MOTORI - Dal Canavese alla Mongolia con una vecchia Panda: il team «Pandone» si lancia nell'impresa

| Due amici, una panda e 15.000 chilometri da percorrere in meno di un mese per beneficenza... Un'idea folle che ha conquistato i due 21enni di Valperga desiderosi di vivere un'avventura unica e, al tempo stesso, fare del bene...

+ Miei preferiti
MOTORI - Dal Canavese alla Mongolia con una vecchia Panda: il team «Pandone» si lancia nellimpresa
Due amici, una panda e 15.000 chilometri da percorrere in meno di un mese. La prossima edizione del Mongol Rally vedrà la partecipazione di un team tutto canavesano. Davide Raschellà ed Edoardo Trione, 21 anni di Valperga, raggiungeranno la capitale della Mongolia dopo un viaggio tra steppe e paesaggi sconfinati. La partenza è fissata per il prossimo 13 luglio, quando il team «Pandone» partirà alla volta di Praga per l’inizio ufficiale della gara.

«Tutto è iniziato quattro anni fa – spiega Edoardo – l’anno scorso siamo riusciti a comprare la macchina e dopo un anno di lavoro siamo finalmente pronti. Perché scegliere una Panda? Perché è un simbolo nazionale ed avendo dovuto rottamarla a malincuore abbiamo scelto di tenere tutti i pezzi di ricambio». Ed è quindi perfetta per il Mongol Rally. Un corsa senza classifica, premi e percorsi prefissati. Di definito ci sono solo partenza e arrivo. Al traguardo si consegnano i soldi raccolti: 1000 sterline. Il ricavato va in beneficenza: 500 ad una onlus che opera in Amazzonia. «Gli altri li destineremo ad un’associazione che aiuta i bimbi disagiati in Mongolia». Un’idea folle che ha conquistato i due 21enni, desiderosi di vivere un’avventura unica e, al tempo stesso, fare del bene.

L’obiettivo è raggiungere il traguardo di Ulan Bator in meno di un mese. Il team è alla ricerca degli ultimi sponsor. «Si tratta di una gara di beneficenza ed ogni aiuto per ridurre il costo del viaggio è prezioso – spiega Davide Raschella – con una piccola spesa, scaricabile, è possibile aiutarci a realizzare il nostro sogno. In cambio, oltre alla nostra gratitudine anche l’opportunità di legare il proprio logo ad una avventura epica».

I ragazzi, che hanno ricevuto il patrocinio del Comune di Valperga, stanno pianificando gli ultimi dettagli, passaggi, spostamenti e visite. «Puntiamo a dormire quasi sempre in tenda - spiegano i due ragazzi - e contiamo di evitare tutte le strade a pedaggio. Siamo ancora alla ricerca di mappe e cartine della Turchia, della Georgia e dei principali stati della via della seta, ma anche buoni carburante e carte benzina possono essere un aiuto prezioso». Insomma, una gara in cui quello che conta è davvero partecipare, in linea con lo spirito del rally: un’avventura senza compromessi.

Per sostenere l'avventura o semplicemente saperne di più è possibile contattare Davide chiamando il numero 334/7861923 o scrivendo a teampandone.mongolrally@gmail.com. Su Facebook pagina ufficiale «Mongol Rally 2018-Team: Eeeh Ma Il Pandone». (N.a.)

Dove è successo
Made in Canavese
IMPRESA - Vittorio Brumotti ha scelto un partner del Canavese per la nuova avventura
IMPRESA - Vittorio Brumotti ha scelto un partner del Canavese per la nuova avventura
Brumotti per l’Italia (www.brumottixitalia.it) è il nuovo progetto patrocinato dal FAI - Fondo Ambiente Italia che porterà Vittorio alla scoperta dei luoghi più belli del nostro Paese
SAN GIORGIO - Torna Expoelette, forum delle donne al governo della politica e dell'economia
SAN GIORGIO - Torna Expoelette, forum delle donne al governo della politica e dell
Quest'anno il tema affrontato è di grande attualità e interesse collettivo: il rapporto tra la rappresentanza e l’innovazione considerata nelle sue diverse sfaccettature
IVREA - Partito dal Canavese il raduno dei mezzi storici «La via delle Alpi» - FOTO e VIDEO
IVREA - Partito dal Canavese il raduno dei mezzi storici «La via delle Alpi» - FOTO e VIDEO
Da Ivrea ad Aosta con camion d'epoca e pezzi unici che hanno fatto la storia dei trasporti in Italia. Tantissimi gli appassionati e i curiosi che hanno assistito alla colorata partenza da Ivrea
MUSICA - Nuovo singolo dei The Jab dopo l'avventura ad Amici di Maria De Filippi
MUSICA - Nuovo singolo dei The Jab dopo l
Dopo l'esperienza ad Amici di Maria De Filippi, martedì 12 giugno è uscito su tutte le piattaforme digitali «Costenzo», il nuovo singolo dei The Jab distribuito da Artist First
CASTELLAMONTE - Dagli Stati Uniti al Canavese per scoprire le proprie origini
CASTELLAMONTE - Dagli Stati Uniti al Canavese per scoprire le proprie origini
La coppia, proveniente direttamente dalla Florida, ha soggiornato in Canavese tra il 6 e il 9 giugno per visitare Muriaglio, paese d'origine della famiglia di Bob
FELETTO - Una colorata cena in piazza «unisce» i canavesani e le comunità musulmane - FOTO
FELETTO - Una colorata cena in piazza «unisce» i canavesani e le comunità musulmane - FOTO
Dal confronto onesto, quello che guarda al dialogo e alla reciproca comprensione, non può che nascere una stretta di mano per proseguire insieme il cammino
RIVAROLO - Un Fondo di libri e film in memoria del dottor Giovanni Provenzano
RIVAROLO - Un Fondo di libri e film in memoria del dottor Giovanni Provenzano
I familiari hanno disposto la donazione a favore della Biblioteca Comunale «Domenico Besso Marcheis» di un fondo comprendente Classici della Letteratura greca e latina e Film in dvd
BORGARO-CIRIE' - Nasce dall'idea di due ragazzi la prima piattaforma di «ombrelloni sharing»
BORGARO-CIRIE
Con il progetto di due rgazzi di Ciriè e Borgaro parte il progetto «Playaya», che porta per la prima volta la sharing economy sulle spiagge italiane
IMPRESA - Dal Canavese al tetto d'Europa: un'emozione infinita sulla cima del monte Elbrus - FOTO
IMPRESA - Dal Canavese al tetto d
La spedizione è stata interamente auto-organizzata sotto ogni aspetto: dalle pratiche per i visti fino all'ascesa finale. Impresa riuscita per Simone Costa, Marco Varda e Luca Tenan, giunti sulla cima del monte Elbrus, nel Caucaso
RIVAROLO - Pietro Tomaino Cavaliere della Repubblica: «Pietro, homo faber fortunae suae!»
RIVAROLO - Pietro Tomaino Cavaliere della Repubblica: «Pietro, homo faber fortunae suae!»
Di solito si usa questa frase latina per indicare che l’essere umano è l’artefice del proprio destino, a differenza di quello che comunemente viene definito il "fato", responsabile delle decisioni della nostra vita...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore