ECONOMIA - Lo storico Carnevale d'Ivrea vale 2,2 milioni di euro - VIDEO

| Indagine della Camera di Commercio di Torino e della Fondazione Fitzcarraldo sui dati economici dell'edizione 2014

+ Miei preferiti
ECONOMIA - Lo storico Carnevale dIvrea vale 2,2 milioni di euro - VIDEO
Sono stati presentati dalla camera di commercio di Torino i risultati dell’indagine sugli impatti economici dell’edizione 2014 dello Storico Carnevale di Ivrea. Anche in questo caso l’indagine è stata condotta dalla Fondazione Fitzcarraldo. Lo Storico Carnevale di Ivrea è un evento unico, riconosciuto fin dal 1956 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri come manifestazione italiana di rilevanza internazionale. 
 
Oggi è una realtà con:
130 mila presenze durante le nove giornate del Carnevale
oltre 6.000 iscritti alla Battaglia delle Arance
6.000 quintali di arance utilizzate, in media un quintale per ogni iscritto.
48 carri di lancio: ogni partecipante lancia una media di 240 arance
9 squadre a piedi nelle piazze
40.000 fan sui social network e 12.000 visite giornaliere sul sito la settimana dell’evento.
 
Il pubblico
Il pubblico del Carnevale è prevalentemente femminile e giovane: il 54% è rappresentato da donne, mentre il 46% da uomini. L’età media è di 38,1 anni, i ventenni rappresentano la categoria più ampia, con circa il 30% delle presenze. Proprio a causa della giovane età prevalgono i diplomati. Il Carnevale è molto sentito dagli eporediesi che da soli rappresentano più di un quarto del pubblico. La stessa percentuale proviene da altre regioni italiane, con la Lombardia che da sola registra un 10% delle presenze, mentre si limita ad un 5% il pubblico internazionale, in arrivo soprattutto da Stati Uniti, Spagna, Regno Unito e Romania. Al Carnevale si va in compagnia nel 95% dei casi, soprattutto con gli amici, e molto spesso si ritorna. Il 65% del pubblico dichiara di avere già partecipato almeno ad un’altra edizione precedente del Carnevale, mentre per il 35% è la prima volta.
 
L’impatto economico
Anche per il Carnevale di Ivrea, come per le precedenti indagini, l’obiettivo dello studio è quello di quantificare le ricadute dell’evento che rimangono effettivamente sul territorio: per questo si escludono le spese di cui beneficiano altre zone, come ad esempio la Calabria, terra di acquisto delle arance per un valore pari a 240mila euro. D’altro canto, essendo un appuntamento molto partecipato dai residenti, l’analisi evidenzia anche il fatto che proprio gli oltre 6.000 partecipanti alla battaglia delle arance sono i primi finanziatori dell’evento, grazie ai loro contributi di iscrizione.
 
Spese di produzione dell’evento
L’insieme delle spese di produzione del Carnevale è pari a circa 1milione e 570mila euro, di cui circa 1.250.000 ricadono direttamente sul territorio (messa in sicurezza, costumi, arredi urbani, decorazioni città e carri, cene sociali, costumi ecc.). Tra le varie voci spiccano i 900mila euro raccolti esclusivamente attraverso le iscrizioni degli aranceri alle singole componenti (che siano essi a piedi o sul carro) e i circa 250mila euro pagati dal Comune di Ivrea per la pulizia delle strade e per il trasporto nella centrale di smaltimento di Pinerolo del compost che sarà utilizzato poi come concimazione.
 
Spese del pubblico
Sono oltre 20.000 (dati di biglietteria di ingresso) le persone arrivate in città nella sola domenica della Battaglia, cui si aggiungono i bambini e i residenti all’interno del centro storico. Oltre 950mila euro vengono spesi complessivamente dall’insieme di turisti e escursionisti, a cui si aggiungono gli oltre 250mila euro degli eporediesi, per un totale di 1milione e 205mila euro. Solo per lo shopping durante un’unica giornata si stima una spesa pari a 230mila euro. Ristorazione e bar complessivamente totalizzano addirittura in un giorno solo 660mila euro (251.746+282.235+132.032), tenendo conto anche delle spese degli eporediesi. Nel computo delle ricadute complessive, tuttavia, è necessario considerare esclusivamente i 953mila euro dei turisti ed escursionisti, poiché si valuta l’economia addizionale prodotta dall’evento, escludendo del tutto quindi le spese dei residenti.
 
L’impatto diretto complessivo
L’impatto economico diretto generato dal Carnevale è di circa 2.203.000 euro. A questa cifra si arriva sommando le spese di realizzazione dell’evento effettivamente ricadute sul territorio, pari a 1.250.000 euro, a quelle realizzate dal pubblico non residente, nella giornata di domenica, quantificate in circa 953mila euro.
Video
Made in Canavese
AGLIE' - In 1500 per Calici tra le Stelle: un successo superiore alle aspettative - FOTO e VIDEO
AGLIE
Grande successo per l'edizione 2017 di Calici tra le Stelle, la rassegna enogastronomica e d'intrattenimento che si è svolta per la prima volta in piazza Castello
CANAVESE - Il Parco Gran Paradiso (anche) per i bambini: animali, escursioni e stelle
CANAVESE - Il Parco Gran Paradiso (anche) per i bambini: animali, escursioni e stelle
Per i bambini che vivono tutto l’anno in città, l’estate è il momento migliore per godere di esperienze nuove e praticare attività inconsuete e divertenti, a stretto contatto con la natura
VILLAREGGIA - Tornano la Festa dei motori e il Demolition Derby 2017
VILLAREGGIA - Tornano la Festa dei motori e il Demolition Derby 2017
Ne rimarrà soltanto uno! E' questo il motto della “Festa dei Motori - Demolition Derby” che tornerà ad animare Villareggia nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 luglio
AGLIE' - Una serata magica in piazza Castello con «Calici tra le Stelle» - VIDEO
AGLIE
Sabato 15 luglio, a partire dalle 19.30, tutti all'edizione 2017 di «Calici tra le Stelle» ad Agliè. Tante le novità di questa edizione, a partire dalla location, che quest'anno vede protagonista piazza Castello
CANAVESE - La Strada del Gran Paradiso conferma il successo di pubblico e turisti - FOTO
CANAVESE - La Strada del Gran Paradiso conferma il successo di pubblico e turisti - FOTO
Anche nel 2017 stanno incontrando il favore del pubblico le proposte culturali e turistiche della «Strada Gran Paradiso», nata nel 2011 per iniziativa dell'allora Provincia di Torino
CINEMA - Quando anche Fantozzi beveva l'Erbaluce di Caluso... - FOTO
CINEMA - Quando anche Fantozzi beveva l
Folla e tanti colleghi per l'omaggio a Paolo Villaggio, nel corso della cerimonia laica celebrata ieri al Teatro all'aperto della Casa del Cinema. L'inventore di Fantozzi aveva 84 anni e in un film si è trovato al cospetto dell'Erbaluce
BELMONTE - Il Sacro Monte si scopre palcoscenico per teatro, arte e spettacolo
BELMONTE - Il Sacro Monte si scopre palcoscenico per teatro, arte e spettacolo
Cinquantacinque artisti hanno accompagnato ogni sera i gruppi di spettatori alla scoperta della storia di Belmonte
AGLIE' - L'enogastronomia d’eccellenza torna in grande stile con «Calici tra le Stelle»
AGLIE
Sabato 15 luglio, dalle 19.30 alla mezzanotte si terrà nella splendida cornice barocca di Piazza Castello ad Agliè, la quarta edizione di «Calici tra le Stelle. La Cultura del Gusto, il Gusto della Cultura»
LIBRI - E' uscito «In mari deserti», il nuovo libro di Emiliano Stefanelli
LIBRI - E
E' la storia di un ragazzo, Dante, che lavora a Roma ma che a causa della morte del padre è costretto a tornare a Torino, la sua città natale. Nel corso del viaggio soccorre una ragazza che, qualche giorno dopo, verrà ritrovata morta...
CUORGNE' - Raffica di eventi per l'attesa Festa di San Luigi 2017 - TUTTO IL PROGRAMMA
CUORGNE
Il mese di giugno a Cuorgnè sarà molto intenso e pieno di eventi grazie alla collaborazione tra Comune, Pro loco, gruppo storico Allodieri e operatori del settore
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore