DUE CITTA' AL CINEMA - La seconda fase si apre con l'omaggio al cinema in Canavese: «Cinematografica Perona»

| Questa sera alle 21.15, al Cinema Margherita di Cuorgné, «Due Città al Cinema» si apre con un evento speciale, la proiezione gratuita del documentario «Cinematografica Perona» di Azzurra Fragale e Mauro Corneglio

+ Miei preferiti
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase si apre con lomaggio al cinema in Canavese: «Cinematografica Perona»
Questa sera alle 21.15, al Cinema Margherita di Cuorgné, la seconda fase di “Due Città al Cinema”  si apre con un evento speciale, la proiezione gratuita del documentario “Cinematografica Perona” che Azzurra Fragale e Mauro Corneglio hanno realizzato sulla storia della famiglia Perona che da più di cento anni fanno cinema a Cuorgné.  Con i registi interverranno Alessandro Gaido, Presidente di Piemonte Movie e il critico cinematografico Fabio Pezzetti Tonion.  Nella serata saranno anche presentati i 10 titoli che compongono il cartellone che  accompagnerà l’affezionato pubblico  fino al 20 marzo prossimo.

Il documentario, che è stato presentato in anteprima assoluta domenica sera a Torino nell’ambito del gLocal Doc, di Piemonte Movie, ripercorre la storia della famiglia Perona attraverso le tre sale cuorgnatesi che durante il secolo scorso hanno ospitato le proiezioni cinematografiche.  Si parte dall’ottocentesco Teatro Comunale, attualmente in fase di restauro, che la famiglia rilevò nel 1925 e trasformò nel primo cinema cittadino: qui  affiorano i ricordi dei primi film muti degli anni Venti, con gli spettatori che seguivano concitati i film western. Successivamente, nel 1949, con l’apertura del cine-teatro Perona, una sala capace di ospitare 900 posti a sedere e 200 in piedi,  sbarcarono i grandi film americani,  del neorealismo italiano e i cartoni animati della Disney. Il calo del pubblico dovuto alla concorrenza con la televisione, le risorse necessarie per i lavori di adeguamento alle normative di sicurezza introdotte dopo il tragico incendio del Cinema Statuto di Torino del 1983, orientarono la famiglia a chiudere il “Perona” nel 1998. In futuro, l’edificio sarà trasformato in un complesso di  uffici e negozi.

Oggi le proiezioni continuano al Cinema “Margherita”, 560 posti a sedere. Alla programmazione tradizionale è affiancata  quella di “Due Città al Cinema”, che dal 1982 è l’unica iniziativa culturale consolidata sul territorio, che rappresenta,  con successo, uno dei primi esempi di sinergia tra comuni limitrofi: Cuorgné e Rivarolo. Nei trentasei anni di vita si sono avvicendate molte amministrazioni, anche di diverso colore politico, ma nessuno degli amministratori ha mai messo in discussione o rinnegato le scelte dei suoi predecessori, continuando a credere nell’iniziativa. 

Una rassegna che Nando Perona considera come un figlio, concepito, fatto nascere e crescere con amore e immutata passione in tutti questi anni. A Cuorgné il cinema d’essai aveva già trovato casa negli anni sessanta quando erano proposti, prima al “Perona” e poi al “Margherita”, i film del  neorealimo, di Kurosawa,  la nouvelle vague e negli anni settanta un ciclo di cineforum FAC (Film d’Arte e Cultura). O  come non ricordare i prodomi e i rodaggi che ha avuto “Due Città al cinema” menzionati da  Giuse Giorza (uno dei padri della manifestazione): «Il primo tentativo di rassegna all’ex Teatro Comunale, il sig. Mezzanatto di Salto (gestore del negozio “Caccia e pesca” di Cuorgné e grande tecnico delle macchine 16mm portatili: solo lui in grado di proiettare “a mano” il 2° tempo de “I Lautari”, film del sovietico Emil Loteanu,  con il 16 mm inceppato, fumando tranquillamente un toscano); e sempre lui la vera anima tecnica della 1° rassegna all’aperto   “Notti di terrore in via Arduino”». 

«Don Faletti, unico depositario di un 16mm fisso che ha ospitato la rassegna “film come lettura storica: L’Italia del XX secolo nel cinema” nei locali dei salesiani, senza chiederci prima i titoli e proiettando lui stesso». «Nando Perona che ci sopportato per anni rimettendoci anche del suo e soprattutto insegnandoci che i vecchi schermi si rigenerano con la vernice opaca e non lucida (se no non si vede nulla, come è successo alla prima (prima!) proiezione della prima (prima!) rassegna al Teatro Comunale)».

Per Nando, Vilma, Gabriella e Chiara il cinema è una passione che non passa perché è  “magia” che si rinnova ad ogni proiezione: in una sala buia, un fascio di luce che sul bianco schermo si trasforma in immagini. (Santho Iorio)

Galleria fotografica
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase si apre con lomaggio al cinema in Canavese: «Cinematografica Perona» - immagine 1
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase si apre con lomaggio al cinema in Canavese: «Cinematografica Perona» - immagine 2
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase si apre con lomaggio al cinema in Canavese: «Cinematografica Perona» - immagine 3
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase si apre con lomaggio al cinema in Canavese: «Cinematografica Perona» - immagine 4
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase si apre con lomaggio al cinema in Canavese: «Cinematografica Perona» - immagine 5
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase si apre con lomaggio al cinema in Canavese: «Cinematografica Perona» - immagine 6
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase si apre con lomaggio al cinema in Canavese: «Cinematografica Perona» - immagine 7
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase si apre con lomaggio al cinema in Canavese: «Cinematografica Perona» - immagine 8
DUE CITTA AL CINEMA - La seconda fase si apre con lomaggio al cinema in Canavese: «Cinematografica Perona» - immagine 9
Made in Canavese
VALPERGA - Grande inaugurazione dei nuovi reparti di Anni Verdi
VALPERGA - Grande inaugurazione dei nuovi reparti di Anni Verdi
Domenica dalle 15.30 animazione per bambini, rinfresco e gadget per grandi e piccini. Ci sarà anche l'elfo di Babbo Natale che raccoglierà le letterine e le consegnerà a Babbo Natale! Altri buoni motivi per fare un giro da Anni Verdi
CASTELLAMONTE - 60 anni e non sentirli: l'eccellenza tutta canavesana della Sinterloy - FOTO
CASTELLAMONTE - 60 anni e non sentirli: l
La Sinterloy è nata nel 1959 grazie all'impegno e allo spirito imprenditoriale di Augusto Geminiani, che iniziò ad operare nel settore sin dal lontano 1935, quando era capo reparto all'Aeritalia di Torino
CANAVESE - Tutte le feste di Natale minuto per minuto
CANAVESE - Tutte le feste di Natale minuto per minuto
Si scaldano i motori per le feste di Natale promosse dai Comuni e dalle associazioni del Canavese. Sono previsti eventi in tutti i paesi della zona, segno evidente che il Natale è ancora una festa particolarmente sentita
BORGIALLO - La prima utilitaria a inizio del Novecento, un omaggio alla Famiglia Temperino
BORGIALLO - La prima utilitaria a inizio del Novecento, un omaggio alla Famiglia Temperino
Una storia imprenditoriale canavesana partita dalla Valle Sacra: un doveroso omaggio alla famiglia Temperino, fondatrice di una casa motociclistica e automobilistica attiva a Torino dal 1907 al 1924
AGLIE'-SAN GIORGIO-CASTELLAMONTE - Successo su tutta la linea per le Tre Terre Canavesane a «Fico» - FOTO
AGLIE
La giornata è stato uno dei primi atti del progetto Tre Terre Canavesane 2019-2022, nella quale Agliè, Castellamonte e San Giorgio Canavese hanno voluto presentare le proprie eccellenze enogastronomiche ed artigianali
RIVAROLO - L'Aldo Moro al primo posto per il tasso di diplomati occupati nella provincia di Torino
RIVAROLO - L
Lo rileva eduscopio.it, il progetto della Fondazione Agnelli che valuta i risultati della carriera lavorativa ed universitaria dei diplomati. L'istituto Aldo Moro comprende l'Istituto tecnico, il Liceo scientifico e il Liceo linguistico
SAN BENIGNO CANAVESE - Il professor Niccolò Pagani lascia L'Eredità di Rai Uno per tornare ad insegnare ai suoi ragazzi
SAN BENIGNO CANAVESE - Il professor Niccolò Pagani lascia L
A margine dell'addio alla trasmissione, grazie alla sensibilità del conduttore Flavio Insinna, il professor Pagani, attraverso i social, ha dedicato un discorso ai suoi allievi. Il messaggio ai ragazzi ripreso anche da Massimo Gramellini
INGRIA - Il Canavese, grazie al Comune di Ingria, ottiene la candidatura nazionale per la finale mondiale dei Comuni Fioriti
INGRIA - Il Canavese, grazie al Comune di Ingria, ottiene la candidatura nazionale per la finale mondiale dei Comuni Fioriti
Il piccolo Comune della Valle Soana è stato insignito del «Marchio di qualità dell'ambiente di vita Comune Fiorito» ed è stato nominato finalista del concorso «Communities in Bloom»
AGLIE'-SAN GIORGIO-CASTELLAMONTE - Le «Tre Terre Canavesane» ospiti a «Fico», il parco tematico di Bologna
AGLIE
Il parco occupa una superficie di 10 ettari, di cui otto coperti in cui sono presenti negozi e ristoranti di 150 aziende e due ettari esterni dedicati a una fattoria didattica. Previsti pullman dal Canavese per il 17 novembre
IVREA - «Believe Film Festival», vince il cortometraggio realizzato dai giovani del Canavese: sarà proiettato nei cinema
IVREA - «Believe Film Festival», vince il cortometraggio realizzato dai giovani del Canavese: sarà proiettato nei cinema
Il Believe Film Festival è un festival di short movies cui hanno partecipato ragazzi tra i 13 e i 19 anni, ideato e promosso dal Team Believe: premiati giovanissimi canavesani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore