SOLIDARIETA' - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio

| Una visita a sorpresa nella scuola allestita grazie al lavoro della «One World Onlus», fondata dal giovane medico di Oglianico, Antonio Dematteis

+ Miei preferiti
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio
Vitaliano (Nino) De Gregorio è un personaggio a tutto tondo. Sportivo, prestato alla politica per qualche anno, sempre affaccendato ad organizzare qualcosa. Un evento, un torneo benefico, un convegno sullo sport pulito. Lo conoscono (e, giustamente, lo apprezzano) in mezzo Canavese. Non potrebbe essere altrimenti. Qualche settimana fa, in collaborazione con la «One World Onlus» di Oglianico, è volato in Tanzania, dove, da quattro anni, è in corso un progetto scolastico dedicato ai bambini. C’è un ponte, ideale, infatti, che unisce il cuore del Canavese alla Tanzania. Un ponte costruito con i mattoni della solidarietà, ideato e promosso da un giovane medico di Oglianico, Antonio Dematteis. Ha girato con le missioni dei salesiani gran parte dell’Africa sub sahariana, incontrando fame, povertà e disperazione. Così, una volta tornato in Italia, ha deciso di darsi da fare per aiutare quelle popolazioni.
 
Un lungo viaggio durante il quale è riuscito a coinvolgere tantissime persone. Compreso Nino De Gregorio che, tra agosto e settembre, è stato in Tanzania a toccare con mano la realtà di quei luoghi. «Volevo rendermi utile dove c'è davvero bisogno - racconta l'ex assessore allo sport del Comune di Rivarolo Canavese - One World di Oglianico sta facendo un grosso lavoro da quattro anni e ho chiesto se era possibile dare una mano. Laggiù, nel distretto di Temeke, le suore salesiane hanno aperto una scuola. Ed è un vero e proprio lusso. Sono riuscito a convincere (non senza difficoltà) anche mia moglie e siamo partiti alla volta dell'Africa». 
 
La situazione dove operano i volontari della onlus di Oglianico è particolarmente delicata. «Lì si vive in una baraccopoli dove non lavora nessuno e, probabilmente, le madri non sanno nemmeno quanti figli hanno. Sono tutti scalzi e vivono una vita decisamente difficile». De Gregorio è partito dal Canavese con due valigie piene di scarpe da calcio, palloni, colori, penne, matite. Tutti materiali che laggiù non hanno mai nemmeno visto. «Ho anche dato una mano alle suore costruendo pollaio - racconta - ammetto di non aver mai lavorato manualmente e lì non c'erano gli strumenti adatti. Ma ci siamo arrangiati. Abbiamo anche aggiustato qualche rubinetto e lavandino. A casa non faccio mai nulla e mia moglie si lamenta».
 
La comunità locale non ci ha messo molto a legare con «questi italiani». Dopo poche ore si era già creato un legame difficile da descrivere a parole. «Non hanno davvero nulla - dice ancora De Gregorio - però dimostrano subito un grande affetto. Soprattutto i bambini. Chiamandomi Nino lo ripetevano a raffica e anche facilmente. Sono stati tredici giorni di missione davvero particolari. Per certi versi assolutamente indimenticabili». La onlus di Oglianico, nel distretto di Temeke, gestisce una scuola con 400 bambini, con annesso oratorio e centro di aggregazione. Un ruolo sociale dal valore inestimabile. «Ho portato caffè e moka che poi ho lasciato lì perché, pur avendo il caffè, non usavano la moka e facevano dei bibitoni imbevibili» dice De Gregorio che, nel suo viaggio, oltre che dalla moglie, è stato accompagnato da altri otto ragazzi partiti dal Canavese.
 
«E' stata un'esperienza eccezionale - conclude - di quelle che ti fanno vedere il mondo con un occhio ben diversi. La consiglio a chiunque abbia voglia di mettersi in gioco. Certo, ci va uno spirito particolare per affrontare quel tipo di esistenza. Serve tanto spirito perché se ti immedesimi nella loro situazione rischi davvero di deprimerti. Laggiù non hanno davvero niente e per fortuna ci sono persone come Antonio Dematteis che hanno preso a cuore la loro causa».
 
Info sui progetti all'indirizzo www.oneworldonlus.com
Galleria fotografica
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 1
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 2
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 3
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 4
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 5
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 6
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 7
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 8
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 9
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 10
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 11
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 12
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 13
Made in Canavese
CANAVESE - Le discariche abusive diventano una «mostra» stradale per sensibilizzare i cittadini - FOTO
CANAVESE - Le discariche abusive diventano una «mostra» stradale per sensibilizzare i cittadini - FOTO
Due ragazzi hanno affisso delle immagini eloquenti sui cartelli pubblicitari lungo la provinciale che da San Giusto porta a Caluso e poi su quella che, da Caluso, arriva fino a Chivasso
CANAVESE - Lusigliè e Banchette vincono il premio Punto Acqua della Smat
CANAVESE - Lusigliè e Banchette vincono il premio Punto Acqua della Smat
Al Cinema Massimo di Torino l’azienda ha premiato i Comuni della provincia con i Punti Acqua che hanno registrato il maggior numero di litri erogati: due sono in Canavese
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO
CANAVESE - Le bellezze del nostro territorio aperte grazie al FAI e agli studenti - FOTO
Ben undici monumenti in tre luoghi d’incanto del Canavese aperti al pubblico il 25 e il 26 marzo dalle 10 alle 18 in occasione delle Giornate FAI di Primavera
CANAVESE - La Regione stila la classifica degli «alberi monumentali»: sei sono in Canavese
CANAVESE - La Regione stila la classifica degli «alberi monumentali»: sei sono in Canavese
Il Canavese è una delle zone del Piemonte con il maggior numero di esemplari considerati bene comune. Sono infatti entrati di diritto nell'elenco degli alberi monumentali sei piante
LAVORO IN CANAVESE - A Ivrea, da Ortho, opportunità per chi cerca un posto di lavoro in Canavese
LAVORO IN CANAVESE - A Ivrea, da Ortho, opportunità per chi cerca un posto di lavoro in Canavese
Oggi lo staff di Ortho è composto da una sessantina di persone ma l'azienda di Ivrea è sempre alla ricerca di nuovo personale per ampliare la gamma dei servizi offerti
CASTELLAMONTE - La quinta di Sant'Antonio vince il premio Dario Ruffatto - FOTO e VIDEO
CASTELLAMONTE - La quinta di Sant
Il concorso alla sua prima edizione è stato realizzato dal Comune di Castellamonte e dai colleghi della carta stampata per ricordare lo storico giornalista de La Sentinella del Canavese
CINEMA - Il film «I Cormorani» vince il Piemonte Movie Glocal Film Festival
CINEMA - Il film «I Cormorani» vince il Piemonte Movie Glocal Film Festival
Successo per il rivarolese Fabio Bobbio nella vetrina annuale delle opere cinematografiche, documentari e cortometraggi, che vengono realizzati sul territorio piemontese
IVREA - Dal Carnevale al successo su Sky: Valerio ha vinto MasterChef
IVREA - Dal Carnevale al successo su Sky: Valerio ha vinto MasterChef
Lo Storico Carnevale di Ivrea porta bene: Valerio Braschi, classe 1997, a una settimana dalla sua presenza al carnevale come ospite, ha vinto la sesta edizione di MasterChef Italia
AGLIE' - «Vedere attraverso»: al Castello Ducale, ogni sabato, una visita speciale
AGLIE
Le dimore sabaude vi aspettano con un calendario ricco di appuntamenti dedicati ai cinque sensi. Una visita inconsueta per vivere un’esperienza unica all’interno di luoghi senza tempo
CASELLE - Torino città dello spazio: una mostra all'aeroporto di Caselle - FOTO
CASELLE - Torino città dello spazio: una mostra all
Thales Alenia Space ha inaugurato, all'aeroporto di Caselle, un'esposizione di alcuni tra i Programmi Spaziali di maggior successo per l’azienda. Presente il sindaco Chiara Appendino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore