SOLIDARIETA' - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio

| Una visita a sorpresa nella scuola allestita grazie al lavoro della «One World Onlus», fondata dal giovane medico di Oglianico, Antonio Dematteis

+ Miei preferiti
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio
Vitaliano (Nino) De Gregorio è un personaggio a tutto tondo. Sportivo, prestato alla politica per qualche anno, sempre affaccendato ad organizzare qualcosa. Un evento, un torneo benefico, un convegno sullo sport pulito. Lo conoscono (e, giustamente, lo apprezzano) in mezzo Canavese. Non potrebbe essere altrimenti. Qualche settimana fa, in collaborazione con la «One World Onlus» di Oglianico, è volato in Tanzania, dove, da quattro anni, è in corso un progetto scolastico dedicato ai bambini. C’è un ponte, ideale, infatti, che unisce il cuore del Canavese alla Tanzania. Un ponte costruito con i mattoni della solidarietà, ideato e promosso da un giovane medico di Oglianico, Antonio Dematteis. Ha girato con le missioni dei salesiani gran parte dell’Africa sub sahariana, incontrando fame, povertà e disperazione. Così, una volta tornato in Italia, ha deciso di darsi da fare per aiutare quelle popolazioni.
 
Un lungo viaggio durante il quale è riuscito a coinvolgere tantissime persone. Compreso Nino De Gregorio che, tra agosto e settembre, è stato in Tanzania a toccare con mano la realtà di quei luoghi. «Volevo rendermi utile dove c'è davvero bisogno - racconta l'ex assessore allo sport del Comune di Rivarolo Canavese - One World di Oglianico sta facendo un grosso lavoro da quattro anni e ho chiesto se era possibile dare una mano. Laggiù, nel distretto di Temeke, le suore salesiane hanno aperto una scuola. Ed è un vero e proprio lusso. Sono riuscito a convincere (non senza difficoltà) anche mia moglie e siamo partiti alla volta dell'Africa». 
 
La situazione dove operano i volontari della onlus di Oglianico è particolarmente delicata. «Lì si vive in una baraccopoli dove non lavora nessuno e, probabilmente, le madri non sanno nemmeno quanti figli hanno. Sono tutti scalzi e vivono una vita decisamente difficile». De Gregorio è partito dal Canavese con due valigie piene di scarpe da calcio, palloni, colori, penne, matite. Tutti materiali che laggiù non hanno mai nemmeno visto. «Ho anche dato una mano alle suore costruendo pollaio - racconta - ammetto di non aver mai lavorato manualmente e lì non c'erano gli strumenti adatti. Ma ci siamo arrangiati. Abbiamo anche aggiustato qualche rubinetto e lavandino. A casa non faccio mai nulla e mia moglie si lamenta».
 
La comunità locale non ci ha messo molto a legare con «questi italiani». Dopo poche ore si era già creato un legame difficile da descrivere a parole. «Non hanno davvero nulla - dice ancora De Gregorio - però dimostrano subito un grande affetto. Soprattutto i bambini. Chiamandomi Nino lo ripetevano a raffica e anche facilmente. Sono stati tredici giorni di missione davvero particolari. Per certi versi assolutamente indimenticabili». La onlus di Oglianico, nel distretto di Temeke, gestisce una scuola con 400 bambini, con annesso oratorio e centro di aggregazione. Un ruolo sociale dal valore inestimabile. «Ho portato caffè e moka che poi ho lasciato lì perché, pur avendo il caffè, non usavano la moka e facevano dei bibitoni imbevibili» dice De Gregorio che, nel suo viaggio, oltre che dalla moglie, è stato accompagnato da altri otto ragazzi partiti dal Canavese.
 
«E' stata un'esperienza eccezionale - conclude - di quelle che ti fanno vedere il mondo con un occhio ben diversi. La consiglio a chiunque abbia voglia di mettersi in gioco. Certo, ci va uno spirito particolare per affrontare quel tipo di esistenza. Serve tanto spirito perché se ti immedesimi nella loro situazione rischi davvero di deprimerti. Laggiù non hanno davvero niente e per fortuna ci sono persone come Antonio Dematteis che hanno preso a cuore la loro causa».
 
Info sui progetti all'indirizzo www.oneworldonlus.com
Galleria fotografica
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 1
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 2
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 3
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 4
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 5
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 6
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 7
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 8
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 9
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 10
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 11
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 12
SOLIDARIETA - Dal Canavese alla Tanzania: il viaggio di Nino De Gregorio - immagine 13
Made in Canavese
AGLIE' - La chiesa di San Gaudenzio, dove riposa Gozzano, è tornata all'antico splendore - FOTO
AGLIE
Nei giorni scorsi, infatti, sono finite le opere di restauro della chiesa che dà il nome all'omonimo borgo alladiese. I lavori sono stati realizzati grazie al contributo della Fondazione Crt
CANAVESE - In bici alla scoperta del Parco nazionale del Gran Paradiso
CANAVESE - In bici alla scoperta del Parco nazionale del Gran Paradiso
Sedici itinerari cicloturistici, dai più semplici ai più impegnativi, per conoscere il Parco Nazionale Gran Paradiso in sella ad una bicicletta
CASTELLAMONTE - Per la Mostra della Ceramica raffica di eventi collaterali in città
CASTELLAMONTE - Per la Mostra della Ceramica raffica di eventi collaterali in città
Per l'edizione di quest'anno il Comune ha coinvolto diverse associazioni della città, Pro Loco in primis ma anche oratorio, associazione commercianti e Terra Mia
CASTELLAMONTE - E' tempo di ceramica: dal 18 agosto l'edizione numero 58 della Mostra - FOTO
CASTELLAMONTE - E
Il concorso dal titolo «Ceramics in love...», ha raccolto un enorme successo. Le adesioni sono state 130 e le opere presentate 150. Saranno esposte, nei locali storici di Palazzo Botton e al Centro Congressi Martinetti
MOSTRA DELLA CERAMICA - Dal 18 agosto Castellamonte torna capitale con «Ceramics in love»
MOSTRA DELLA CERAMICA - Dal 18 agosto Castellamonte torna capitale con «Ceramics in love»
Questa mattina, in piazza Castello a Torino, la presentazione della nuova edizione della mostra. Una kermesse internazionale: hanno aderito all'iniziativa ben 135 artisti italiani e stranieri, con più di 150 opere originali
RIVAROLO - L'istituto Santissima Annunziata partecipa al «Google Grants»
RIVAROLO - L
Un progetto innovativo che promette di rappresentare la svolta tecnologica che coinvolgerà tutti gli ordinamenti, dalla scuola materna fino al liceo
CASTELLAMONTE - La città si «colora» di ceramica in attesa della Mostra
CASTELLAMONTE - La città si «colora» di ceramica in attesa della Mostra
Sabato 4 agosto, al centro congressi Piero Martinetti di Castellamonte, verranno inaugurati i terminali in ceramica progettati da Federica Jon, studentessa della sezione Design Ceramica del Liceo Artistico Felice Faccio
CINEMAMBIENTE IN VALCHIUSELLA - Dal 2 al 12 agosto film e dibattiti nel cuore del Canavese
CINEMAMBIENTE IN VALCHIUSELLA - Dal 2 al 12 agosto film e dibattiti nel cuore del Canavese
Organizzata con la Società Operaia di Mutuo Soccorso di Drusacco e con il Circolo Chiusellavivo di Legambiente, la manifestazione contempla una rassegna di film affiancata da incontri, dibattiti, iniziative naturalistiche e gastronomiche
CERESOLE REALE - Dal 21 al 31 luglio il festival «Gran Paradiso dal vivo»
CERESOLE REALE - Dal 21 al 31 luglio il festival «Gran Paradiso dal vivo»
«Camminare leggeri sulla Terra» è il tema scelto per l'estate 2018 degli eventi estivi promossi dal Parco Nazionale Gran Paradiso, con l'obiettivo di sensibilizzare i turisti ad una frequentazione del Parco etica e sostenibile
AGLIE' - Piazza Castello protagonista con la «Cena Ducale» e lo spettacolo di Flavio Oreglio
AGLIE
Dopo lo strepitoso successo di «Calici tra le Stelle», lo stesso suggestivo scenario della piazza del Castello ospiterà la «Cena Ducale». Prenotazioni entro mercoledì 25 luglio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore