PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO

| In questi 70 anni il lavoro attento e costante dei guardaparco ha evitato l’estinzione dello stambecco, animale simbolo del parco, e ha permesso la salvaguardia della straordinaria biodiversità delle valli

+ Miei preferiti
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO
Era il 5 agosto 1947 quando un decreto legislativo istituiva l'Ente Parco Nazionale del Gran Paradiso, l’organo a cui è affidata la gestione del Parco nazionale Gran Paradiso (area protetta costituita con un regio decreto-legge il 3 dicembre 1922): il braccio operativo dell’Ente sul territorio era, ed è ancora oggi, composto dai guardaparco, a cui è affidata la protezione e la salvaguardia del Parco e che nel 2017 festeggiano il settantennale dell’istituzione. E proprio il Corpo di Sorveglianza, creato nel 1947, è in qualche modo la prosecuzione naturale delle Guardie Reali, figure istituite con la nascita della Riserva Reale di caccia del 1856; in questo senso non è un caso che il PNGP sia, insieme al Parco d’Abruzzo, l’unico parco ad avere un corpo di sorveglianza: sin dagli albori del Parco Nazionale Gran Paradiso infatti, c’è sempre stata la necessità di tutelare il patrimonio naturalistico dell’area, vera grande ricchezza di quest’angolo di arco alpino.
 
In questi 70 anni, il lavoro attento e costante dei guardaparco ha evitato l’estinzione dello stambecco, animale simbolo del PNGP, ha permesso la salvaguardia della straordinaria biodiversità che abita le valli del Gran Paradiso, ha contrastato il fenomeno del bracconaggio attraverso un monitoraggio quotidiano e ha offerto un servizio attento e puntuale alle comunità locali e ai turisti. Oggi i guardaparco sono 60 fra uomini e donne e il loro servizio si svolge “dall’alba al tramonto”, secondo il ritmo della natura che preservano. Di centrale importanza il monitoraggio degli habitat e della biodiversità, che consente una conoscenza approfondita del territorio e che è la vera forza su cui si basa tutta l’attività di conservazione e gestione del Parco. Nella loro attività quotidiana, i guardaparco sono spesso accompagnati dai loro cani, compagni fedeli e utilissimi in molte occasioni, come il reperimento di animali feriti e l’individuazione e il soccorso di vittime delle valanghe. Importante il ruolo a supporto della ricerca scientifica svolto dall’Ente Parco con la partecipazione diretta alle attività insieme al Servizio scientifico dell’Ente ed i suoi ricercatori.
 
I guardaparco sono anche ambasciatori del Parco: svolgono infatti attività di educazione ambientale, spesso rivolta alle scuole, utili a sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto e all'educazione nei confronti della natura. Ma dove dormono i guardaparco quando sono in quota? Nei casotti, una quarantina di strutture in quota -spartane ma dotate di tutti i servizi essenziali- dove le guardie trascorrono le notti in cui sono in servizio, appoggi logistici indispensabili per il controllo e la ricerca scientifica, in un parco caratterizzato da notevoli dislivelli fra i fondovalle e le vette. 
 
Nel periodo invernale i guardaparco svolgono anche attività di monitoraggio in quota: i rilievi nivo-metereologici, i controlli delle fronti glaciali e le verifiche delle attività valanghive richiedono, oltre a specifiche conoscenze tecniche, capacità di spostamento anche in condizioni meteo proibitive. Ma non importano le condizioni metereologiche, perché i guardaparco non si fermano mai: dal loro lavoro e dalla loro presenza continua e discreta dipende infatti la sicurezza del PNGP, un’area dove gli equilibri naturali sono fragili e necessitano di protezione e monitoraggio costanti.
Galleria fotografica
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO - immagine 1
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO - immagine 2
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO - immagine 3
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO - immagine 4
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO - immagine 5
Made in Canavese
CANAVESE - Alla scoperta di vigneti di montagna, castelli e vigne con «Provincia Incantata»
CANAVESE - Alla scoperta di vigneti di montagna, castelli e vigne con «Provincia Incantata»
Partirà domenica 24 marzo da Settimo Vittone la quinta edizione del circuito di visite guidate «Provincia Incantata» che, per il 2019, rivolgerà lo sguardo in particolare ai vigneti di montagna e alta collina, ai castelli, alle vigne
IVREA - La città si colora in attesa dello Storico Carnevale e della battaglia delle arance - FOTO
IVREA - La città si colora in attesa dello Storico Carnevale e della battaglia delle arance - FOTO
Entra nel vivo l'avvicinamento allo Storico Carnevale di Ivrea, edizione 2019. Il conto alla rovescia è ormai iniziato e, come ogni anno, la città inizia a colorarsi con gli stendardi delle squadre...
IVREA - Ecco i dieci Abbà dell'edizione 2019 dello Storico Carnevale
IVREA - Ecco i dieci Abbà dell
Nel 1700 l'Abbà era il capo della Badia, un'associazione di giovani che organizzava feste dei singoli rioni e portava come insegna un pane conficcato su una picca
CANAVESE - I 107 anni di Olga Savoia Serravalle: auguri ad una donna d'altri tempi
CANAVESE - I 107 anni di Olga Savoia Serravalle: auguri ad una donna d
Giunse a Castelnuovo Nigra per salvarsi dai rastrellamenti nazisti di quel periodo e in seguito si trasferì prima in una piccola frazione di Castellamonte e poi ad Ozegna. Crebbe con valori diversi rispetto a quelli a cui siamo abituati noi
CANAVESE - La diga di Ceresole Reale e il municipio di Ivrea si colorano di rosa per il Giro d'Italia - FOTO
CANAVESE - La diga di Ceresole Reale e il municipio di Ivrea si colorano di rosa per il Giro d
Monumenti e i luoghi simbolo delle città tappa del Giro 2019 si sono tinti di rosa. Ivrea ha scelto di illuminare il palazzo del Comune. Ceresole Reale la diga
PARCO GRAN PARADISO - Alle «Olimpiadi dei Guardaparco» la squadra del Pngp conquista il secondo posto
PARCO GRAN PARADISO - Alle «Olimpiadi dei Guardaparco» la squadra del Pngp conquista il secondo posto
Dal 24 al 27 gennaio si è tenuta nella riserva naturale delle Contamines-Montjoie, in Francia, la 24° edizione del Trofeo Danilo Re. La squadra formata dai guardaparco del Gran Paradiso si è aggiudicata il secondo posto
CANAVESE - Al Cagliero di Ivrea, la festa per i 102 anni del mitico don Nicola Faletti
CANAVESE - Al Cagliero di Ivrea, la festa per i 102 anni del mitico don Nicola Faletti
Presenti tra gli altri il sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto, che nel giugno del 2014 ha insignito il sacerdote della cittadinanza onoraria, e la vicesindaco di Ivrea, Elisabetta Ballurio
CASTELLAMONTE - Il bel progetto dei ragazzi del Faccio ospiti della casa di riposo di Favria - FOTO
CASTELLAMONTE - Il bel progetto dei ragazzi del Faccio ospiti della casa di riposo di Favria - FOTO
Le fotografie ritratto sono state scattate durante l’anno scolastico 2017/18 alla presenza del tecnico della fotografia Barbara Mercurio
AGLIE' - Esce il singolo «Tremila parole» della cantante alladiese Sonia Fortunato - VIDEO
AGLIE
La giovane canavesana è stata allieva della classe di canto jazz di Laura Conti dell'associazione Liceo Musicale di Rivarolo
CANAVESE - Gli Antichi Mais protagonisti della trasmissione «Geo&Geo» su Rai tre
CANAVESE - Gli Antichi Mais protagonisti della trasmissione «Geo&Geo» su Rai tre
Il sangiorgese Loris Caretto che ha raccontato in diretta il ruolo dell'Associazione nata nel 2004 per la conservazione e valorizzazione delle antiche varietà
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore