CUORGNE' - Le donazioni dei canavesani per salvare l'antico teatro - FOTO

| Il progetto del Comune promosso dal Ministero dei beni e delle attività culturali. Con «Art Bonus» sarà possibile ai privati donare per finanziare i lavori

+ Miei preferiti
CUORGNE - Le donazioni dei canavesani per salvare lantico teatro - FOTO
Una nuova vita per lo storico teatro comunale di Cuorgnè. L'amministrazione comunale ha avviato diversi progetti per ristrutturare i locali di piazza Boetto, risalenti al 1886. Nel corso degli anni, infatti, il teatro è stato gestito direttamente dal Comune, poi dato in affitto a privati e, a far data dal 1983, chiuso in via definitiva, in quanto carente rispetto alle normative vigenti in materia di sicurezza. 
 
Nonostante il ridotto utilizzo, il teatro costituisce all’interno del patrimonio comunale una risorsa di grande significato per pregio storico, architettonico e culturale. L’amministrazione ha avviato il processo per la rimessa in funzione, approvando nel mese di marzo un primo importante intervento di 345 mila euro che consentirà il recupero dello stabile per una rinnovata presenza culturale. Il progetto è stato candidato nell’ambito dei bandi promossi dalla Compagnia di San Paolo e dalla Fondazione CRT. Dalla prima è arrivato un contributo pari a 150 mila euro. Di recente il progetto è stato registrato tra gli “interventi da sostenere” sul sito governativo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo “Art Bonus”.
 
L’Art bonus rappresenta un validissimo  strumento di espressione della collaborazione tra il pubblico, che in periodo di crisi non riesce ad investire per preservare i propri patrimoni culturali,  ed il  privato, singoli cittadini ed imprese che possono trasformarsi in veri mecenati per la valorizzazione dei beni artistici presenti sul territorio. L’Amministrazione Comunale ha deciso di aderire a questa opportunità, che consentirà a tutti coloro che hanno a cuore la rinascita del Teatro Comunale, simbolo della cultura e dell’arte di questa città, di offrire un contributo tangibile, usufruendo di un importante sconto fiscale. Infatti coloro, sia persone fisiche che persone giuridiche, che effettuano erogazioni liberali in denaro per il sostegno della cultura potranno godere di benefici fiscali sotto forma di credito di imposta del 65% dell’importo versato nel 2015 e del 50% dell’importo versato nel 2016, detraibile in tre quote annuali di pari importo.
 
L’intenzione dell’amministrazione comunale è di intitolare il teatro a un personaggio di straordinaria rilevanza per le arti dello spettacolo del XX secolo. Si tratta di Tullio Pinelli, nato a Torino nel 1908, ma di nobile famiglia di origine cuorgnatese: scrittore, drammaturgo e soprattutto sceneggiatore tra i più geniali del cinema italiano, coautore dei capolavori di Federico Fellini (I vitelloni, La strada, Le notti di Cabiria, La dolce vita, 8½, Giulietta degli spiriti, Ginger e Fred, La voce della luna) e di alcune straordinarie commedie all’italiana. Quattro volte candidato al Premio Oscar, vincitore di cinque Nastri d’Argento e di due David di Donatello, Pinelli, scomparso nel 2009, alla veneranda età di 101 anni, è un personaggio che non lascia dubbi circa l’intitolazione del Teatro Comunale e che, attraverso la riscoperta delle sue origini canavesane, porterà lustro al territorio.
 
Nei prossimi giorni verranno svelati tutti i dettagli del progetto di ristrutturazione.
Galleria fotografica
CUORGNE - Le donazioni dei canavesani per salvare lantico teatro - FOTO - immagine 1
CUORGNE - Le donazioni dei canavesani per salvare lantico teatro - FOTO - immagine 2
CUORGNE - Le donazioni dei canavesani per salvare lantico teatro - FOTO - immagine 3
CUORGNE - Le donazioni dei canavesani per salvare lantico teatro - FOTO - immagine 4
CUORGNE - Le donazioni dei canavesani per salvare lantico teatro - FOTO - immagine 5
Made in Canavese
CANAVESE - In bici alla scoperta del Parco nazionale del Gran Paradiso
CANAVESE - In bici alla scoperta del Parco nazionale del Gran Paradiso
Sedici itinerari cicloturistici, dai più semplici ai più impegnativi, per conoscere il Parco Nazionale Gran Paradiso in sella ad una bicicletta
CASTELLAMONTE - Per la Mostra della Ceramica raffica di eventi collaterali in città
CASTELLAMONTE - Per la Mostra della Ceramica raffica di eventi collaterali in città
Per l'edizione di quest'anno il Comune ha coinvolto diverse associazioni della città, Pro Loco in primis ma anche oratorio, associazione commercianti e Terra Mia
CASTELLAMONTE - E' tempo di ceramica: dal 18 agosto l'edizione numero 58 della Mostra - FOTO
CASTELLAMONTE - E
Il concorso dal titolo «Ceramics in love...», ha raccolto un enorme successo. Le adesioni sono state 130 e le opere presentate 150. Saranno esposte, nei locali storici di Palazzo Botton e al Centro Congressi Martinetti
MOSTRA DELLA CERAMICA - Dal 18 agosto Castellamonte torna capitale con «Ceramics in love»
MOSTRA DELLA CERAMICA - Dal 18 agosto Castellamonte torna capitale con «Ceramics in love»
Questa mattina, in piazza Castello a Torino, la presentazione della nuova edizione della mostra. Una kermesse internazionale: hanno aderito all'iniziativa ben 135 artisti italiani e stranieri, con più di 150 opere originali
RIVAROLO - L'istituto Santissima Annunziata partecipa al «Google Grants»
RIVAROLO - L
Un progetto innovativo che promette di rappresentare la svolta tecnologica che coinvolgerà tutti gli ordinamenti, dalla scuola materna fino al liceo
CASTELLAMONTE - La città si «colora» di ceramica in attesa della Mostra
CASTELLAMONTE - La città si «colora» di ceramica in attesa della Mostra
Sabato 4 agosto, al centro congressi Piero Martinetti di Castellamonte, verranno inaugurati i terminali in ceramica progettati da Federica Jon, studentessa della sezione Design Ceramica del Liceo Artistico Felice Faccio
CINEMAMBIENTE IN VALCHIUSELLA - Dal 2 al 12 agosto film e dibattiti nel cuore del Canavese
CINEMAMBIENTE IN VALCHIUSELLA - Dal 2 al 12 agosto film e dibattiti nel cuore del Canavese
Organizzata con la Società Operaia di Mutuo Soccorso di Drusacco e con il Circolo Chiusellavivo di Legambiente, la manifestazione contempla una rassegna di film affiancata da incontri, dibattiti, iniziative naturalistiche e gastronomiche
CERESOLE REALE - Dal 21 al 31 luglio il festival «Gran Paradiso dal vivo»
CERESOLE REALE - Dal 21 al 31 luglio il festival «Gran Paradiso dal vivo»
«Camminare leggeri sulla Terra» è il tema scelto per l'estate 2018 degli eventi estivi promossi dal Parco Nazionale Gran Paradiso, con l'obiettivo di sensibilizzare i turisti ad una frequentazione del Parco etica e sostenibile
AGLIE' - Piazza Castello protagonista con la «Cena Ducale» e lo spettacolo di Flavio Oreglio
AGLIE
Dopo lo strepitoso successo di «Calici tra le Stelle», lo stesso suggestivo scenario della piazza del Castello ospiterà la «Cena Ducale». Prenotazioni entro mercoledì 25 luglio
AMBIENTE - Otto aree protette del Canavese passano alla Città metropolitana di Torino
AMBIENTE - Otto aree protette del Canavese passano alla Città metropolitana di Torino
Dal 13 giugno nel territorio metropolitano è iniziata una sorta di "rivoluzione" ambientale: le aree protette gestite e tutelate dalla Città Metropolitana di Torino sono passate da 4000 a 31000 ettari
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore