RIVAROLO - Si torna a teatro: «Una voltalmese (quasi)» con Faber Teater

| Torna Una voltalmese (quasi), un appuntamento fisso, il rendez-vous teatrale mensile proposto da Faber Teater per il pubblico di Rivarolo Canavese. Dal 2 marzo al 1 giugno, cinque spettacoli

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Si torna a teatro: «Una voltalmese (quasi)» con Faber Teater
Torna Una voltalmese (quasi), un appuntamento fisso, il rendez-vous teatrale mensile proposto da Faber Teater per il pubblico di Rivarolo Canavese. Dal 2 marzo al 1 giugno, cinque spettacoli teatrali distribuiti su quattro mesi per la rassegna teatrale Una voltalmese (quasi) giunta alla sua seconda edizione. Il progetto, realizzato da Faber Teater per il comune di Rivarolo Canavese, in collaborazione con alcune associazioni locali e con le scuole del territorio, prevede un calendario in cui si alternano sulla scena narratrici e narratori, storie di crescita e di passioni, di grandi tragedie ed eroi ordinari e straordinari; l'obiettivo è quello di avvicinare al teatro un pubblico eterogeneo con spettacoli che trattino temi di interesse storico, viaggi nell'immaginario e monologhi biografici, ormai diventati storia del teatro di narrazione.

Il sipario della rassegna si alza venerdì 2 marzo, all'Oratorio San Michele di via Fiume 15 a Rivarolo Canavese con Roberto Anglisani e lo spettacolo Il sognatore tratto da “L’inventore di sogni” di Ian McEwan, per lo regia di Maria Maglietta. La rassegna si apre quindi con il tema del sogno, i sogni di Milo, un ragazzo difficile, solitario, che ama perdersi nei propri pensieri, volare con la fantasia, sognare ad occhi aperti, che inventa avventure rocambolesche e fantastiche per sfuggire alla noia e alla normalità della sua vita.

Venerdì 23 marzo è invece la volta di un uomo che ha saputo trasformare le proprie visioni in realtà e spostare più in là i propri limiti: Scie nel mare è uno spettacolo di Faber Teater che racconta la storia di Luigi Amedeo di Savoia, Duca degli Abruzzi, esploratore, scalatore, navigatore, che all'inizio del '900 si è spinto in luoghi estremi come il Polo Nord, il Karakorum, i Monti della Luna in Africa. Il monologo di Faber Teater vede in scena Francesco Micca che racconta, attraverso dieci personaggi, la vita del Duca, la passione per la montagna, la sua formazione in mare e poi i viaggi, le spedizioni, le scalate, le amicizie di una vita. Uno spettacolo nato in collaborazione con il CAI e il Museo della Montagna di Torino.
A un mese di distanza, venerdì 27 aprile la rassegna Una volta al mese (quasi) accoglie un narratore siciliano, Giacomo Guarneri e il suo Danlenuar, spettacolo pluripremiato che racconta la tragedia di Marcinelle, in Belgio. Da Palermo è iniziato un lavoro di ricerca che lo ha portato in Abruzzo, a conoscere i reduci della tragedia e a raccontare una delicata storia d'amore nella catastrofe, quella tra Antonio e Genoveffa...

Il mese di maggio il Faber Teater lo dedica alla Prima Guerra Mondiale nell'anno in cui si celebra il centenario della fine del conflitto: nelle mattine del 9 e 10 maggio gli studenti dell'Istituto Aldo Moro e SS.Annunziata e poi la sera dell'11 maggio per tutto il pubblico sarà di scena lo spettacolo Si sta come d'autunno di Faber Teater. Le voci di Lodovico Bordignon e Sebastiano Amadio racconteranno di quei ragazzi di cento anni fa che hanno vissuto il passaggio tra la fine di un mondo e l'inizio del mondo che noi conosciamo, ma anche la vita nelle trincee, gli animali sul fronte, il ruolo delle donne, il trauma dei reduci.

Con lo spettacolo di venerdì 1° giugno, sul far dell'estate, si chiude il cerchio della narrazione: la parola (e l'arte dell'affabulazione) a Laura Curino e al suo Passione, scritto a sei mani con Roberto Tarasco e Gabriele Vacis, spettacolo in cui torna il tema del passaggio dalla giovinezza all'età adulta, della scoperta della propria strada: il teatro. Suscita la risata, Laura Curino, con il suo racconto della grigia periferia torinese, di quelle fabbriche puzzolenti, del poco tempo libero che non si sa come impegnare fino a quando, da ragazzina, impara a raccontare storie...

La rassegna Una voltalmese (quasi) è organizzata da Faber Teater in collaborazione con il Comune di Rivarolo Canavese, dell'Anpi, del CAI di Rivarolo Canavese; dell'Istituto Aldo Moro e Santissima Annunziata per lo spettacolo del 9-10-11 maggio. Gli spettacoli inizieranno tutti alle ore 21 e si terranno presso l’Oratorio San Michele di via Fiume 15. Tutte le sere degli spettacoli sarà possibile accedere alla speciale Cena pre-spettacolo presso la Vinosteria Malgrà in via Palestro 46, prenotando al numero 348.0564632.

Il costo dei biglietti di Una voltalmese (quasi) è di euro 8; ridotto 5 € solo per le repliche scolastiche. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla biblioteca di Rivarolo, al numero 0124.26377 oppure presso Faber Teater al numero 349.3323378; via e-mail a info@faberteater.com o sul sito www.faberteater.com.

Galleria fotografica
RIVAROLO - Si torna a teatro: «Una voltalmese (quasi)» con Faber Teater - immagine 1
RIVAROLO - Si torna a teatro: «Una voltalmese (quasi)» con Faber Teater - immagine 2
RIVAROLO - Si torna a teatro: «Una voltalmese (quasi)» con Faber Teater - immagine 3
RIVAROLO - Si torna a teatro: «Una voltalmese (quasi)» con Faber Teater - immagine 4
RIVAROLO - Si torna a teatro: «Una voltalmese (quasi)» con Faber Teater - immagine 5
RIVAROLO - Si torna a teatro: «Una voltalmese (quasi)» con Faber Teater - immagine 6
RIVAROLO - Si torna a teatro: «Una voltalmese (quasi)» con Faber Teater - immagine 7
Made in Canavese
CASTELLAMONTE - L'eccellenza della ceramica nel concorso internazionale «Ceramics in love-two»
CASTELLAMONTE - L
In occasione della Mostra della ceramica 2019 l'amministrazione comunale bandisce per il secondo anno il concorso «Ceramics in love-two», riservato agli artisti della ceramica italiani e internazionali
CARNEVALE IVREA - Della scuola dell'infanzia San Michele il manifesto ufficiale della Festa dei bambini
CARNEVALE IVREA - Della scuola dell
Tutti gli elaborati saranno esposti in Sala Santa Marta dal 25 al 28 febbraio dalle 16 alle 18.30. La mostra verrà inaugurata domenica 24 febbraio alle ore 17.45. Giovedì Grasso alle 15.30 la premiazione si svolgerà in Sala Santa Marta
CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: i piccoli aranceri tireranno in piazza Ferrando
CARNEVALE DI IVREA - Battaglia delle arance: i piccoli aranceri tireranno in piazza Ferrando
La piazza verrà gestita a rotazione dai rappresentati delle squadre: Mercenari, Pantere e Credendari la domenica; Picche, Morte e Tuchini il lunedì; Scacchi, Arduini e Diavoli il martedì.
CANAVESE - Alla scoperta di vigneti di montagna, castelli e vigne con «Provincia Incantata»
CANAVESE - Alla scoperta di vigneti di montagna, castelli e vigne con «Provincia Incantata»
Partirà domenica 24 marzo da Settimo Vittone la quinta edizione del circuito di visite guidate «Provincia Incantata» che, per il 2019, rivolgerà lo sguardo in particolare ai vigneti di montagna e alta collina, ai castelli, alle vigne
IVREA - La città si colora in attesa dello Storico Carnevale e della battaglia delle arance - FOTO
IVREA - La città si colora in attesa dello Storico Carnevale e della battaglia delle arance - FOTO
Entra nel vivo l'avvicinamento allo Storico Carnevale di Ivrea, edizione 2019. Il conto alla rovescia è ormai iniziato e, come ogni anno, la città inizia a colorarsi con gli stendardi delle squadre...
IVREA - Ecco i dieci Abbà dell'edizione 2019 dello Storico Carnevale
IVREA - Ecco i dieci Abbà dell
Nel 1700 l'Abbà era il capo della Badia, un'associazione di giovani che organizzava feste dei singoli rioni e portava come insegna un pane conficcato su una picca
CANAVESE - I 107 anni di Olga Savoia Serravalle: auguri ad una donna d'altri tempi
CANAVESE - I 107 anni di Olga Savoia Serravalle: auguri ad una donna d
Giunse a Castelnuovo Nigra per salvarsi dai rastrellamenti nazisti di quel periodo e in seguito si trasferì prima in una piccola frazione di Castellamonte e poi ad Ozegna. Crebbe con valori diversi rispetto a quelli a cui siamo abituati noi
CANAVESE - La diga di Ceresole Reale e il municipio di Ivrea si colorano di rosa per il Giro d'Italia - FOTO
CANAVESE - La diga di Ceresole Reale e il municipio di Ivrea si colorano di rosa per il Giro d
Monumenti e i luoghi simbolo delle città tappa del Giro 2019 si sono tinti di rosa. Ivrea ha scelto di illuminare il palazzo del Comune. Ceresole Reale la diga
PARCO GRAN PARADISO - Alle «Olimpiadi dei Guardaparco» la squadra del Pngp conquista il secondo posto
PARCO GRAN PARADISO - Alle «Olimpiadi dei Guardaparco» la squadra del Pngp conquista il secondo posto
Dal 24 al 27 gennaio si è tenuta nella riserva naturale delle Contamines-Montjoie, in Francia, la 24° edizione del Trofeo Danilo Re. La squadra formata dai guardaparco del Gran Paradiso si è aggiudicata il secondo posto
CANAVESE - Al Cagliero di Ivrea, la festa per i 102 anni del mitico don Nicola Faletti
CANAVESE - Al Cagliero di Ivrea, la festa per i 102 anni del mitico don Nicola Faletti
Presenti tra gli altri il sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto, che nel giugno del 2014 ha insignito il sacerdote della cittadinanza onoraria, e la vicesindaco di Ivrea, Elisabetta Ballurio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore