LA STORIA - Giorgia, il ricordo della mamma e il sogno della danza: una scelta di vita destinazione Madrid

| E' una storia particolare quella di Giorgia Enrico, di Pavone Canavese, sedici anni, che frequenta solo più per quest'anno la 2 H del Liceo internazionale «Carlo Botta» di Ivrea

+ Miei preferiti
LA STORIA - Giorgia, il ricordo della mamma e il sogno della danza: una scelta di vita destinazione Madrid
E’ una storia particolare quella di Giorgia Enrico, di Pavone Canavese, sedici anni, che frequenta solo più per quest’anno la 2 H del Liceo internazionale «Carlo Botta» di Ivrea ad opzione spagnolo. La sua scelta la porterà dalla prossima estate a Madrid, perché in quella città ha vinto una borsa di studio all’Accademia della prestigiosa compagnia di balletto di Víctor Ullate. Fondata nel 1988, è attualmente una delle più importanti di Madrid; già in precedenza Ullate godeva di grande prestigio in seguito a una carriera internazionale molto brillante. Nel 1997 la Comunidad de Madrid gli permette di associare alla compagnia una scuola stabile, che reca il suo stesso nome, finalizzata alla formazione di ballerini pronti a immettersi nel mercato del lavoro coreutico spagnolo, non solo nel gruppo del patron, ma anche nel Ballet Nacional de España e in altri complessi nazionali spagnoli e internazionali.

Giorgia ci racconta che lo scorso 3 marzo ha sostenuto la prova di selezione insieme ad altri 25 aspiranti provenienti da mezza Europa. Nessuna risposta subito, solo dopo oltre una settimana apprende via e-mail che era stata accettata insieme ad un ragazzo. Gli unici due su 25. L’unica italiana della selezione. Borsa di studio e liceo per continuare gli studi a Madrid. «Ho iniziato a sette anni, facevo qualche sport senza troppa convinzione, poi mia mamma mi iscrisse a Ivrea all’Accademia di danza e spettacolo diretta da Cristina Taschi. Onestamente all’inizio non lo trovai così entusiasmante e quindi il mio impegno era conseguente. Poi mia mamma mi disse che dovevo scegliere: o continuavo impegnandomi oppure mi avrebbe ritirata perché era anche un costo. Così decisi di impegnarmi e avevo circa 10 anni».

Di lì in poi la dedizione avrebbe portato ai risultati, il sogno di una mamma di avere una figlia danzatrice si avvicinava alla realtà. Poco dopo si piazzò quinta su venti aspiranti al I Concorso internazionale di danza a Genova. Era un buon inizio. Giorgia, nel poco tempo rimasta al Botta, apprezza di aver studiato spagnolo e inglese, così non si troverà a partire completamente da zero a Madrid. Ha anche imparato a scegliere: ha appena vinto l’audizione per una borsa di studio completa al Balletto di Toscana, ma ha saputo dire di no perché è più interessata alla formazione classica che invece avrà a Madrid. Il padre è orgoglioso e nello stesso tempo anche preoccupato. La madre è in cielo da quando Giorgia faceva la 5° elementare. La vide solo una volta danzare da solista. Giorgia è il suo sogno rimasto su questa terra. A Giorgia i migliori auguri per la sua vita futura da tutto il Liceo Botta.

Dove è successo
Made in Canavese
IMPRESA - Vittorio Brumotti ha scelto un partner del Canavese per la nuova avventura
IMPRESA - Vittorio Brumotti ha scelto un partner del Canavese per la nuova avventura
Brumotti per l’Italia (www.brumottixitalia.it) è il nuovo progetto patrocinato dal FAI - Fondo Ambiente Italia che porterà Vittorio alla scoperta dei luoghi più belli del nostro Paese
SAN GIORGIO - Torna Expoelette, forum delle donne al governo della politica e dell'economia
SAN GIORGIO - Torna Expoelette, forum delle donne al governo della politica e dell
Quest'anno il tema affrontato è di grande attualità e interesse collettivo: il rapporto tra la rappresentanza e l’innovazione considerata nelle sue diverse sfaccettature
IVREA - Partito dal Canavese il raduno dei mezzi storici «La via delle Alpi» - FOTO e VIDEO
IVREA - Partito dal Canavese il raduno dei mezzi storici «La via delle Alpi» - FOTO e VIDEO
Da Ivrea ad Aosta con camion d'epoca e pezzi unici che hanno fatto la storia dei trasporti in Italia. Tantissimi gli appassionati e i curiosi che hanno assistito alla colorata partenza da Ivrea
MUSICA - Nuovo singolo dei The Jab dopo l'avventura ad Amici di Maria De Filippi
MUSICA - Nuovo singolo dei The Jab dopo l
Dopo l'esperienza ad Amici di Maria De Filippi, martedì 12 giugno è uscito su tutte le piattaforme digitali «Costenzo», il nuovo singolo dei The Jab distribuito da Artist First
CASTELLAMONTE - Dagli Stati Uniti al Canavese per scoprire le proprie origini
CASTELLAMONTE - Dagli Stati Uniti al Canavese per scoprire le proprie origini
La coppia, proveniente direttamente dalla Florida, ha soggiornato in Canavese tra il 6 e il 9 giugno per visitare Muriaglio, paese d'origine della famiglia di Bob
FELETTO - Una colorata cena in piazza «unisce» i canavesani e le comunità musulmane - FOTO
FELETTO - Una colorata cena in piazza «unisce» i canavesani e le comunità musulmane - FOTO
Dal confronto onesto, quello che guarda al dialogo e alla reciproca comprensione, non può che nascere una stretta di mano per proseguire insieme il cammino
RIVAROLO - Un Fondo di libri e film in memoria del dottor Giovanni Provenzano
RIVAROLO - Un Fondo di libri e film in memoria del dottor Giovanni Provenzano
I familiari hanno disposto la donazione a favore della Biblioteca Comunale «Domenico Besso Marcheis» di un fondo comprendente Classici della Letteratura greca e latina e Film in dvd
BORGARO-CIRIE' - Nasce dall'idea di due ragazzi la prima piattaforma di «ombrelloni sharing»
BORGARO-CIRIE
Con il progetto di due rgazzi di Ciriè e Borgaro parte il progetto «Playaya», che porta per la prima volta la sharing economy sulle spiagge italiane
IMPRESA - Dal Canavese al tetto d'Europa: un'emozione infinita sulla cima del monte Elbrus - FOTO
IMPRESA - Dal Canavese al tetto d
La spedizione è stata interamente auto-organizzata sotto ogni aspetto: dalle pratiche per i visti fino all'ascesa finale. Impresa riuscita per Simone Costa, Marco Varda e Luca Tenan, giunti sulla cima del monte Elbrus, nel Caucaso
RIVAROLO - Pietro Tomaino Cavaliere della Repubblica: «Pietro, homo faber fortunae suae!»
RIVAROLO - Pietro Tomaino Cavaliere della Repubblica: «Pietro, homo faber fortunae suae!»
Di solito si usa questa frase latina per indicare che l’essere umano è l’artefice del proprio destino, a differenza di quello che comunemente viene definito il "fato", responsabile delle decisioni della nostra vita...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore