OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO

| La trentottesima edizione della rievocazione storica è in programma da martedì primo a domenica 13 maggio, per iniziativa della Pro Loco e con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino

+ Miei preferiti
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO
Ad Oglianico la festa del Calendimaggio e delle Idi di Maggio rinnova ogni anno consuetudini già vive e presenti nell'antica cultura celtica, nella successiva civiltà romana e nelle tradizioni medievali. La gioia per il risveglio e il ritorno alla vita della natura dopo i lunghi mesi invernali espressa nei canti, nelle danze e nei riti per propiziare la fertilità e l'abbondanza dei raccolti, culmina nell'innalzamento del “Maggio”, un albero piantato nel centro del Borgo alla luce delle fiaccole, tra lo sventolio delle bandiere, il rullo dei tamburi e gli squilli di tromba.

La riscoperta - attraverso la lettura degli Statuti comunali del 1352 e la consultazione di documenti conservati nell'Archivio storico comunale e nell'Archivio storico diocesano d'Ivrea - di personaggi e momenti della vita quotidiana del XIV secolo, ha ispirato la rappresentazione teatrale di eventi salienti della microstoria oglianicese e canavesana e ha promosso il recupero di antichi mestieri, il restauro e la ricostruzione di attrezzature tradizionali. L'importante passato medievale della comunità, di cui rimane il prezioso nucleo del Ricetto con la sua torre, è l'oggetto degli approfonditi studi e delle ricerche documentarie del Gruppo storico di Oglianico, che da molti anni tutela e valorizza il patrimonio storico di un territorio ricco di antichissime tradizioni e saperi artigianali da non dimenticare.

Il programma

La trentottesima edizione della rievocazione storica è in programma da martedì 1° a domenica 13 maggio, per iniziativa della Pro Loco e con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino. La presentazione ufficiale del programma degli eventi si è tenuta sabato 14 aprile, in occasione dell’inaugurazione della mostra di sculture in legno “La Via del pane” di Antonio Poppa, allestita nella sala mostre del Ricetto. Sempre il 14 è avvenuta la prima Posa del Maggio, l’alberello piantato dai volontari della Pro Loco che dovrà essere di buon auspicio per la riuscita della manifestazione. Sabato 28 aprile è in programma la cena d’auspicio, intitolata “Chi vuol esser lieto sia, di doman non v’è certezza”, organizzata dall’Abbadia de Compagni.  Martedì 1° maggio alle 14 il grido “Vivat Savoia et populus!” risuonerà nelle vie del Ricetto per annunciare l’inizio delle Idi. A seguire, alle 15, la presentazione dei personaggi storici, la presa d’armi dell’Abbadia de’ Compagni, la seconda Posa del Maggio, il Torneo della bandiera “Nundine nei rioni”. Alle 19 “Largo alle tavole: si aprono le tavole ed ognuno col proprio fagotto di ciò che s'è preparato siede a desinare in allegra compagnia. L'oste alla Taverna dispone birra e vino. Per il viandante che desidera v'è il forno de la S'Garbatella”.

La cena medievale di venerdì 4 maggio alle 20 a Casa Gilda sarà invece intitolata “Alla tavola del Console” e proporrà al lume delle candele gli antichi sapori in piatti di coccio, tra costumi e suoni antichi. Suoneranno “Li Barmenk” di Balme, mentre la “cusinera” del gruppo di ricerca storica “Media Aetas” presenterà il piatto vincitore del concorso di cucina medievale “Messer Chef 2017”, promosso dall’Istituto Salesiano di formazione professionale di San Benigno Canavese. Per le prenotazioni della cena si può telefonare al numero 0124-349480 o al 348-0719794 o scrivere a info@prolocooglianico.it. La cena a tema medievale ritornerà sabato 5 maggio, mentre Li Barmenk creeranno l’atmosfera per le danze folk sotto il Maggio.

Sabato 12 maggiosarà la volta dell’evento “Receptum…. ed è una grande tavola!”, che proporrà i sapori e i profumi di una festa medievale, con le musiche e le animazioni dei gruppi “I Folet ‘d la Marga”, “San Giorgio e il Drago” di Milano e “T’ses Folk”. Nel Ricetto si entrerà solo in costume medievale. Chi arriverà in abiti moderno riceverà l’occorrente per cambiarsi.

Il momento clou dell’intero programma sarà la Sagra medievale delle idi di Maggio di domenica 13 maggio, con il mercatino dei prodotti agroalimentari e artigianali tipici a partire dalle 9, la Messa con i personaggi in costume alle 10, il Torneo della Bandiera alle 11, il ristoro alla Locanda dei Ricetti alle 12, il quinto concorso “Messer Chef” alle 14. La Festa delle Idi di Maggio inizierà alle 15 e proporrà arti, mestieri, giochi, danze e suoni. Parteciperanno il Gruppo Storico del Finale, i gruppi “San Giorgio e il Drago”, “Media Aetas” di Torino e “Vallis Turris” di Valdellatorre e Francesca la cartomante. La serata prevede alle 18,30 la premiazione del concorso “Messer Chef”, l’ultima apertura della Locanda dei Ricetti, lo spettacolo “Hinfery” dei maestri delle fiamme del gruppo “Ignis Diaboli” e, alle 22,30 la Calata del Maggio.

Galleria fotografica
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 1
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 2
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 3
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 4
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 5
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 6
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 7
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 8
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 9
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 10
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 11
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 12
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 13
OGLIANICO - Tornano le Idi di Maggio, un appuntamento storico - FOTO - immagine 14
Made in Canavese
CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: i piccoli aranceri tireranno in piazza Ferrando
CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: i piccoli aranceri tireranno in piazza Ferrando
La piazza verrà gestita a rotazione dai rappresentati delle squadre: Mercenari, Pantere e Credendari la domenica; Picche, Morte e Tuchini il lunedì; Scacchi, Arduini e Diavoli il martedì.
CANAVESE - Alla scoperta di vigneti di montagna, castelli e vigne con «Provincia Incantata»
CANAVESE - Alla scoperta di vigneti di montagna, castelli e vigne con «Provincia Incantata»
Partirà domenica 24 marzo da Settimo Vittone la quinta edizione del circuito di visite guidate «Provincia Incantata» che, per il 2019, rivolgerà lo sguardo in particolare ai vigneti di montagna e alta collina, ai castelli, alle vigne
IVREA - La città si colora in attesa dello Storico Carnevale e della battaglia delle arance - FOTO
IVREA - La città si colora in attesa dello Storico Carnevale e della battaglia delle arance - FOTO
Entra nel vivo l'avvicinamento allo Storico Carnevale di Ivrea, edizione 2019. Il conto alla rovescia è ormai iniziato e, come ogni anno, la città inizia a colorarsi con gli stendardi delle squadre...
IVREA - Ecco i dieci Abbà dell'edizione 2019 dello Storico Carnevale
IVREA - Ecco i dieci Abbà dell
Nel 1700 l'Abbà era il capo della Badia, un'associazione di giovani che organizzava feste dei singoli rioni e portava come insegna un pane conficcato su una picca
CANAVESE - I 107 anni di Olga Savoia Serravalle: auguri ad una donna d'altri tempi
CANAVESE - I 107 anni di Olga Savoia Serravalle: auguri ad una donna d
Giunse a Castelnuovo Nigra per salvarsi dai rastrellamenti nazisti di quel periodo e in seguito si trasferì prima in una piccola frazione di Castellamonte e poi ad Ozegna. Crebbe con valori diversi rispetto a quelli a cui siamo abituati noi
CANAVESE - La diga di Ceresole Reale e il municipio di Ivrea si colorano di rosa per il Giro d'Italia - FOTO
CANAVESE - La diga di Ceresole Reale e il municipio di Ivrea si colorano di rosa per il Giro d
Monumenti e i luoghi simbolo delle città tappa del Giro 2019 si sono tinti di rosa. Ivrea ha scelto di illuminare il palazzo del Comune. Ceresole Reale la diga
PARCO GRAN PARADISO - Alle «Olimpiadi dei Guardaparco» la squadra del Pngp conquista il secondo posto
PARCO GRAN PARADISO - Alle «Olimpiadi dei Guardaparco» la squadra del Pngp conquista il secondo posto
Dal 24 al 27 gennaio si è tenuta nella riserva naturale delle Contamines-Montjoie, in Francia, la 24° edizione del Trofeo Danilo Re. La squadra formata dai guardaparco del Gran Paradiso si è aggiudicata il secondo posto
CANAVESE - Al Cagliero di Ivrea, la festa per i 102 anni del mitico don Nicola Faletti
CANAVESE - Al Cagliero di Ivrea, la festa per i 102 anni del mitico don Nicola Faletti
Presenti tra gli altri il sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto, che nel giugno del 2014 ha insignito il sacerdote della cittadinanza onoraria, e la vicesindaco di Ivrea, Elisabetta Ballurio
CASTELLAMONTE - Il bel progetto dei ragazzi del Faccio ospiti della casa di riposo di Favria - FOTO
CASTELLAMONTE - Il bel progetto dei ragazzi del Faccio ospiti della casa di riposo di Favria - FOTO
Le fotografie ritratto sono state scattate durante l’anno scolastico 2017/18 alla presenza del tecnico della fotografia Barbara Mercurio
AGLIE' - Esce il singolo «Tremila parole» della cantante alladiese Sonia Fortunato - VIDEO
AGLIE
La giovane canavesana è stata allieva della classe di canto jazz di Laura Conti dell'associazione Liceo Musicale di Rivarolo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore