FRASSINETTO - Pubblicata l'ultima opera del «pruf», il grande Angelo Paviolo

| Viene pubblicata postuma l’ultima opera cui aveva posto mano il professor Angelo Paviolo, scomparso nel dicembre del 2013, personaggio tra i più noti del Canavese

+ Miei preferiti
FRASSINETTO - Pubblicata lultima opera del «pruf», il grande Angelo Paviolo
Viene pubblicata postuma l’ultima opera cui aveva posto mano il professor Angelo Paviolo, scomparso nel dicembre del 2013, personaggio tra i più noti del Canavese sia per il suo lungo impegno in ambito scolastico sia per la sua costante presenza nell’editoria con libri che illustravano figure e vicende delle comunità altocanavesane e non solo. Si tratta del volume “I cognomi di Frassinetto”, che esce grazie all’attenzione dell’associazione culturale pontese “’l Pèilacan”. 
 
Ecco come racconta “l’avventura” Michele Nastro, presidente del sodalizio di Pont Canavese. «Tra gli scopi previsti dalla nostra associazione vi sono le iniziative editoriali, con particolare attenzione alle tradizioni e realtà locali. L’attività è proseguita nel tempo con la pubblicazione di opere appartenenti ad autori locali e tra questi autori Angelo Paviolo ha occupato un posto di rilievo assoluto. Al volume dei cognomi di Frassinetto, relegato nella memoria del suo personal Computer Angelo Paviolo, teneva molto poiché era un altro aspetto di un comune montano di cui aveva già pubblicato nel duemila un opera sul pittore Frassinettese Carlo Bonatto Minella. Avevamo quindi ragionato insieme sui passi necessari per portare a compimento l’opera e pubblicarla ma, la pesantezza degli anni e le minori forze lo avevano impedito.
 
Nel corso della sua vita Angelo Paviolo ha ricevuto molti premi: il Premio alla Cultura da parte del Consiglio dei Ministri e cittadinanze onorarie di quattro comuni montani (Locana, Moiola, Alpette e Canischio) per la sua attività letteraria legata al territorio di cui la montagna, la sua popolazione, le tradizioni e usanze sono stati i principali attori. Dopo la sua morte ci siamo posti la domanda se l’ultimo suo progetto editoriale dovesse essere completato e pubblicato e la risposta che ci siamo dati è stata: “Si!”. Avuto l’assenso dei familiari, ci siamo resi però conto che l’importante lavoro da lui svolto, (che poggiava sulla base dei bollettini parrocchiali di Frassinetto, pubblicati da un’altra grande figura montana, il Vicario di Frassinetto Monsignor Don Fiorenzo Rastello), necessitava di un curatore capace di mettere mano a questo suo lavoro e con molta fortuna lo abbiamo trovato nel giornalista del quotidiano “La Stampa” Paolo Querio, di origine Frassinettese. 
 
E alla fine eccoci qui, a ricordare una figura canavesana carismatica e presentare questo suo libro che parla non solo di cognomi ma anche di vita montana poiché i cognomi rappresentano le famiglie che hanno vissuto in quelle zone e che forti delle tradizioni amano ricordare le loro origini. Per concludere un grazie quindi alle persone e agli Enti che hanno dato il loro contributo: Paolo Querio, curatore del libro; Gianfranco Schialvino, realizzatore delle illustrazioni e del progetto grafico del volume; Piero Vaccarono per l’immagine di Frassinetto della copertina; Michelangelo Martinelli per i suoi preziosi consigli; il Lions Club Alto Canavese, che ha voluto così ricordare il suo socio Onorario e Past President; il Sindaco e l’amministrazione del Comune di Frassinetto. Un ultimo ringraziamento va a Monsignor Don Fiorenzo Rastello che ha fornito le fonti per questo splendido volume».
Dove è successo
Made in Canavese
CANAVESE - Tutte le feste di Natale minuto per minuto
CANAVESE - Tutte le feste di Natale minuto per minuto
Si scaldano i motori per le feste di Natale promosse dai Comuni e dalle associazioni del Canavese. Sono previsti eventi praticamente in tutti i paesi della zona
CANAVESE LAVORO - Ortho, a Ivrea, è in cerca di nuovo personale
CANAVESE LAVORO - Ortho, a Ivrea, è in cerca di nuovo personale
Oggi lo staff di Ortho è composto da una sessantina di persone ma l'azienda di Ivrea è sempre alla ricerca di nuovo personale
CUORGNE'-RIVAROLO - Torna «Due città al Cinema»: edizione numero 35 per la storica rassegna cinematografica
CUORGNE
Informazioni al cinema Margherita (0124.657523), alla biblioteca di Cuorgnè (0124.655252), alla biblioteca di Rivarolo Canavese (0124.26377)
RIVARA - L'albero di Natale vivente più alto d'Europa è in Canavese
RIVARA - L
Giovedi accensione dell'albero di Natale vivente più alto d'Europa, una sequoia californiana secolare alta 35,10 metri che vive da oltre 100 anni nel parco di Villa Ogliani. Madrina dell'evento l'attrice Margherita Fumero
CANAVESE - Turismo anche a Natale sulla «Strada del Gran Paradiso»
CANAVESE - Turismo anche a Natale sulla «Strada del Gran Paradiso»
Nel mese di dicembre la Strada del Gran Paradiso proporrà tre escursioni in bus con partenza da Torino alla scoperta del Canavese Occidentale
CUORGNE'-RIVAROLO - Al cinema «I Cormorani». Il regista: «Il Canavese come territorio di frontiera»
CUORGNE
I Cormorani di Fabio Bobbio esce nelle sale italiane il 1 dicembre, distribuito da Strani Film in collaborazione con Mariposa Cinematografica. Interamente girato in Canavese
CASTELLAMONTE - Piccoli giornalisti crescono: nasce il premio «Dario Ruffatto»
CASTELLAMONTE - Piccoli giornalisti crescono: nasce il premio «Dario Ruffatto»
Sono iniziate al Martinetti le «lezioni» dei giornalisti della carta stampata agli studenti delle classi quinte della scuola elementare di Castellamonte
CUORGNE'-RIVAROLO - Il film «I Cormorani», girato in Canavese, arriva nei cinema di tutta Italia - GUARDA IL TRAILER
CUORGNE
L'opera prima del regista rivarolese Fabio Bobbio, sarà in programmazione al Cinema Margherita di Cuorgnè venerdì 2 e sabato 3 dicembre
IVREA - La città di Olivetti rivelata dalla penna a sfera o dalla «O» della Lettera 32
IVREA - La città di Olivetti rivelata dalla penna a sfera o dalla «O» della Lettera 32
La mostra di Paolo D’Amico alla sinagoga di Ivrea, promossa e curata dall'avvocato Costanza Casali, getta uno sguardo nuovo sulle architetture della città ideale di Camillo Olivetti
ECONOMIA - Il Parco del Gran Paradiso è un polo turistico ma il Canavese (ancora) non lo sa...
ECONOMIA - Il Parco del Gran Paradiso è un polo turistico ma il Canavese (ancora) non lo sa...
Giovedì si è svolta la presentazione dei risultati di uno studio sulle affluenze turistiche di provenienza nazionale ed estera nell’area protetta, commissionato dal Parco Nazionale Gran Paradiso e realizzato da Vodafone e CS Research
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore