FAVRIA - Dal Canavese alla Normale di Pisa: la bella storia (scolastica) di Carlo Ziano

| Lo studente, appena diplomato al Liceo Botta di Ivrea, ha superato il concorso ordinario della Classe di Scienze Umane alla Scuola Normale Superiore di Pisa

+ Miei preferiti
FAVRIA - Dal Canavese alla Normale di Pisa: la bella storia (scolastica) di Carlo Ziano
Carlo Ziano, studente di Favria, appena diplomato al Liceo Classico e Internazionale “Carlo Botta” di Ivrea con 100 centesimi, ha superato il concorso ordinario della Classe di Scienze Umane alla Scuola Normale Superiore di Pisa ed è risultato al primo posto della graduatoria per i 29 posti disponibili per il primo anno. Afferma la preside, professoressa Lucia Mongiano: «Oltre ai brillanti risultati conseguiti nel nostro Liceo, Carlo si era già distinto finalista alle Olimpiadi Classiche nell’anno scolastico 2014/15, come appassionato recensore teatrale presso il Teatro Civico “Giacosa” di Ivrea e, il 9 novembre dell’anno scorso, aveva ufficialmente partecipato a Berlino alla festa per il 25° anniversario della caduta del muro come uno dei trenta vincitori piemontesi del concorso “Diventiamo cittadini europei”. “Il concorso per entrare alla Scuola Normale Superiore di Pisa” continua la preside Lucia Mongiano, “è altamente selettivo ed è costituito da prove scritte e orali. Il voto di maturità e nessun altro titolo conta ai fini della selezione».
 
Carlo Ziano, ormai studente normalista, seguirà gli insegnamenti interni alla Normale e i corrispondenti corsi di studio dell’Università degli Studi di Pisa. Affronterà quindi dunque due percorsi formativi paralleli e complementari, uno all’interno della Scuola, l’altro presso l’Università, con l’obbligo di mantenere una media di voti annuale almeno dei 27 trentesimi, con nessun voto inferiore a 24. La Scuola Normale Superiore è a costo zero per i suoi allievi. Le tasse versate all’Università di Pisa sono rimborsate per intero dalla Scuola, che inoltre sostiene le spese di studio dei suoi allievi del Corso ordinario con un piccolo contributo mensile.
 
Lo studente canavesano fruirà dell’alloggio gratuito presso uno dei collegi della Scuola per tutta la durata della carriera accademica; del vitto gratuito presso la mensa della Scuola; del libero accesso alla Biblioteca della Scuola e dell’assegnazione di borse di scambio e dell’utilizzo delle strutture di ricerca.
 
La Scuola venne fondata con decreto di Napoleone Bonaparte nel 1810 su modello dell’École Normale Supérieure di Parigi. Centro di formazione e di ricerca tra i più rinomati d’Europa, continua a basare la propria esistenza sulla sua missione originaria: rendere accessibile ai giovani più meritevoli una formazione e un ambiente di ricerca ai massimi livelli. Dal 1810 ad oggi sono oltre cinquemila gli allievi che hanno superato il selettivo concorso di ammissione alla Scuola, grazie unicamente alle proprie capacità. Un piccolo numero, confrontato con quello degli studenti passati da qualsiasi altra università, ma con una concentrazione senza eguali di scienziati, scrittori, politici, economisti, uomini di cultura che hanno fatto la storia del nostro Paese: Giosuè Carducci, Giovanni Pascoli, Gioacchino Volpe, Vito Volterra, Enrico Fermi, Carlo Azeglio Ciampi, Carlo Rubbia, Massimo d’Alema, Adriano Sofri e Fabio Mussi per citare alcuni tra i più noti.
Dove è successo
Made in Canavese
ECONOMIA E RICERCA - L'eccellenza Made in Canavese del Bioindustry Park in missione in Cina, Tunisia ed Iran
ECONOMIA E RICERCA - L
«L’esperienza internazionale che abbiamo maturato in tutti questi anni, ci permette oggi di proporci come un punto di riferimento per realtà analoghe alla nostra, anche se molto lontane geograficamente»
RIVAROLO - Dana Santo vince il premio come miglior attrice erotica al Festival dell'Eros di Murcia
RIVAROLO - Dana Santo vince il premio come miglior attrice erotica al Festival dell
Un vero e proprio Oscar europeo dell'hardcore. «Dedico il successo a tutti i miei fan». E nei prossimi mesi la pornostar internazionale che abita in Canavese lavorerà anche con Rocco Siffredi
IVREA - Il ritorno de «La grande invasione»: così Ivrea si scopre capitale della lettura - FOTO
IVREA - Il ritorno de «La grande invasione»: così Ivrea si scopre capitale della lettura - FOTO
Conto alla rovescia per la quinta edizione de «La grande invasione», il festival della lettura che dal primo al 4 giugno torna a Ivrea, curato da Marco Cassini e Gianmario Pilo affiancati da Lucia Panzieri per la sezione «Piccola invasione»
CANAVESE - Coldiretti sostiene le «Agrigelaterie»: l'eccellenza di un alimento antico ma sempre attuale
CANAVESE - Coldiretti sostiene le «Agrigelaterie»: l
Non manca il Canavese nel progetto di Coldiretti. Attività che producono gelato con il latte degli animali che hanno in stalla: bovine di razza Frisona, di razza Piemontese, Pezzata Rossa Italiana o capre
TURISMO E CULTURA - I canavesani amano Belmonte, luogo di leggenda, devozione e natura
TURISMO E CULTURA - I canavesani amano Belmonte, luogo di leggenda, devozione e natura
Un'indagine svela il rapporto tra il territorio e uno dei suoi simboli più famosi. Dieci domande che hanno permesso di conoscere ciò che Belmonte rappresenta nella vita concreta e nell'immaginario dei canavesani
PARCO GRAN PARADISO - Il Parco è il più visitato dai turisti in tutto il Piemonte
PARCO GRAN PARADISO - Il Parco è il più visitato dai turisti in tutto il Piemonte
Secondo l’indagine, svolta online sul pubblico italiano nel periodo tra la metà di febbraio e quella di marzo di quest’anno, il Parco del Gran Paradiso è il più visitato dagli intervistati
AGLIE' - Domenica di festa con la Fiera Primaverile: un appuntamento da non perdere - VIDEO
AGLIE
Per tutta la giornata il paese in festa per il tradizionale appuntamento di primavera. Tante le iniziative in calendario pensate per grandi e piccini
PARCO GRAN PARADISO - 554 cittadini hanno donato il 5 per 1000 per salvare gli animali del parco
PARCO GRAN PARADISO - 554 cittadini hanno donato il 5 per 1000 per salvare gli animali del parco
L’Agenzia delle Entrate ha comunicato negli scorsi giorni i risultati sugli importi del 5 per mille relativi all’anno 2015. Il Parco Nazionale Gran Paradiso si è aggiudicato la cifra di 22.256,34 euro
FORNO CANAVESE - Il paese scopre il turismo: apre il bed and breakfast «Dormir Divino»
FORNO CANAVESE - Il paese scopre il turismo: apre il bed and breakfast «Dormir Divino»
«L'obiettivo è fare in modo che i turisti vengano a Forno non solo per le industrie ma per vedere tutto ciò che c’è di bello», afferma Marta Rostagno, che con il marito Marco Bertoldo, ha inaugurato il bed and breakfast «Dormir Divino»
CUORGNE' - Torneo di Maggio: Marco ed Enrica sono Re Arduino e Regina Berta - FOTO e VIDEO
CUORGNE
Questa sera poco dopo le 21, come da prassi, i due reali si sono affacciati dal balcone del palazzo del Comune acclamati dalla folla festante. Inizia ufficialmente l'edizione 2017 del Torneo di Maggio alla corte di Re Arduino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore