RIVARA - Al Castello il nuovo capitolo di una lunga storia - FOTO

| Franz Paludetto inaugura la trentesima stagione espositiva del Museo d'arte italiana di Rivara

+ Miei preferiti
RIVARA - Al Castello il nuovo capitolo di una lunga storia - FOTO
Sabato è stata inaugurata la trentesima stagione espositiva del Museo d'Arte Italiana, il museo d'arte contemporanea con sede al castello di Rivara. Franz Paludetto, con una serie di nuove installazioni, vuole segnare una nuova tappa nella vita dell'istituzione, "suggerendo, trent'anni dopo, una chiusura di quel cerchio che si iniziò a tracciare nell'85". In quell'anno infatti, con l'amico Aldo Mondino, iniziò un progetto ambiziosissimo e proprio per questo incredibilmente difficile: rimettere in sesto il castello di Rivara per renderlo il centro della sua attività di gallerista. Il castello era in uno stato pietoso, provato da anni di incuria e dalle continue razzie dei rivaresi e non solo. I segni di ciò si possono ancora vedere nella "camera del Pittara", l'unica con i nomi di tutti i pittori del cenacolo, che deve essere puntellata per non crollare ed è stata spogliata, negli anni, di qualsiasi cosa che fosse a portata di mano.
 
130 anni prima dell’ 85 la storia del castello e quella dell'arte si erano già incontrate una volta, quando "l'istrionico artista e intellettuale Carlo Pittara, innamoratosi del luogo, chiamava a sè un cenacolo di artisti provenienti da diverse parti di quella che da lì a poco sarebbe stata l'Italia e da altri Paesi europei, dando vita a un vero e proprio movimento artistico e culturale di respiro internazionale". L'allestimento del castello è diviso in tre parti: la parte vecchia in cui sono esposte le nuove room instalation e alcune mostre permanenti, le scuderie in cui sono ospitate le temporanee (adesso una di Francesco Sena) e la parte nuova dove sono esposte soprattutto le fotografie che raccontano le performance tenute da importanti artisti (come Herman Nitsch) nelle gallerie di Franz.
 
L'idea di questa stagione espositiva è quindi quella di tirare le somme di questi trent'anni e di ciò è stato fatto esponendo il maggior numero possibile di opere che in questi decenni si sono accumulate nel castello, come La Fuga di Maurizio Cattelan. Gianluca Quarelli, sindaco di Rivara, presente in rappresentanza del Comune, e simbolicamente dell’intera cittadinanza, commenta con entusiasmo: “E' importante la continuità di questi 30 anni. Soprattutto ora, in un contesto di particolare difficoltà economica, che si ripercuote anche sul mondo dell’arte, il castello permette di portare importanti artisti sul territorio”. Franz Paludetto, nel ricordare l’importanza della sua esposizione, in particolare la parte fotografica sulle performance, che è quasi senza eguali al mondo, rimarca come sia per lui molto importante tenere aperto in settimana in orario scolastico in modo da permettere visite guidate che avvicinino i bambini al mondo dell’arte.
 
Un cerchio che si chiude ma anche una grande dimostrazione di vitalità e intraprendenza, che fanno pensare che, anche dopo questi trent'anni, la storia del Museo di Arte Italiana sia ancora ben lontana dalla sua conclusione. (pf)
Galleria fotografica
RIVARA - Al Castello il nuovo capitolo di una lunga storia - FOTO - immagine 1
RIVARA - Al Castello il nuovo capitolo di una lunga storia - FOTO - immagine 2
RIVARA - Al Castello il nuovo capitolo di una lunga storia - FOTO - immagine 3
RIVARA - Al Castello il nuovo capitolo di una lunga storia - FOTO - immagine 4
RIVARA - Al Castello il nuovo capitolo di una lunga storia - FOTO - immagine 5
RIVARA - Al Castello il nuovo capitolo di una lunga storia - FOTO - immagine 6
RIVARA - Al Castello il nuovo capitolo di una lunga storia - FOTO - immagine 7
RIVARA - Al Castello il nuovo capitolo di una lunga storia - FOTO - immagine 8
RIVARA - Al Castello il nuovo capitolo di una lunga storia - FOTO - immagine 9
Made in Canavese
CANAVESE - Le discariche abusive diventano una «mostra» stradale per sensibilizzare i cittadini - FOTO
CANAVESE - Le discariche abusive diventano una «mostra» stradale per sensibilizzare i cittadini - FOTO
Due ragazzi hanno affisso delle immagini eloquenti sui cartelli pubblicitari lungo la provinciale che da San Giusto porta a Caluso e poi su quella che, da Caluso, arriva fino a Chivasso
CANAVESE - Lusigliè e Banchette vincono il premio Punto Acqua della Smat
CANAVESE - Lusigliè e Banchette vincono il premio Punto Acqua della Smat
Al Cinema Massimo di Torino l’azienda ha premiato i Comuni della provincia con i Punti Acqua che hanno registrato il maggior numero di litri erogati: due sono in Canavese
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO
Ben undici monumenti in tre luoghi d’incanto del Canavese aperti al pubblico il 25 e il 26 marzo dalle 10 alle 18 in occasione delle Giornate FAI di Primavera
CANAVESE - La Regione stila la classifica degli «alberi monumentali»: sei sono in Canavese
CANAVESE - La Regione stila la classifica degli «alberi monumentali»: sei sono in Canavese
Il Canavese è una delle zone del Piemonte con il maggior numero di esemplari considerati bene comune. Sono infatti entrati di diritto nell'elenco degli alberi monumentali sei piante
LAVORO IN CANAVESE - A Ivrea, da Ortho, opportunità per chi cerca un posto di lavoro in Canavese
LAVORO IN CANAVESE - A Ivrea, da Ortho, opportunità per chi cerca un posto di lavoro in Canavese
Oggi lo staff di Ortho è composto da una sessantina di persone ma l'azienda di Ivrea è sempre alla ricerca di nuovo personale per ampliare la gamma dei servizi offerti
CASTELLAMONTE - La quinta di Sant'Antonio vince il premio Dario Ruffatto - FOTO e VIDEO
CASTELLAMONTE - La quinta di Sant
Il concorso alla sua prima edizione è stato realizzato dal Comune di Castellamonte e dai colleghi della carta stampata per ricordare lo storico giornalista de La Sentinella del Canavese
CINEMA - Il film «I Cormorani» vince il Piemonte Movie Glocal Film Festival
CINEMA - Il film «I Cormorani» vince il Piemonte Movie Glocal Film Festival
Successo per il rivarolese Fabio Bobbio nella vetrina annuale delle opere cinematografiche, documentari e cortometraggi, che vengono realizzati sul territorio piemontese
IVREA - Dal Carnevale al successo su Sky: Valerio ha vinto MasterChef
IVREA - Dal Carnevale al successo su Sky: Valerio ha vinto MasterChef
Lo Storico Carnevale di Ivrea porta bene: Valerio Braschi, classe 1997, a una settimana dalla sua presenza al carnevale come ospite, ha vinto la sesta edizione di MasterChef Italia
AGLIE' - «Vedere attraverso»: al Castello Ducale, ogni sabato, una visita speciale
AGLIE
Le dimore sabaude vi aspettano con un calendario ricco di appuntamenti dedicati ai cinque sensi. Una visita inconsueta per vivere un’esperienza unica all’interno di luoghi senza tempo
CASELLE - Torino città dello spazio: una mostra all'aeroporto di Caselle - FOTO
CASELLE - Torino città dello spazio: una mostra all
Thales Alenia Space ha inaugurato, all'aeroporto di Caselle, un'esposizione di alcuni tra i Programmi Spaziali di maggior successo per l’azienda. Presente il sindaco Chiara Appendino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore