PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO

| In questi 70 anni il lavoro attento e costante dei guardaparco ha evitato l’estinzione dello stambecco, animale simbolo del parco, e ha permesso la salvaguardia della straordinaria biodiversità delle valli

+ Miei preferiti
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO
Era il 5 agosto 1947 quando un decreto legislativo istituiva l'Ente Parco Nazionale del Gran Paradiso, l’organo a cui è affidata la gestione del Parco nazionale Gran Paradiso (area protetta costituita con un regio decreto-legge il 3 dicembre 1922): il braccio operativo dell’Ente sul territorio era, ed è ancora oggi, composto dai guardaparco, a cui è affidata la protezione e la salvaguardia del Parco e che nel 2017 festeggiano il settantennale dell’istituzione. E proprio il Corpo di Sorveglianza, creato nel 1947, è in qualche modo la prosecuzione naturale delle Guardie Reali, figure istituite con la nascita della Riserva Reale di caccia del 1856; in questo senso non è un caso che il PNGP sia, insieme al Parco d’Abruzzo, l’unico parco ad avere un corpo di sorveglianza: sin dagli albori del Parco Nazionale Gran Paradiso infatti, c’è sempre stata la necessità di tutelare il patrimonio naturalistico dell’area, vera grande ricchezza di quest’angolo di arco alpino.
 
In questi 70 anni, il lavoro attento e costante dei guardaparco ha evitato l’estinzione dello stambecco, animale simbolo del PNGP, ha permesso la salvaguardia della straordinaria biodiversità che abita le valli del Gran Paradiso, ha contrastato il fenomeno del bracconaggio attraverso un monitoraggio quotidiano e ha offerto un servizio attento e puntuale alle comunità locali e ai turisti. Oggi i guardaparco sono 60 fra uomini e donne e il loro servizio si svolge “dall’alba al tramonto”, secondo il ritmo della natura che preservano. Di centrale importanza il monitoraggio degli habitat e della biodiversità, che consente una conoscenza approfondita del territorio e che è la vera forza su cui si basa tutta l’attività di conservazione e gestione del Parco. Nella loro attività quotidiana, i guardaparco sono spesso accompagnati dai loro cani, compagni fedeli e utilissimi in molte occasioni, come il reperimento di animali feriti e l’individuazione e il soccorso di vittime delle valanghe. Importante il ruolo a supporto della ricerca scientifica svolto dall’Ente Parco con la partecipazione diretta alle attività insieme al Servizio scientifico dell’Ente ed i suoi ricercatori.
 
I guardaparco sono anche ambasciatori del Parco: svolgono infatti attività di educazione ambientale, spesso rivolta alle scuole, utili a sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto e all'educazione nei confronti della natura. Ma dove dormono i guardaparco quando sono in quota? Nei casotti, una quarantina di strutture in quota -spartane ma dotate di tutti i servizi essenziali- dove le guardie trascorrono le notti in cui sono in servizio, appoggi logistici indispensabili per il controllo e la ricerca scientifica, in un parco caratterizzato da notevoli dislivelli fra i fondovalle e le vette. 
 
Nel periodo invernale i guardaparco svolgono anche attività di monitoraggio in quota: i rilievi nivo-metereologici, i controlli delle fronti glaciali e le verifiche delle attività valanghive richiedono, oltre a specifiche conoscenze tecniche, capacità di spostamento anche in condizioni meteo proibitive. Ma non importano le condizioni metereologiche, perché i guardaparco non si fermano mai: dal loro lavoro e dalla loro presenza continua e discreta dipende infatti la sicurezza del PNGP, un’area dove gli equilibri naturali sono fragili e necessitano di protezione e monitoraggio costanti.
Galleria fotografica
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO - immagine 1
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO - immagine 2
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO - immagine 3
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO - immagine 4
PARCO GRAN PARADISO - Il corpo dei guardaparco compie 70 anni - FOTO - immagine 5
Made in Canavese
ECONOMIA E RICERCA - L'eccellenza Made in Canavese del Bioindustry Park in missione in Cina, Tunisia ed Iran
ECONOMIA E RICERCA - L
«L’esperienza internazionale che abbiamo maturato in tutti questi anni, ci permette oggi di proporci come un punto di riferimento per realtà analoghe alla nostra, anche se molto lontane geograficamente»
RIVAROLO - Dana Santo vince il premio come miglior attrice erotica al Festival dell'Eros di Murcia
RIVAROLO - Dana Santo vince il premio come miglior attrice erotica al Festival dell
Un vero e proprio Oscar europeo dell'hardcore. «Dedico il successo a tutti i miei fan». E nei prossimi mesi la pornostar internazionale che abita in Canavese lavorerà anche con Rocco Siffredi
IVREA - Il ritorno de «La grande invasione»: così Ivrea si scopre capitale della lettura - FOTO
IVREA - Il ritorno de «La grande invasione»: così Ivrea si scopre capitale della lettura - FOTO
Conto alla rovescia per la quinta edizione de «La grande invasione», il festival della lettura che dal primo al 4 giugno torna a Ivrea, curato da Marco Cassini e Gianmario Pilo affiancati da Lucia Panzieri per la sezione «Piccola invasione»
CANAVESE - Coldiretti sostiene le «Agrigelaterie»: l'eccellenza di un alimento antico ma sempre attuale
CANAVESE - Coldiretti sostiene le «Agrigelaterie»: l
Non manca il Canavese nel progetto di Coldiretti. Attività che producono gelato con il latte degli animali che hanno in stalla: bovine di razza Frisona, di razza Piemontese, Pezzata Rossa Italiana o capre
TURISMO E CULTURA - I canavesani amano Belmonte, luogo di leggenda, devozione e natura
TURISMO E CULTURA - I canavesani amano Belmonte, luogo di leggenda, devozione e natura
Un'indagine svela il rapporto tra il territorio e uno dei suoi simboli più famosi. Dieci domande che hanno permesso di conoscere ciò che Belmonte rappresenta nella vita concreta e nell'immaginario dei canavesani
PARCO GRAN PARADISO - Il Parco è il più visitato dai turisti in tutto il Piemonte
PARCO GRAN PARADISO - Il Parco è il più visitato dai turisti in tutto il Piemonte
Secondo l’indagine, svolta online sul pubblico italiano nel periodo tra la metà di febbraio e quella di marzo di quest’anno, il Parco del Gran Paradiso è il più visitato dagli intervistati
AGLIE' - Domenica di festa con la Fiera Primaverile: un appuntamento da non perdere - VIDEO
AGLIE
Per tutta la giornata il paese in festa per il tradizionale appuntamento di primavera. Tante le iniziative in calendario pensate per grandi e piccini
PARCO GRAN PARADISO - 554 cittadini hanno donato il 5 per 1000 per salvare gli animali del parco
PARCO GRAN PARADISO - 554 cittadini hanno donato il 5 per 1000 per salvare gli animali del parco
L’Agenzia delle Entrate ha comunicato negli scorsi giorni i risultati sugli importi del 5 per mille relativi all’anno 2015. Il Parco Nazionale Gran Paradiso si è aggiudicato la cifra di 22.256,34 euro
FORNO CANAVESE - Il paese scopre il turismo: apre il bed and breakfast «Dormir Divino»
FORNO CANAVESE - Il paese scopre il turismo: apre il bed and breakfast «Dormir Divino»
«L'obiettivo è fare in modo che i turisti vengano a Forno non solo per le industrie ma per vedere tutto ciò che c’è di bello», afferma Marta Rostagno, che con il marito Marco Bertoldo, ha inaugurato il bed and breakfast «Dormir Divino»
CUORGNE' - Torneo di Maggio: Marco ed Enrica sono Re Arduino e Regina Berta - FOTO e VIDEO
CUORGNE
Questa sera poco dopo le 21, come da prassi, i due reali si sono affacciati dal balcone del palazzo del Comune acclamati dalla folla festante. Inizia ufficialmente l'edizione 2017 del Torneo di Maggio alla corte di Re Arduino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore