LOCANA - L'otto giugno si chiude il progetto «Chi ama protegge» che ha coinvolto 1300 alunni

| Scopo del progetto, promosso dal Parco nazionale del Gran Paradiso, è quello di accompagnare i ragazzi in un percorso di esplorazione di un patrimonio unico

+ Miei preferiti
LOCANA - Lotto giugno si chiude il progetto «Chi ama protegge» che ha coinvolto 1300 alunni
Sabato 8 giugno si svolgerà a Locana la manifestazione conclusiva del progetto annuale di educazione ambientale “Chi ama protegge”, promosso dal Parco Nazionale Gran Paradiso, che ha coinvolto anche quest’anno un grande numero di studenti: 1300 alunni di 73 classi delle scuole elementari e medie del Canavese e Valle D'Aosta.

Scopo del progetto - finanziato dal Parco, che ha contribuito anche alle spese di trasporto delle scuole partecipanti -  è quello di accompagnare i ragazzi in un percorso di esplorazione di un patrimonio unico come quello del Parco Nazionale Gran Paradiso: ambiente e tradizioni, biodiversità, attività di ricerca scientifica, funzione e significato delle aree protette. Partendo dal concetto che “ciò che si ama si protegge”, si vuole creare un legame emotivo con la natura per stimolare il senso di protezione e dunque la consapevolezza della necessità di conservazione. Il progetto ha uno sviluppo pluriennale, per portare i ragazzi a completare un percorso di conoscenza del Parco dal primo ciclo delle elementari al termine della scuola media, esplorando temi e territori diversi dall'area protetta

L’anno scolastico in via di conclusione è il sesto anno consecutivo del progetto, che nel complesso ha visto la partecipazione di 520 classi e quasi 9000 alunni, che hanno lavorato con passione e impegno grazie all’intervento di guide e guardaparco messi a disposizione dall’ente parco. Dopo i primi due anni dedicati agli aspetti più generali dell’area protetta, successivamente è stato individuato un tema filo conduttore per ogni annualità, per sviluppare i contenuti del progetto, dedicato ai 4 elementi: acqua, terra, aria e fuoco, che chiude il ciclo, trattati da diversi punti di vista e legati ai temi della conoscenza e della tutela della biodiversità.

Al progetto è abbinato un concorso a premi che ha previsto la realizzazione da parte delle classi di un elaborato legato al tema specifico sviluppato nel corso dell’anno scolastico 2018/2019: il fuoco, inteso come elemento di forte “passione”, in questo caso per la natura, di potente energia vitale, flusso di energia ma anche emblema di calore e riscaldamento climatico, tema estremamente attuale. I lavori, sempre molto creativi e originali, sono stati valutati da un’apposita Giuria che ha assegnato numerosi premi e menzioni speciali. La premiazione avverrà proprio in occasione della giornata finale, momento in cui verranno esposti dal vivo tutti gli elaborati.

Quest’anno, per le scuole partecipanti, la manifestazione si arricchisce ulteriormente di attività coinvolgenti anche al mattino: a partire dalle ore 10 laboratori creativi e attività ludiche dedicate ai 4 elementi, tra le quali un avvincente percorso tra gli alberi nel nuovissimo Parco Avventura Gran Paradiso di Locana, fruibile in anteprima assoluta in questa occasione e che verrà inaugurato prossimamente al pubblico.

La manifestazione, organizzata in collaborazione con il Comune di Locana, proseguirà poi nel primo pomeriggio. Dalle 12 alle 18.00 sarà possibile visitare tutti gli elaborati realizzati dai ragazzi nella la palestra comunale di Locana. Alle 14.30 è previsto l’avvio istituzionale della manifestazione con i saluti del Presidente del Parco, Italo Cerise e delle autorità locali, che premieranno le classi vincitrici del concorso; seguirà lo spettacolo musicale di “The family band”. In conclusione, alle 17, verrà offerta dall’Ente Parco e da IREN una merenda a tutti i partecipanti.

Made in Canavese
CUORGNE' - Chiude Giubellini. Il saluto della titolare: «Ho il dolore nel cuore ed una sola parola da pronunciare: grazie»
CUORGNE
«Con la chiusura di questo negozio muore una parte di me. Quella più importante, dopo la famiglia. Ma è una scelta, purtroppo, obbligata»
IVREA - Lo Storico Carnevale spiegato ai non eporediesi... dalla leggenda di Violetta alla battaglia delle arance - VIDEO
IVREA - Lo Storico Carnevale spiegato ai non eporediesi... dalla leggenda di Violetta alla battaglia delle arance - VIDEO
Anche quest'anno vi proponiamo un mini-bignami (senza pretese di ufficialità, ovviamente) sul Carnevale... La manifestazione, che attrae migliaia di turisti, è fatta di simboli e riti spesso incomprensibili ai non eporediesi
IVREA - Il Carnevale in tv: «La Festa dello Scarlo» andrà in onda su RaiStoria
IVREA - Il Carnevale in tv: «La Festa dello Scarlo» andrà in onda su RaiStoria
«La Festa dello Scarlo» andrà in onda su RaiStoria nella serata di Giovedì grasso. Il documentario è stato realizzato da Masterblack, edizioni Atene del Canavese e Associazione Museo dello Storico Carnevale di Ivrea
CANAVESE - La spesa per le persone non vedenti arriva direttamente a casa
CANAVESE - La spesa per le persone non vedenti arriva direttamente a casa
L'area servita comprende, indicativamente, i Comuni di Robassomero, Ciriè, San Maurizio Canavese, Caselle, San Francesco al Campo, San Carlo, Front e Barbania
CANAVESE - Una stretta collaborazione con la Polonia per promuovere il territorio e i prodotti tipici - FOTO
CANAVESE - Una stretta collaborazione con la Polonia per promuovere il territorio e i prodotti tipici - FOTO
E' stata una settimana ricca di appuntamenti ed eventi quella vissuta dal gruppo di «Made in Canavese» dal 28 gennaio al 2 febbraio a Cracovia in Polonia
CANAVESE - La bella storia dello chef German Rizzo, da Tonengo di Mazzè al successo di New York
CANAVESE - La bella storia dello chef German Rizzo, da Tonengo di Mazzè al successo di New York
Nella puntata di lunedì 3 febbraio del programma trasmesso dalla rete Nove, «Little Big Italy», una sfida tra i migliori ristoranti negli States, lo chef del ristorante vincitore è un canavesano, diplomato all'Ubertini di Caluso
CASTELLAMONTE - Lo Storico Carnevale può avere inizio: ecco dame, terzieri e clavario - FOTO
CASTELLAMONTE - Lo Storico Carnevale può avere inizio: ecco dame, terzieri e clavario - FOTO
Presentati in municipio i primi personaggi del carnevale storico. Dopo le polemiche delle ultime settimane i volontari che si sono dati da fare sono riusciti nell'impresa di organizzare la tradizionale manifestazione della città
CASTELLAMONTE - «Playing around the word - un viaggio nella musica per chi ha bisogno»
CASTELLAMONTE - «Playing around the word - un viaggio nella musica per chi ha bisogno»
A Moncalieri protagonisti sul palco 100 musicisti di Castellamonte con lo scopo di raccogliere fondi per la Fondazione Lions International
IVREA - Il progetto «La Prima Arancia» riporta Rebecca Dautremer in Canavese
IVREA - Il progetto «La Prima Arancia» riporta Rebecca Dautremer in Canavese
«La Prima Arancia» è nato dalla volontà tanto di portare il Carnevale di Ivrea a persone che non lo conoscono quanto di dare l'opportunità agli eporediesi di conoscere un punto di vista diverso dal loro
IVREA - La grande storia della Olivetti e della Programma 101 a Torino per «GiovedìScienza»
IVREA - La grande storia della Olivetti e della Programma 101 a Torino per «GiovedìScienza»
Giovedì 6 febbraio alle 17.45 al teatro Colosseo di via Madama Cristina a Torino, sarà protagonista l'Olivetti nell'incontro «L'Italia dell'Informatica» con Filippo Demonte, Gastone Garziera e Angelo Raffaele Meo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore