INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO

| L'amministrazione ha consegnato una pergamena a Renato Bianco Levrin, classe 1915, che anche quest'anno č tornato nel suo paese natio

+ Miei preferiti
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO
A memoria dei cittadini ingriesi, mai questo Comune aveva avuto modo di festeggiare un centenario: la lunga estate valsoanina ha invece riservato questa sorpresa agli appassionati di questo territorio, che ha rilevato peraltro tra la festa Francoprovenzale del 12 agosto e la Sagra della Patata di sabato 22, un'affluenza di turisti record. Al centenario Renato Bianco Levrin, l'amministrazione comunale di Ingria ha voluto dedicare una pergamena completa di dedica.
 
Mestiere "magnin", ma soprattutto lattoniere e poi durante la Seconda Guerra Mondiale meccanico per l'aviazione dell'esercito, classe 1915: la vita di Renato Bianco Levrin non è stata certo delle più semplici fin dalla nascita, quando nei primi tre anni dovette già sopportare la Prima Grande Guerra. La sua fedeltà a Mombianco dura quindi da ben 100 anni, dal lontano 1915 fino ai giorni nostri, dove assieme al figlio e ai nipoti sale ancora, rigorosamente con le sue gambe e solo con l'aiuto di un bastone, nella sua amata frazione ingriese. 
 
«A Torino non si resiste, fa troppo caldo», ci confida Renato. Ma la parola Torino, ricapita nei suoi discorsi anche quando alla nostra domanda su che squadra tifi, ci risponde così: «Ai miei tempi si era tutti del Toro, quando c'era il Grande Torino di Capitan Mazzola, ovviamente perchè vinceva sempre! Ora va di moda essere dell'altra sponda (Juventus), ma sono altri tempi». E con un velo di tristezza ci ricorda anche che «negli anni quaranta si pensava solo a lavorare, c'era poco tempo per gli svaghi, e anche se la domenica pomeriggio era spesso l'unico momento libero della settimana, la stanchezza e gli impegni ti tenevano lontano dallo stadio». 
 
Infine Cesco (è il suo soprannome) ci rivela anche che «il giorno dello schianto a Superga, ero a Torino, abitavo ai piedi della collina, e sentimmo bene il rumore dello schianto, assordante, come il grigiore di quella giornata in cui si diffuse rapidamente la notizia che tutta la squadra era morta». I ricordi di Renato spaziano da argomento ad argomento, e con lucidità ci racconta della scuola elementare di Mombianco, dove passò i suoi primi anni di vita, tenuta in piedi proprio grazie a suo nonno, «che tanto si era impegnato per assicurare la residenza alla maestra di turno che veniva dalla pianura, alla quale, come secondo le direttive dell'allora Prefetture e Provviderati fascisti, gli stessi frazionisti dovevano assicurare cibo e riscaldamento». 
 
Renato ci racconta anche di «quando tre partigiani spararono proprio dall'alto di Mombianco verso le truppe tedesche posizionate più a valle verso il Capoluogo Ingriese, cosa che fece infuriare tanto i soldati nazisti che vennero su a piedi ad incendiare gran parte dei fienili e delle abitazioni di Mombianco». Tanti, tanti ricordi di una vita passata a lavorare soprattutto come lattoniere senza orari e le norme di sicurezza attuali: decenni passati anche ad accudire la moglie parzialmente inferma che lo lascerà poi vedovo nel 1977. Chiudendo la visita, gli anni settanta colgono anche la curiosità del nostro intervistatore, quando alla domanda della fatidica pensione, scherzando sul fatto che le nuove generazioni forse non la vedranno mai, Renato risponde che iniziò a percepirla esattamente 40 anni fa, proprio nel lontano 1975. 
 
Numeri che al giorno d'oggi ci possono far girar la testa e sorridere, testimoni di una vita emozionante che potrebbe diventare la trama di un film o la traccia di un libro, difficile da contenere tutta in un solo articolo: sicuramente possiamo confermare che negli ultimi 40 anni il nostro amico Renato non solo ha percepito la pensione, ma si è anche goduto i nipoti e ha visto rifiorire la sua amata Ingria, con la frazione Mombianco che da alcuni anni è dotata anche di una strada carrozzabile, mentre prima era stato sempre e solo possibile raggiungerla a piedi. (Andrea Cane, Consigliere Comunale con incarico al Turismo).
Galleria fotografica
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO - immagine 1
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO - immagine 2
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO - immagine 3
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO - immagine 4
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO - immagine 5
Dove è successo
Made in Canavese
CANAVESE - Porte aperte a chiese e battisteri: gli appuntamenti a Ivrea, San Ponso e Valperga
CANAVESE - Porte aperte a chiese e battisteri: gli appuntamenti a Ivrea, San Ponso e Valperga
Apertura straordinaria per monasteri, pievi, santuari, chiese, musei diocesani visitabili con l'accoglienza dei volontari il 23 e il 24 settembre
TURISMO - Week end Bandiere arancioni: due fine settimana per scoprire Aglič
TURISMO - Week end Bandiere arancioni: due fine settimana per scoprire Aglič
Ad Aglič due week end dedicati al turismo per far conoscere le eccellenze architettoniche e culturali del paese attraverso visite guidate gratuite nel Borgo e tappe enogastronomiche
CERESOLE REALE - Esordio con successo per l'Orchestra Sinfonica del Gran Paradiso - FOTO e VIDEO
CERESOLE REALE - Esordio con successo per l
Il concerto ha concluso il fitto calendario estivo del «460-GranParadiso Festival», che ha proposto oltre trenta eventi da giugno a settembre con musica, teatro, cinema e presentazioni di libri a Ceresole Reale
CERESOLE REALE - Al PalaMila il battesimo dell'Orchestra Sinfonica del Gran Paradiso
CERESOLE REALE - Al PalaMila il battesimo dell
Il concerto della Sinfonica del Gran Paradiso concluderą il fitto calendario estivo di «460-GranParadiso Festival», che ha proposto oltre trenta eventi da giugno a settembre
TURISMO - Il castello di Aglič e l'abbazia di Fruttuaria eccellenze del Canavese nelle Giornate Europee del Patrimonio
TURISMO - Il castello di Aglič e l
Le sedi museali organizzano una serie di interessanti attivitą: dai concerti, agli spettacoli teatrali, alle visite guidate sia agli appartamenti reali sia agli animali che popolano i parchi
CUORGNE' - Tagga il Maiale diventa un cortometraggio: «Senso Civico in Pillole» - GUARDA IL VIDEO
CUORGNE
Tagga il Maiale, l'iniziativa nata a Cuorgnč da un'idea del sindaco Beppe Pezzetto, diventa un cortometraggio. «Senso Civico in Pillole» per sensibilizzare i cittadini al rispetto dell'ambiente e del bene comune...
PARCO GRAN PARADISO - I lupi prendono casa nel Parco: avvistato un secondo branco
PARCO GRAN PARADISO - I lupi prendono casa nel Parco: avvistato un secondo branco
Fra le specie tenute sotto osservazione dal Parco vi č il lupo, ricomparso spontaneamente dopo una migrazione naturale dall'Appennino ligure, dalle Alpi marittime e dalle aree montane della Savoia
CUORGNE' - Da Montevideo al Canavese per ritrovare le origini della propria famiglia
CUORGNE
Una piacevole sorpresa per il sindaco Beppe Pezzetto che, venerdģ 8 settembre, ha incontrato Isabel e Maritza Camerlo Mautone i cui antenati erano partiti dal Canavese destinazione Uruguay
MOSTRA DELLA CERAMICA - Castellamonte celebra la storia della Terra Rossa - FOTO
MOSTRA DELLA CERAMICA - Castellamonte celebra la storia della Terra Rossa - FOTO
Dal 9 al 24 settembre a Castellamonte torna la tradizionale Mostra della Ceramica. Taglio del nastro sabato alle 15. L'edizione di quest'anno č curata da Giuseppe Bertero. A palazzo Botton tornano le storiche stufe di Castellamonte
CANAVESE - Strada del Gran Paradiso: appuntamenti a Valperga, Rivarolo, Ceresole, Ribordone, Feletto e Sparone
CANAVESE - Strada del Gran Paradiso: appuntamenti a Valperga, Rivarolo, Ceresole, Ribordone, Feletto e Sparone
Prosegue il calendario delle iniziative culturali e turistiche della «Strada Gran Paradiso», nata nel 2011 per iniziativa dell’allora Provincia di Torino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore