIDEO
INGRIA - Il piccolo grande Comune della Valle Soana in diretta su Rai Due grazie a «Quelli che il Calcio» - VIDEO
Davanti a tantissimo pubblico, complice anche la splendida giornata di sole, l'ex attaccante della nazionale azzurra Totò Schillaci ha improvvisato, insieme a Dj Angelo, alcuni sketch comici
IVREA - Torna «La grande invasione». Dal primo al tre giugno protagonista il Festival della Lettura
IVREA - Torna «La grande invasione». Dal primo al tre giugno protagonista il Festival della Lettura
Curata anche quest’anno da Marco Cassini e Gianmario Pilo, la sesta edizione del festival apre il calendario delle rassegne estive e si conferma uno degli appuntamenti letterari imperdibili
RIVAROLO - Dalla Polonia al Canavese per scoprire l'Italia e le bellezze del nostro territorio
RIVAROLO - Dalla Polonia al Canavese per scoprire l
Tredici studenti polacchi di Swidnica sono ospiti in questi giorni da altrettanti ragazzi del liceo Aldo Moro di Rivarolo Canavese, che partecipa al progetto di Intercultura
INGRIA - Rai in Canavese: la Valle Soana in diretta, domenica, a «Quelli Che il Calcio»
INGRIA - Rai in Canavese: la Valle Soana in diretta, domenica, a «Quelli Che il Calcio»
Domenica prossima, 22 aprile, dopo la gara podistica, la trasmissione "Quelli Che il Calcio" sarà in diretta da Ingria. Ospiti attesi Dj Angelo e Totò Schillaci
CUORGNE' - L'arte di Carlin Bergoglio e Piergiuseppe Valsecchi «riapre» il teatro comunale
CUORGNE
L'iniziativa del Lions Club Alto Canavese e dell'amministrazione comunale è anche l’occasione per presentare alla cittadinanza i lavori del primo lotto del progetto di restauro del teatro
CANAVESE - Il musical su Santa Teresa di Calcutta cerca sponsor
CANAVESE - Il musical su Santa Teresa di Calcutta cerca sponsor
Il Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile sta realizzando il musical e chiede aiuto al territorio per riuscire nell'impresa
VOLPIANO - Encomio solenne a due vigili urbani per le indagini sui sassi dal cavalcavia
VOLPIANO - Encomio solenne a due vigili urbani per le indagini sui sassi dal cavalcavia
Encomio solenne per gli agenti di polizia municipale Piero Bessone e Matteo Dagnese per l'impegno in una operazione antidroga e contro gli autori del lancio di sassi sull'autostrada
RIVAROLO - Un francobollo di Poste Italiane rende omaggio alla spedizione del dirigibile «Italia»
RIVAROLO - Un francobollo di Poste Italiane rende omaggio alla spedizione del dirigibile «Italia»
Quello dedicato al dirigibile Italia è un omaggio ad una pagina di storia del nostro paese e, per quanto riguarda il Canavese, al rivarolese Adalberto Mariano che faceva parte della spedizione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore