RIVAROLO - Dana Santo, la pornostar internazionale che ha scelto di vivere in Canavese - FOTO

| Dana Santo ha scelto di stabilirsi a Rivarolo Canavese dopo aver vissuto a Milano: «Un posto tranquillo dove si vive bene». Un segreto? «Avere sempre rispetto degli altri e lavorare con la testa sulle spalle e tanta umiltà»

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Dana Santo, la pornostar internazionale che ha scelto di vivere in Canavese - FOTO
«Ho scelto il Canavese perchè lo conoscevo già. Lo trovo un posto tranquillo dove si può vivere bene. Lontano dal caos delle città». Dana Santo, pornostar di fama internazionale, da due anni a questa parte sulla cresta dell'onda, ha scelto di stabilirsi a Rivarolo Canavese dopo aver vissuto a Milano. Ma la sua, in virtù di una professione in continua evoluzione, è una vita che la porta spesso in giro per il mondo.
 
Una carriera iniziata quasi per caso. «Sono stata invitata a una fiera e mi sono convinta a partecipare a una sorta di "corrida" per new entry - racconta - sono stata notata e da lì è iniziata una vera e propria ascesa. Ho vinto il primo concorso e ho iniziato a lavorare in questo mondo. Ci ho riflettuto molto perchè non si tratta di una scelta facile. Ancora troppe persone confondono il porno con la prostituzione. Sono cose assolutamente diverse». A quanto pare i pregiudizi esistono: «Lavorare come pornostar non è fare la prostituta. Si tratta di un lavoro onesto e corretto anche se parlare di porno, in Italia, non è facile. La mentalità è molto meno aperta rispetto ad altri paesi europei. Un esempio? Abbiamo organizzato con dei colleghi delle partite di calcio benefiche: abbiamo incassato i soldi ma i destinatari si sono rifiutati di prenderli perchè erano stati raccolti da persone a loro non gradite...».
 
Non è stato facile nemmeno in famiglia... «Mia mamma ha capito subito, anche se i primi mesi sono stati ovviamente molto complicati. Adesso compra anche i Dvd... ma non li guarda». Dana Santo, metà veneta e metà romena, non fatica a definirsi «esuberante». Impossibile darle torto: «A diciotto anni ho lasciato la famiglia in Veneto e sono stata per un periodo a Cuorgnè e San Benigno Canavese. Lavoravo in una lavanderia di Chivasso. Per questo conoscevo il Canavese prima ancora di trasferirmi a Rivarolo. Poi sono dovuta tornare a casa».
 
La svolta è arrivata proprio a quella fiera. Da allora, tra film e serate nei locali di mezza Europa, Dana Santo è diventata un'icona del porno italiano, con quasi 100 film all'attivo girati anche in Francia, Spagna e Portogallo. «Solo film professionali - precisa l'attrice - nulla di amatoriale o improvvisato». Dana Santo è anche l'unica italiana ad aver girato, fin qui, con Valentina Nappi, altra icona del settore. A maggio rappresenterà l'Italia al «Salon Erotico» di Murcia, in Spagna.
 
«Adoro i miei fan perché mi danno le giuste motivazione per andare avanti. In futuro sarebbe bello arrivare il più in alto possibile. Sono in contatto con Rocco Siffredi e chissà che non riesca a lavorare con lui già quest'anno. Sono molto testarda e combatto per ottenere i risultati. Non è stato facile ottenerli. Un segreto? Avere sempre rispetto degli altri: siamo tutti persone comuni nel bene o nel male. Molti mi amano proprio perché non litigo con nessuno, non sono gelosa e cerco di fare sempre il meglio. Con la testa sulle spalle e tanta umiltà». 
 
Un sogno nel cassetto? «Sto lavorando a un progetto che è un omaggio al mitico Tinto Brass. Un cinema particolare che è conosciuto in tutto il mondo. Sarebbe davvero un sogno concretizzare questa idea».
Galleria fotografica
RIVAROLO - Dana Santo, la pornostar internazionale che ha scelto di vivere in Canavese - FOTO - immagine 1
RIVAROLO - Dana Santo, la pornostar internazionale che ha scelto di vivere in Canavese - FOTO - immagine 2
RIVAROLO - Dana Santo, la pornostar internazionale che ha scelto di vivere in Canavese - FOTO - immagine 3
RIVAROLO - Dana Santo, la pornostar internazionale che ha scelto di vivere in Canavese - FOTO - immagine 4
RIVAROLO - Dana Santo, la pornostar internazionale che ha scelto di vivere in Canavese - FOTO - immagine 5
Made in Canavese
AGLIE' - La chiesa di San Gaudenzio, dove riposa Gozzano, è tornata all'antico splendore - FOTO
AGLIE
Nei giorni scorsi, infatti, sono finite le opere di restauro della chiesa che dà il nome all'omonimo borgo alladiese. I lavori sono stati realizzati grazie al contributo della Fondazione Crt
CANAVESE - In bici alla scoperta del Parco nazionale del Gran Paradiso
CANAVESE - In bici alla scoperta del Parco nazionale del Gran Paradiso
Sedici itinerari cicloturistici, dai più semplici ai più impegnativi, per conoscere il Parco Nazionale Gran Paradiso in sella ad una bicicletta
CASTELLAMONTE - Per la Mostra della Ceramica raffica di eventi collaterali in città
CASTELLAMONTE - Per la Mostra della Ceramica raffica di eventi collaterali in città
Per l'edizione di quest'anno il Comune ha coinvolto diverse associazioni della città, Pro Loco in primis ma anche oratorio, associazione commercianti e Terra Mia
CASTELLAMONTE - E' tempo di ceramica: dal 18 agosto l'edizione numero 58 della Mostra - FOTO
CASTELLAMONTE - E
Il concorso dal titolo «Ceramics in love...», ha raccolto un enorme successo. Le adesioni sono state 130 e le opere presentate 150. Saranno esposte, nei locali storici di Palazzo Botton e al Centro Congressi Martinetti
MOSTRA DELLA CERAMICA - Dal 18 agosto Castellamonte torna capitale con «Ceramics in love»
MOSTRA DELLA CERAMICA - Dal 18 agosto Castellamonte torna capitale con «Ceramics in love»
Questa mattina, in piazza Castello a Torino, la presentazione della nuova edizione della mostra. Una kermesse internazionale: hanno aderito all'iniziativa ben 135 artisti italiani e stranieri, con più di 150 opere originali
RIVAROLO - L'istituto Santissima Annunziata partecipa al «Google Grants»
RIVAROLO - L
Un progetto innovativo che promette di rappresentare la svolta tecnologica che coinvolgerà tutti gli ordinamenti, dalla scuola materna fino al liceo
CASTELLAMONTE - La città si «colora» di ceramica in attesa della Mostra
CASTELLAMONTE - La città si «colora» di ceramica in attesa della Mostra
Sabato 4 agosto, al centro congressi Piero Martinetti di Castellamonte, verranno inaugurati i terminali in ceramica progettati da Federica Jon, studentessa della sezione Design Ceramica del Liceo Artistico Felice Faccio
CINEMAMBIENTE IN VALCHIUSELLA - Dal 2 al 12 agosto film e dibattiti nel cuore del Canavese
CINEMAMBIENTE IN VALCHIUSELLA - Dal 2 al 12 agosto film e dibattiti nel cuore del Canavese
Organizzata con la Società Operaia di Mutuo Soccorso di Drusacco e con il Circolo Chiusellavivo di Legambiente, la manifestazione contempla una rassegna di film affiancata da incontri, dibattiti, iniziative naturalistiche e gastronomiche
CERESOLE REALE - Dal 21 al 31 luglio il festival «Gran Paradiso dal vivo»
CERESOLE REALE - Dal 21 al 31 luglio il festival «Gran Paradiso dal vivo»
«Camminare leggeri sulla Terra» è il tema scelto per l'estate 2018 degli eventi estivi promossi dal Parco Nazionale Gran Paradiso, con l'obiettivo di sensibilizzare i turisti ad una frequentazione del Parco etica e sostenibile
AGLIE' - Piazza Castello protagonista con la «Cena Ducale» e lo spettacolo di Flavio Oreglio
AGLIE
Dopo lo strepitoso successo di «Calici tra le Stelle», lo stesso suggestivo scenario della piazza del Castello ospiterà la «Cena Ducale». Prenotazioni entro mercoledì 25 luglio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore