FELETTO - Gli scatti di Karin Liebmann per «Non dimenticare la natura Canavesana»

| Austriaca di nascita ma Canavesana per amore, la fotografa espone a Feletto una personale sulla natura del nostro territorio

+ Miei preferiti
FELETTO - Gli scatti di Karin Liebmann per «Non dimenticare la natura Canavesana»
Karin Liebmann, austriaca di nascita (Bruck an der Mur il 15 aprile 1966) ma Canavesana per amore, si stabilisce a Feletto nel 1990, ed è proprio a Feletto, nel salone della Pro loco, che potrete visitare la sua mostra fotografica fino al 29 Dicembre. Il suo primo incontro con una macchina fotografica risale all'età di 12 anni, quando suo padre, a sua volta grande appassionato di fotografia, gliene regalò una per il suo compleanno.
 
«La conservo tutt'ora - dice Karin con un sorriso che emana calore ma anche una grande riservatezza - un caro ricordo». Ed è proprio la sua indole, quella di buttarsi a capofitto in ciò che lei ama, senza pensarci, senza pianificare, come in un click dell'obiettivo, che la porterà a seguire le sue scelte di vita. Come per l'amore, così per la grande passione della fotografia: la ricerca del "momento".
 
«La mia vita scorre tra grandi impegni e passioni: famiglia, fotografia, montagna, natura. Spesso si confondono, alle volte si uniscono, altre si dividono per poi ricongiungersi. Uscire e poter percorrere, a piedi o con gli sci, a seconda delle stagioni e dei luoghi, questo nostro bel territorio, mi da gioia, mi emoziona». Ed è proprio questa la particolarità di Karin: nelle sue foto traspare "il momento", il click che, pare impossibile, riesce a racchiudere quell'attimo di vita che da la sensazione di essere li, ad osservare quel lago dai riflessi rosso dorati di un tramonto, quell'albero dal manto autunnale, o un camoscio, che incuriosito sbuca da un anfratto roccioso.
 
Il titolo della sua personale è quanto mai azzeccato: «Natura canavesana... Per non dimenticarla». E non si può proprio "dimenticare" ciò che si vede. Sarà forse questa suo modo di essere, gentile ma sobrio, deciso ma timido, che la mette in contatto con la natura, gli animali, le persone, quasi che un filo invisibile la legasse in modo diretto, per dissolversi nel momento dello scatto e trasferirsi alla foto. «Tempo fa ho partecipato a concorsi fotografici - si schernisce Karin, quasi avesse timore della sua bravura - ma ho compreso che non è entrare in competizione con altri quello che io cerco e tento di far emergere. La passione per la montagna, unita alla fotografia, per me rappresenta la fuga dal quotidiano e da tutto ciò che è sicuro e scontato». 
 
In un istante gli occhi diventano sognanti, «attraversare le montagne in tutte le stagioni, lasciarsi trasportare da sentieri, a volte quasi invisibili, riscoprire vecchie borgate con i loro dipinti sgretolati, osservare gli animali. Ecco, questo io fotografo: il momento del guardare, dell'osservare, dell’ammirare, la regale bellezza che ovunque si trova in Natura, che tutto impregna e a sua volta ne è emanata». Trovarsi di fronte alle foto di Karin è come ascoltare il silenzio. Un silenzio ricco di pazienza, di flussi emotivi, di tempistiche legate alla natura e non agli umani, di sincerità. Grazie Karin per condividere con noi le tue emozioni attraverso le tue foto.
 
Mostra fotografica di KARIN LIEBMANN
dal 7 al 29 Dicembre 2013
orari: 10.00 - 12.30 * 14.00 - 18.30
 
Pro Loco Feletto in Piazza Martiri Felettesi,2
 
ingresso libero
tel. 331.169.7881  
Made in Canavese
Nasce #canavesecasamia: l'orgoglio di essere canavesano
Nasce #canavesecasamia: l
«Tutto nasce dall'attaccamento al Canavese e dalla voglia di far qualcosa per la nostra comunità», spiega Antonio Loverre, uno dei soci fondatori di Canavese Case
TORNEO DI MAGGIO - Tutto il programma dell'edizione 2018: si parte il 12 maggio
TORNEO DI MAGGIO - Tutto il programma dell
Quest'anno la copertina simbolo dell'edizione è dedicata all'amato ex presidente e presidente onorario della Pro Loco, Andrea Peretti, scomparso nell'estate 2017
INGRIA - Il piccolo grande Comune della Valle Soana in diretta su Rai Due grazie a «Quelli che il Calcio» - VIDEO
INGRIA - Il piccolo grande Comune della Valle Soana in diretta su Rai Due grazie a «Quelli che il Calcio» - VIDEO
Davanti a tantissimo pubblico, complice anche la splendida giornata di sole, l'ex attaccante della nazionale azzurra Totò Schillaci ha improvvisato, insieme a Dj Angelo, alcuni sketch comici
IVREA - Torna «La grande invasione». Dal primo al tre giugno protagonista il Festival della Lettura
IVREA - Torna «La grande invasione». Dal primo al tre giugno protagonista il Festival della Lettura
Curata anche quest’anno da Marco Cassini e Gianmario Pilo, la sesta edizione del festival apre il calendario delle rassegne estive e si conferma uno degli appuntamenti letterari imperdibili
RIVAROLO - Dalla Polonia al Canavese per scoprire l'Italia e le bellezze del nostro territorio
RIVAROLO - Dalla Polonia al Canavese per scoprire l
Tredici studenti polacchi di Swidnica sono ospiti in questi giorni da altrettanti ragazzi del liceo Aldo Moro di Rivarolo Canavese, che partecipa al progetto di Intercultura
INGRIA - Rai in Canavese: la Valle Soana in diretta, domenica, a «Quelli Che il Calcio»
INGRIA - Rai in Canavese: la Valle Soana in diretta, domenica, a «Quelli Che il Calcio»
Domenica prossima, 22 aprile, dopo la gara podistica, la trasmissione "Quelli Che il Calcio" sarà in diretta da Ingria. Ospiti attesi Dj Angelo e Totò Schillaci
CUORGNE' - L'arte di Carlin Bergoglio e Piergiuseppe Valsecchi «riapre» il teatro comunale
CUORGNE
L'iniziativa del Lions Club Alto Canavese e dell'amministrazione comunale è anche l’occasione per presentare alla cittadinanza i lavori del primo lotto del progetto di restauro del teatro
CANAVESE - Il musical su Santa Teresa di Calcutta cerca sponsor
CANAVESE - Il musical su Santa Teresa di Calcutta cerca sponsor
Il Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile sta realizzando il musical e chiede aiuto al territorio per riuscire nell'impresa
VOLPIANO - Encomio solenne a due vigili urbani per le indagini sui sassi dal cavalcavia
VOLPIANO - Encomio solenne a due vigili urbani per le indagini sui sassi dal cavalcavia
Encomio solenne per gli agenti di polizia municipale Piero Bessone e Matteo Dagnese per l'impegno in una operazione antidroga e contro gli autori del lancio di sassi sull'autostrada
RIVAROLO - Un francobollo di Poste Italiane rende omaggio alla spedizione del dirigibile «Italia»
RIVAROLO - Un francobollo di Poste Italiane rende omaggio alla spedizione del dirigibile «Italia»
Quello dedicato al dirigibile Italia è un omaggio ad una pagina di storia del nostro paese e, per quanto riguarda il Canavese, al rivarolese Adalberto Mariano che faceva parte della spedizione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore