INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO

| L'amministrazione ha consegnato una pergamena a Renato Bianco Levrin, classe 1915, che anche quest'anno è tornato nel suo paese natio

+ Miei preferiti
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO
A memoria dei cittadini ingriesi, mai questo Comune aveva avuto modo di festeggiare un centenario: la lunga estate valsoanina ha invece riservato questa sorpresa agli appassionati di questo territorio, che ha rilevato peraltro tra la festa Francoprovenzale del 12 agosto e la Sagra della Patata di sabato 22, un'affluenza di turisti record. Al centenario Renato Bianco Levrin, l'amministrazione comunale di Ingria ha voluto dedicare una pergamena completa di dedica.
 
Mestiere "magnin", ma soprattutto lattoniere e poi durante la Seconda Guerra Mondiale meccanico per l'aviazione dell'esercito, classe 1915: la vita di Renato Bianco Levrin non è stata certo delle più semplici fin dalla nascita, quando nei primi tre anni dovette già sopportare la Prima Grande Guerra. La sua fedeltà a Mombianco dura quindi da ben 100 anni, dal lontano 1915 fino ai giorni nostri, dove assieme al figlio e ai nipoti sale ancora, rigorosamente con le sue gambe e solo con l'aiuto di un bastone, nella sua amata frazione ingriese. 
 
«A Torino non si resiste, fa troppo caldo», ci confida Renato. Ma la parola Torino, ricapita nei suoi discorsi anche quando alla nostra domanda su che squadra tifi, ci risponde così: «Ai miei tempi si era tutti del Toro, quando c'era il Grande Torino di Capitan Mazzola, ovviamente perchè vinceva sempre! Ora va di moda essere dell'altra sponda (Juventus), ma sono altri tempi». E con un velo di tristezza ci ricorda anche che «negli anni quaranta si pensava solo a lavorare, c'era poco tempo per gli svaghi, e anche se la domenica pomeriggio era spesso l'unico momento libero della settimana, la stanchezza e gli impegni ti tenevano lontano dallo stadio». 
 
Infine Cesco (è il suo soprannome) ci rivela anche che «il giorno dello schianto a Superga, ero a Torino, abitavo ai piedi della collina, e sentimmo bene il rumore dello schianto, assordante, come il grigiore di quella giornata in cui si diffuse rapidamente la notizia che tutta la squadra era morta». I ricordi di Renato spaziano da argomento ad argomento, e con lucidità ci racconta della scuola elementare di Mombianco, dove passò i suoi primi anni di vita, tenuta in piedi proprio grazie a suo nonno, «che tanto si era impegnato per assicurare la residenza alla maestra di turno che veniva dalla pianura, alla quale, come secondo le direttive dell'allora Prefetture e Provviderati fascisti, gli stessi frazionisti dovevano assicurare cibo e riscaldamento». 
 
Renato ci racconta anche di «quando tre partigiani spararono proprio dall'alto di Mombianco verso le truppe tedesche posizionate più a valle verso il Capoluogo Ingriese, cosa che fece infuriare tanto i soldati nazisti che vennero su a piedi ad incendiare gran parte dei fienili e delle abitazioni di Mombianco». Tanti, tanti ricordi di una vita passata a lavorare soprattutto come lattoniere senza orari e le norme di sicurezza attuali: decenni passati anche ad accudire la moglie parzialmente inferma che lo lascerà poi vedovo nel 1977. Chiudendo la visita, gli anni settanta colgono anche la curiosità del nostro intervistatore, quando alla domanda della fatidica pensione, scherzando sul fatto che le nuove generazioni forse non la vedranno mai, Renato risponde che iniziò a percepirla esattamente 40 anni fa, proprio nel lontano 1975. 
 
Numeri che al giorno d'oggi ci possono far girar la testa e sorridere, testimoni di una vita emozionante che potrebbe diventare la trama di un film o la traccia di un libro, difficile da contenere tutta in un solo articolo: sicuramente possiamo confermare che negli ultimi 40 anni il nostro amico Renato non solo ha percepito la pensione, ma si è anche goduto i nipoti e ha visto rifiorire la sua amata Ingria, con la frazione Mombianco che da alcuni anni è dotata anche di una strada carrozzabile, mentre prima era stato sempre e solo possibile raggiungerla a piedi. (Andrea Cane, Consigliere Comunale con incarico al Turismo).
Galleria fotografica
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO - immagine 1
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO - immagine 2
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO - immagine 3
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO - immagine 4
INGRIA - Il piccolo Comune della Val Soana festeggia il suo primo centenario - FOTO - immagine 5
Made in Canavese
CASTELLAMONTE - Il bel progetto dei ragazzi del Faccio ospiti della casa di riposo di Favria - FOTO
CASTELLAMONTE - Il bel progetto dei ragazzi del Faccio ospiti della casa di riposo di Favria - FOTO
Le fotografie ritratto sono state scattate durante l’anno scolastico 2017/18 alla presenza del tecnico della fotografia Barbara Mercurio
AGLIE' - Esce il singolo «Tremila parole» della cantante alladiese Sonia Fortunato - VIDEO
AGLIE
La giovane canavesana è stata allieva della classe di canto jazz di Laura Conti dell'associazione Liceo Musicale di Rivarolo
CANAVESE - Gli Antichi Mais protagonisti della trasmissione «Geo&Geo» su Rai tre
CANAVESE - Gli Antichi Mais protagonisti della trasmissione «Geo&Geo» su Rai tre
Il sangiorgese Loris Caretto che ha raccontato in diretta il ruolo dell'Associazione nata nel 2004 per la conservazione e valorizzazione delle antiche varietà
RIVAROLO - Vigili del fuoco muoiono in servizio: dopo 61 anni il commosso ricordo di tutto il Canavese - FOTO e VIDEO
RIVAROLO - Vigili del fuoco muoiono in servizio: dopo 61 anni il commosso ricordo di tutto il Canavese - FOTO e VIDEO
Giacomo Gindro, Antonio Merlo, Domenico Porello e Renè Sacchi. Sono i quattro vigili del fuoco che il 2 gennaio di 61 anni fa si sono sacrificati in servizio, morti mentre andavano a domare un incendio a Rocca Canavese
FRASSINETTO-RONCO CANAVESE - Piccole scuole di montagna insieme per conoscere il territorio
FRASSINETTO-RONCO CANAVESE - Piccole scuole di montagna insieme per conoscere il territorio
Iniziata nello scorso anno scolastico, nell’ambito dei Laboratori del Saper fare, continua anche nell'anno 2018-2019 la collaborazione tra le due piccole scuole di montagna
AGLIE' - Quindici anni fa andava in onda su Canale 5 la prima puntata di Elisa di Rivombrosa
AGLIE
Lo scorso 17 dicembre Elisa di Rivombrosa, la popolare serie tv di Mediaset, ha compiuto 15 anni. Tanti ne sono passati dalla messa in onda del primissimo episodio
SPARONE - Le letterine dei bimbi arriveranno a Babbo Natale grazie a Poste Italiane - FOTO
SPARONE - Le letterine dei bimbi arriveranno a Babbo Natale grazie a Poste Italiane - FOTO
Una speciale cassetta natalizia nell'ufficio postale di Sparone dedicata agli alunni della scuola primaria «Giovannina Costa» di via Locana
CARNEVALE DI IVREA - Il Libro dei Verbali al centro dell'immagine dell'edizione 2019
CARNEVALE DI IVREA - Il Libro dei Verbali al centro dell
È questa la visione data da Anna Godeassi, classe 1981, friulana di Pordenone ma milanese di adozione, una delle illustratrici più quotate dell’editoria italiana e internazionale
AGLIE' - Elfi, vespe e Babbo Natale: una domenica di festa per le famiglie
AGLIE
Con il Natale ormai alle porte anche il borgo ducale si colora dell'atmosfera che da sempre contraddistingue le festività natalizie: domenica 16 «Natale in Vespa con gli Elfi in Festa»
RIVAROLO CANAVESE - Il piccolo Luca Raggino candidato ad «Alfiere della Repubblica»
RIVAROLO CANAVESE - Il piccolo Luca Raggino candidato ad «Alfiere della Repubblica»
Il Comune di Rivarolo sosterrà la candidatura per l'Attestato d'Onore «Alfiere della Repubblica» al piccolo rivarolese Luca Raggino. Lo ha deciso la giunta del sindaco Alberto Rostagno
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore