SAN GIUSTO - Torna su Canale 5, «Centovetrine»: la soap Made in Canavese

| Le nuove puntate da lunedì in onda. La fiction, da 15 anni, viene realizzata negli studios canavesani di Telecittà dove è stato ricostruito il centro commerciale più famoso d’Italia

+ Miei preferiti
SAN GIUSTO - Torna su Canale 5, «Centovetrine»: la soap Made in Canavese
Centovetrine, la soap tutta italiana di Canale 5, torna da lunedì 15 settembre, alle ore 14.10, con i nuovi episodi che introdurranno la quindicesima serie della soap. Con la nuova stagione ritroveremo le grandi passioni, storie sempre più avvincenti che arriveranno dritte al cuore dei telespettatori.
 
Le vite dei personaggi scorrono, giorno per giorno, all'interno del Centro Commerciale  dove si consumano amori, si vivono drammi, si affrontano i problemi della quotidianità, all'insegna dei forti sentimenti e delle grandi emozioni. Centovetrine, una produzione tutta italiana, si riconferma un punto saldo nel palinsesto pomeridiano di Canale 5.
 
Le puntate sono tutte realizzate negli studi di Telecittà a San Giusto Canavese, 2500 metri quadrati di set dove i responsabili della fiction Mediaset hanno ricreato gli ambienti del centro commerciale più famoso d’Italia. Al lavoro, insieme agli attori e ai registi, artigiani, attrezzisti, tecnici e ristoratori. Quindici anni di vita per la soap opera «made in Canavese»: un record. Senza contare le migliaia di comparse del Canavese che, in questi anni, sono riuscite a ritagliarsi una parte nella soap.
 
Che cosa vedremo in questa nuova stagione? Con le nuove puntate non mancheranno i colpi di scena e le lotte per la presidenza della holding, Carol Grimani (Marianna de Micheli) tornerà ad essere la dark lady pronta a tutto pur di ottenere ciò che desidera, nemica giurata della Famiglia Castelli creerà alleanze diaboliche con un nuovo personaggio Rowena Fassbinder (interpretata da Cristina Moglia, in onda da  giovedì 16 ottobre), intraprendente e ricca  con un tallone d’Achille che Jacopo Castelli presto scoprirà. Ettore Ferri (Roberto Alpi) sarà l’uomo che tutti vorrebbero avere al proprio fianco, solido e carismatico riuscirà a riportare a casa il fascinoso nipote, Vincent Saint Germain (interpretato dall’esordiente Alessandro Cosentini, in onda da lunedì 29 settembre) e a difendere, insieme a Sebastian Castelli, la holding dagli attacchi di Carol. 
 
Per seguire il giovane e irrequieto Vincent, arriverà a Centovetrine anche la bellissima Penelope Diamanti con il volto di Beatrice Aiello (in onda da giovedì 16 ottobre), che porterà nello soap grande scompiglio ma anche il profumo dei dolci appena sfornati; sarà lei, con l’aiuto di Ettore ad aprire una pasticceria a Centovetrine. Cedric Saint Germain (Enrico Lo Verso) si rivelerà un uomo privo di scrupoli e sfodererà tutto il suo lato oscuro ai danni della famiglia, mentre la moglie Emma (Galatea Ranzi), ritroverà suo figlio e la gioia di essere madre. A bussare alla porta di Sebastian (Michele D’Anca) un donna del suo passato. Carica di odio e rancore, costringerà l’uomo a fare i conti con se stesso e con gli errori commessi e farà entrare prepotentemente nella vita di Sebastian, Alba Boneschi interpretata da Anna Favella (in onda da lunedì 13 ottobre), una giovane assistente sociale con il sangue dei Castelli nelle vene. Con lei Sebastian riscoprirà il valore della famiglia ma non tutti saranno della sua stessa opinione. Laura Beccaria (Elisabetta Coraini) confermerà di essere una donna moderna e passionale capace di affrontare ogni situazione con forza e determinazione e di non scendere a compromessi neanche con il destino.
 
Fiori d’arancio per Fiamma (Caterina Misasi)  e Jacopo (Alex Belli) che  finalmente coroneranno il loro sogno e nonostante tutte le difficoltà iniziali, la donna sembrerà aver ritrovato il suo precario equilibrio ma il loro amore è destinato a subire ancora molti attacchi.  Anche Viola (Barbara Clara) e Brando (Aron Marzetti) dovranno affrontare una prova durissima che metterà a repentaglio il loro amore, un grande dolore che forse segnerà per sempre la loro storia.
 
Fuochi d’artificio per Cecilia (Linda Collini ) e Damiano (Jgor Barbazza) che pronunceranno il loro si in una cornice molto originale e inconsueta.  Il loro sarà un amore solido, profondo e consapevole, all’insegna della leggerezza e della complicità. Riuscire ad adottare il piccolo Milo (Tommaso……) sarà l’ultimo tassello nel puzzle della loro felicità ma con lui arriveranno anche tutte le responsabilità e le problematiche dei neo-genitori alle prese con un figlio. Scopriranno l’identità del vero padre di Milo, Marcello Colombo, (Gabriele Greco in onda da lunedì 27 ottobre) un ex giocatore di calcio di serie A, eterno ragazzo che non vuole assumersi questa responsabilità.  Cecilia e Damiano riusciranno, comunque,  a fare la cosa giusta… perché a “CentoVetrine”  l’amore è la risposta alle grandi e piccole difficoltà della vita.
Made in Canavese
RIVAROLO - L'Aldo Moro al primo posto per il tasso di diplomati occupati nella provincia di Torino
RIVAROLO - L
Lo rileva eduscopio.it, il progetto della Fondazione Agnelli che valuta i risultati della carriera lavorativa ed universitaria dei diplomati. L'istituto Aldo Moro comprende l'Istituto tecnico, il Liceo scientifico e il Liceo linguistico
SAN BENIGNO CANAVESE - Il professor Niccolò Pagani lascia L'Eredità di Rai Uno per tornare ad insegnare ai suoi ragazzi
SAN BENIGNO CANAVESE - Il professor Niccolò Pagani lascia L
A margine dell'addio alla trasmissione, grazie alla sensibilità del conduttore Flavio Insinna, il professor Pagani, attraverso i social, ha dedicato un discorso ai suoi allievi. Il messaggio ai ragazzi ripreso anche da Massimo Gramellini
INGRIA - Il Canavese, grazie al Comune di Ingria, ottiene la candidatura nazionale per la finale mondiale dei Comuni Fioriti
INGRIA - Il Canavese, grazie al Comune di Ingria, ottiene la candidatura nazionale per la finale mondiale dei Comuni Fioriti
Il piccolo Comune della Valle Soana è stato insignito del «Marchio di qualità dell'ambiente di vita Comune Fiorito» ed è stato nominato finalista del concorso «Communities in Bloom»
AGLIE'-SAN GIORGIO-CASTELLAMONTE - Le «Tre Terre Canavesane» ospiti a «Fico», il parco tematico di Bologna
AGLIE
Il parco occupa una superficie di 10 ettari, di cui otto coperti in cui sono presenti negozi e ristoranti di 150 aziende e due ettari esterni dedicati a una fattoria didattica. Previsti pullman dal Canavese per il 17 novembre
IVREA - «Believe Film Festival», vince il cortometraggio realizzato dai giovani del Canavese: sarà proiettato nei cinema
IVREA - «Believe Film Festival», vince il cortometraggio realizzato dai giovani del Canavese: sarà proiettato nei cinema
Il Believe Film Festival è un festival di short movies cui hanno partecipato ragazzi tra i 13 e i 19 anni, ideato e promosso dal Team Believe: premiati giovanissimi canavesani
CUORGNE' - «Pink Floyd, la Musica, la Storia, il Muro»: una super serata per il piccolo Loris e la cooperativa Andirivieni - VIDEO
CUORGNE
DiscoVintage, in collaborazione con la Pro Loco e la città di Cuorgnè, vi invita il 15 novembre alle 21.30 nell'auditorium dell'ex Manifattura in via Ivrea 100
CANAVESE - Antinomia, «Ipnosi»: il primo inedito della band ripubblicato per il decimo anniversario
CANAVESE - Antinomia, «Ipnosi»: il primo inedito della band ripubblicato per il decimo anniversario
Registrato negli studi Dracma (Linea 77) di Torino, «Ipnosi» è la prima vera composizione che ha dato il via alla carriera della band, oggi al giro di boa
SAN GIORGIO - L'erbaluce e il Canavese in bella mostra su Rai Tre a Geo&Geo
SAN GIORGIO - L
Lo scorso 16 ottobre Loris Caretto di San Giorgio Canavese, titolare dell'omonima azienda agricola, è stato ospite di Sveva Sagramola negli studi romani della Rai
COLLERETTO GIACOSA - Cirio inaugura il nuovo ristorante e centro servizi aziendale al Bioindustry Park
COLLERETTO GIACOSA - Cirio inaugura il nuovo ristorante e centro servizi aziendale al Bioindustry Park
Nelle aree lasciate libere dalla vecchia mensa ha preso casa la Fondazione ITS per formare «sul campo» i più giovani nel settore delle scienze della vita con l'obiettivo di avviare tecnici specializzati attraverso percorsi di formazione
RIVAROLO - Riparte il corso di preparazione ai test di ammissione alle facoltà a numero chiuso dell'Area Sanitaria
RIVAROLO - Riparte il corso di preparazione ai test di ammissione alle facoltà a numero chiuso dell
Le attività di formazione hanno preso il via nel pomeriggio di sabato 12 ottobre, con il test per valutare le conoscenze pregresse degli allievi, tra logica, conoscenze generali e domande approfondite su chimica, fisica e biologia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore