LOCANA - Un'oasi protetta per salvare la trota marmorata dall'estinzione

| La struttura nasce nell'ambito progetto «Life+Bioaquae» promosso dal Parco Nazionale del Gran Paradiso per gli interventi di tutela sulla fauna

+ Miei preferiti
LOCANA - Unoasi protetta per salvare la trota marmorata dallestinzione
E' stato ultimato nel Comune di Locana, presso la frazione Ghiglieri, nel Vallone di Piantonetto, l'incubatoio ittico del Parco Nazionale Gran Paradiso, dedicato alla Trota marmorata, specie inserita nella lista rossa IUCN e di elevato valore conservazionistico, ormai scomparsa da molti corsi d'acqua.
 
La struttura nasce nell'ambito progetto Life+ Bioaquae e la sua realizzazione rappresenta uno dei punti fondamentali dell'intervento di tutela dedicato a questo salmonide autoctono. A livello europeo infatti la specie è in diminuzione, principalmente a causa della distruzione e frammentazione dell'habitat e dell'ibridazione con un altro salmonide, la Trota fario. Per questi motivi la Trota marmorata è inserita nella lista rossa IUCN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura) come minacciata. Questo status rende prioritarie azioni di conservazione a bene­ficio della specie, di cui appunto il Parco si è fatto promotore tramite il progetto Bioaquae.
 
"Nel Parco la Trota marmorata è presente ormai solo più in forme ibridate con la Fario in alcuni corsi d'acqua laterali del Piantonetto, del Rio del Roc ed in alcuni brevi tratti del Soana", spiega Bruno Bassano, Responsabile del Servizio scientifico del Parco, "La massiccia presenza di Trota fario rappresenta una minaccia alla conservazione della marmorata, poiché le due specie sono in grado di accoppiarsi tra loro e la Fario è ecologicamente prevalente sulla Marmorata. Per questo motivo scopo del progetto è, in alcuni corsi d'acqua del Parco, limitare le possibilità di ibridazione tra i due salmonidi, tramite il prelievo e il trasferimento degli esemplari di Trota fario e la re-immissione della Trota marmorata nei torrenti interessati dall'intervento".
 
L'impianto di Ghiglieri è composto da due porzioni: la parte interna è destinata all'incubazione delle uova e all'accrescimento degli avannotti (i piccoli di trota), mentre la parte esterna è destinata ai riproduttori. Gli avannotti saranno immessi nei corsi d'acqua Piantonetto, Campiglia e, in un secondo tempo, Forzo fino all' affermazione di questa specie minacciata. Saranno queste le acque che, entro i confini del Parco, ospiteranno le popolazioni di Trota marmorata provenienti dall'incubatoio di Piantonetto. Questi siti avranno la funzione di conservare la specie in un contesto di assoluta salvaguardia e protezione.
 
L'incubatoio svolgerà anche una funzione didattica affrontando tematiche connesse alla conservazione e al miglioramento degli habitat acquatici in generale. Nella realizzazione è stata data importanza anche alla sostenibilità, l'incubatoio riceve l'acqua direttamente dal troppo pieno dell'acquedotto e questa soluzione garantisce acqua praticamente pura e un utilizzo sostenibile delle risorse idriche. L'acqua in uscita dall'impianto viene riversata nel Torrente Piantonetto, dopo aver alimentato un piccolo stagno didattico creato per favorire la riproduzione della Rana temporaria, altra specie in notevole declino numerico e distributivo.
Galleria fotografica
LOCANA - Unoasi protetta per salvare la trota marmorata dallestinzione - immagine 1
LOCANA - Unoasi protetta per salvare la trota marmorata dallestinzione - immagine 2
Dove è successo
Made in Canavese
RIVAROLO - Dana Santo vince il premio come miglior attrice erotica al Festival dell'Eros di Murcia
RIVAROLO - Dana Santo vince il premio come miglior attrice erotica al Festival dell
Un vero e proprio Oscar europeo dell'hardcore. «Dedico il successo a tutti i miei fan». E nei prossimi mesi la pornostar internazionale che abita in Canavese lavorerà anche con Rocco Siffredi
IVREA - Il ritorno de «La grande invasione»: così Ivrea si scopre capitale della lettura - FOTO
IVREA - Il ritorno de «La grande invasione»: così Ivrea si scopre capitale della lettura - FOTO
Conto alla rovescia per la quinta edizione de «La grande invasione», il festival della lettura che dal primo al 4 giugno torna a Ivrea, curato da Marco Cassini e Gianmario Pilo affiancati da Lucia Panzieri per la sezione «Piccola invasione»
CANAVESE - Coldiretti sostiene le «Agrigelaterie»: l'eccellenza di un alimento antico ma sempre attuale
CANAVESE - Coldiretti sostiene le «Agrigelaterie»: l
Non manca il Canavese nel progetto di Coldiretti. Attività che producono gelato con il latte degli animali che hanno in stalla: bovine di razza Frisona, di razza Piemontese, Pezzata Rossa Italiana o capre
TURISMO E CULTURA - I canavesani amano Belmonte, luogo di leggenda, devozione e natura
TURISMO E CULTURA - I canavesani amano Belmonte, luogo di leggenda, devozione e natura
Un'indagine svela il rapporto tra il territorio e uno dei suoi simboli più famosi. Dieci domande che hanno permesso di conoscere ciò che Belmonte rappresenta nella vita concreta e nell'immaginario dei canavesani
PARCO GRAN PARADISO - Il Parco è il più visitato dai turisti in tutto il Piemonte
PARCO GRAN PARADISO - Il Parco è il più visitato dai turisti in tutto il Piemonte
Secondo l’indagine, svolta online sul pubblico italiano nel periodo tra la metà di febbraio e quella di marzo di quest’anno, il Parco del Gran Paradiso è il più visitato dagli intervistati
AGLIE' - Domenica di festa con la Fiera Primaverile: un appuntamento da non perdere - VIDEO
AGLIE
Per tutta la giornata il paese in festa per il tradizionale appuntamento di primavera. Tante le iniziative in calendario pensate per grandi e piccini
PARCO GRAN PARADISO - 554 cittadini hanno donato il 5 per 1000 per salvare gli animali del parco
PARCO GRAN PARADISO - 554 cittadini hanno donato il 5 per 1000 per salvare gli animali del parco
L’Agenzia delle Entrate ha comunicato negli scorsi giorni i risultati sugli importi del 5 per mille relativi all’anno 2015. Il Parco Nazionale Gran Paradiso si è aggiudicato la cifra di 22.256,34 euro
FORNO CANAVESE - Il paese scopre il turismo: apre il bed and breakfast «Dormir Divino»
FORNO CANAVESE - Il paese scopre il turismo: apre il bed and breakfast «Dormir Divino»
«L'obiettivo è fare in modo che i turisti vengano a Forno non solo per le industrie ma per vedere tutto ciò che c’è di bello», afferma Marta Rostagno, che con il marito Marco Bertoldo, ha inaugurato il bed and breakfast «Dormir Divino»
CUORGNE' - Torneo di Maggio: Marco ed Enrica sono Re Arduino e Regina Berta - FOTO e VIDEO
CUORGNE
Questa sera poco dopo le 21, come da prassi, i due reali si sono affacciati dal balcone del palazzo del Comune acclamati dalla folla festante. Inizia ufficialmente l'edizione 2017 del Torneo di Maggio alla corte di Re Arduino
CUORGNE' - La storia e i progetti del funambolo Andrea Loreni: una vita senza vertigini ma con tanto Zen
CUORGNE
Da dieci anni cammina su cavi di acciaio tesi a grandi altezze. Da dieci anni pratica la meditazione Zen che ha approfondito partendo proprio dall'intuizione dell'assoluto avuta camminando a grandi altezze
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore