MUSICA - Si scaldano i motori del Tavarock 2015: sabato c'è De Gregori

| Ventisei edizioni per uno degli eventi musicali più longevi e apprezzati d'Italia: dal 1 al 9 maggio, grandi nomi al festival Tavagnasco Rock

+ Miei preferiti
MUSICA - Si scaldano i motori del Tavarock 2015: sabato cè De Gregori
Ventisei edizioni per uno degli eventi musicali più longevi e apprezzati d'Italia: dal 1° al 9 maggio 2015, grandi nomi si avvicenderanno sul palco del Palatenda per il festival Tavagnasco Rock, che si svolgerà, come di consueto, nell'omonima cittadina del Canavese a due passi dal confine tra Piemonte e Val d'Aosta.
 
L'evento è organizzato dall’Associazione Spazio Futuro (Associazione senza fini di lucro composta interamente da volontari) con il patrocinio della Regione Piemonte, della Fondazione Live Piemonte dal Vivo, del Comune di Tavagnasco e di Expo2015 “Padiglione Italia”, data la presenza, nella giornata del primo maggio, di un'iniziativa denominata “ExpoTavaRock”, che – in concomitanza con la giornata d'apertura dell'Expo Milano 2015, prevederà una presentazione delle eccellenze artigiane e gastronomiche del territorio, con vari stand di produttori locali provenienti da tutto il canavese.
 
PROGRAMMA PRIMA SETTIMANA – CONCERTI PALATENDA ORE 21
 
Venerdì 1° maggio in tutta l’area del festival, già dal primo pomeriggio, sarà possibile degustare le eccellenze artigiane e gastronomiche del territorio con giochi e animazione per bambini a cura dell'UGI ONLUS (unione genitori italiani contro il tumore dei bambini - www.ugi-torino.it), spettacoli di mangiafuoco, laboratori di falegnameria, mercatino dei dischi e la banda musicale che inaugurerà il festival. Non mancherà l'iniziativa benefica “una partita per Tania”, il cui obiettivo è raccogliere fondi per aiutare la ricerca contro la malaria.
 
La vera protagonista della giornata sarà naturalmente la musica: per tutto il pomeriggio si esibiranno gli artisti emergenti, seguiti dal concerto serale. Una parentesi importante è dedicata anche all'esibizione dei cori Rio Fontano, Mimosa e della Filarmonica Vittoria di Tavagnasco. I gruppi che si esibiranno dalle ore 15 in avanti saranno: i Different Reality (vincitori del concorso “Senza Etichetta”, organizzato dall'Ist. F.A Cuneo di Ciriè con la presenza del maestro Mogol in giuria), i Bassa Frequenza, i Rebel Nova, gli PsychoKiller,  i Fulmini in linea retta, Sky Residence, Luciano de Blasi e i Sui Generis (*biografie al fondo del comunicato).
 
Alle ore 21 prendono il via i concerti serali: i primi a calcare il palco del Tavagnasco Rock, saranno i Truzzi Broders, gruppo torinese in pista dal 1982 che propone un rock in bianco e nero “tagliato col coltello”, con influenze hard, blues, reggae & rap. La band è composta da Roby "Blues" Allazzetta (voce, chitarre), Renzo "Ziggy MC" Rolando (basso, cori), Armando "Flanger" Casaroli (chitarre ), Max "Hendrix" Tapparo (chitarre) e Gianfranco "Hammer" Giacchi (batteria).
 
Il secondo gruppo ad esibirsi si definisce così sul proprio sito internet: “Gli All Beck's nascono nel 2008 da un'idea di 4 rugbysti appassionati di birra e buona musica! Il progetto col passare degli anni, e l'inserimento di nuovi musicisti, decolla, fino a far diventare il gruppo una componente fondamentale per una serata passata all'insegna delle danze sfrenate tra fiumi di birra!”. Lo stile è “Rock'n'Ska” e il gruppo è composto da Diego Naretto alla voce & tromba, Maurizio Rosso alla chitarra solista, Paolo Zilioli alla chitarra ritmica & armonica, Matteo Malusa' al basso, Fabio Consol al sax, Diego Roffino alla tromba, Diego Girodo al trombone e Thierry Tola alla batteria. La serata poi prosegue con All in One Dj Set, ovvero l’insieme dei tre dj che si potranno ascoltare durante tutto il festival, Mo’Bros, Arma e Musashi
 
Definito “il principe” dei cantautori, con il suo stile originale e liriche di ispirazione intimista, da sempre la sua musica spazia dalle sonorità rock alla musica popolare: Francesco de Gregori si esibirà nella serata di sabato 2 maggio. I suoi estimatori lo reputano un cantautore ma anche  un poeta, per la raffinatezza e la profondità dei suoi testi ma la definizione che lui preferisce è semplicemente quella di “artista”.
 
Prima di lui si esibirà Cecilia, un'arpista di grande talento: la storia inizia nel 1994 quando, a 5 anni, Cecilia rimane affascinata da un’arpa vista in TV. Nel 1998 scrive una lettera a Babbo Natale senza alcuna intestazione ed un unico contenuto: “ARPA”. Lo strumento arriva e due anni dopo Cecilia viene ammessa al Conservatorio di Torino. Studentessa ribelle, ma talentuosa e curiosa, coltiva il gusto per la sperimentazione, cercando di slegare l’arpa dall’immagine classica ad essa associata.  A 15 anni entra nell’orchestra diretta dal jazzista Furio di Castri e nel coro del Conservatorio. Così Cecilia scopre di saper cantare e inizia a farlo suonando la musica che ama. Grazie all’incontro con il produttore Neda – MeatBeat Studio – scopre l’elettronica e le si spalancano le porte di nuove possibilità espressive, sia strumentali che vocali. L’arpa inaspettatamente pop diventa il punto di partenza per raccontarsi e raccontare ciò che ha intorno. Il 2015, per Cecilia, si apre con due progetti internazionali. Firma il tema musicale di 6Bianca, il primo serial teatrale italiano, prodotto dal Teatro Stabile di Torino e Scuola Holden, scritto da Stephen Amidon (suo il romanzo Il Capitale umano da cui Paolo Virzì ha tratto l’omonimo film, in corsa per la candidatura all’Oscar 2015) per la regia di Serena Sinigaglia, e si esibisce in Danimarca con il proprio repertorio di inediti insieme alla compagnia Cantabile2, nello spettacolo Ord mellem rum (The space between two words).  In primavera, insieme all’attività live in Italia, uscirà per “Qui Base Luna” il suo primo disco di inediti: 11 canzoni, scritte in italiano e inglese, che hanno come protagonista una sintesi poetica di voce, arpa e, per la prima volta, elettronica. Chiude il concerto il dj set di Mo'Bros.
 
La giornata del 1° maggio è ad ingresso libero, mentre i biglietti per Francesco de Gregori costano  25 euro (più diritti di prevendita). L'abbonamento completo costa 40 euro e i biglietti si possono acquistare attraverso il circuito TicketOne, sul sito www.ticketone.it/.
I concerti si svolgeranno nel Palatenda in Zona Verney a Tavagnasco (To) dalle ore 21.
E' disponibile il servizio NAVETTA AUTOBUS AR da Torino per Tavagnasco Rock – Info: 335/82.33.635
Informazioni al pubblico: Associazione Spazio Futuro
www.tavagnascorock.com      tavarock@teletu.it     infoline: 345 6195860 
Made in Canavese, Le Eccellenze Canavesane
CERESOLE REALE - Anche Mercalli e i Calciatori Brutti per il «460 - Gran Paradiso Festival» - IL PROGRAMMA
CERESOLE REALE - Anche Mercalli e i Calciatori Brutti per il «460 - Gran Paradiso Festival» - IL PROGRAMMA
Sarà un'estate speciale per Ceresole Reale che diventa la capitale culturale del Canavese grazie alla prima edizione del «460 - Gran Paradiso Festival». Si parte con gli strumentisti dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino
RIVAROLO - E' tempo di Fiera: sabato il taglio del nastro per la Nuova Fiera del Canavese - FOTO
RIVAROLO - E
Sarà un'edizione ricca di sorprese, spettacoli di intrattenimento per grandi e piccini e contenuti di interesse per le aziende e i visitatori
RIVAROLO - Nuova Fiera del Canavese: inizia il conto alla rovescia - FOTO
RIVAROLO - Nuova Fiera del Canavese: inizia il conto alla rovescia - FOTO
Sono partiti ieri i lavori per l'allestimento della Nuova Fiera del Canavese che, dopo il successo del 2016, torna dal 22 aprile al 1 maggio nella storica location di Piazza Mulinet
RIVAROLO - Il parco del Castello Malgrà s'illumina della «Nuova Fiera del Canavese»
RIVAROLO - Il parco del Castello Malgrà s
Martedì prossimo, 31 maggio, apre i battenti la più importante manifestazione espositiva, economica e culturale di un territorio che conta ben 164 Comuni
CERESOLE REALE - Novant'anni fa iniziavano i lavori della diga - FOTO D'EPOCA
CERESOLE REALE - Novant
Un'opera colossale per il Canavese. La diga venne inaugurata il 2 agosto 1931 dal Principe Ereditario Umbero I di Savoia e dal Ministro Araldo di Crollanza
CUORGNE' - Il Canavese capitale del canyoning con «Un salto in Paradiso» - VIDEO
CUORGNE
Raduno internazionale dal 15 al 22 agosto. Salto diventerà il campo base dell'iniziativa che richiamerà in Canavese centinaia di appassionati
GRAN PARADISO - Il Canavese alla riscoperta del turismo spirituale - FOTO
GRAN PARADISO - Il Canavese alla riscoperta del turismo spirituale - FOTO
A luglio e agosto, nel Parco nazionale del Gran Paradiso, una serie di eventi che ormai fanno parte della storia del Canavese
PARCO GRAN PARADISO - Da Tripadvisor il certificato di «Eccellenza 2015»
PARCO GRAN PARADISO - Da Tripadvisor il certificato di «Eccellenza 2015»
Il magazine statunitense Conde Nast Traveler ha inserito l'area protetta tra i cinque indimenticabili parchi nazionali al mondo
CASTELLAMONTE - Ultimo weekend di ceramica con la mostra internazionale
CASTELLAMONTE - Ultimo weekend di ceramica con la mostra internazionale
Nella Falletti, assessore alla cultura, soddisfatta dell'evento: «Abbiamo tutti lavorato con passione e spirito collaborativo e i risultati si sono visti»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore