TURISMO SCOLASTICO - Nove itinerari per far scoprire alle scuole le bellezze del Canavese

| I territori montani piemontesi sono protagonisti del nuovo catalogo del turismo scolastico 2017/2018 realizzato con il supporto e la collaborazione di Uncem

+ Miei preferiti
TURISMO SCOLASTICO - Nove itinerari per far scoprire alle scuole le bellezze del Canavese
I Borghi Alpini del Piemonte e la montagna da scoprire, accanto alle grandi capitali del turismo. I territori montani piemontesi sono protagonisti del nuovo catalogo del turismo scolastico 2017/2018 realizzato da BusCompany Linea Verde Viaggi, con il supporto e la collaborazione di Uncem. Il tour operator torinese, con il quale Uncem e molte Unioni montane di Comuni collaborano ormai da dieci anni, ha lanciato le nuove proposte per le scuole di ogni ordine e grado. 
 
Una formula apprezzata da Uncem che anche questa volta ha dato volentieri il suo patrocinio, promuovendo il catalogo e le sue opportunità. «Ringraziamo BusCompany per averci coinvolto nella costruzione di itinerari - spiega Marco Bussone, vicepresidente Uncem Piemonte - Lo scorso anno scolastico oltre 10mila studenti piemontesi hanno scelto gli itinerari nelle aree montane del Piemonte. I numeri possono crescere, anche promuovendo le nostre eccellenze in altre Regioni. E se le Unioni montane vorranno costruire una buona offerta sul target studenti, potranno contattare il tour operator. I bambini e ragazzi che sceglieranno la montagna di certo sono i primi ambasciatori dei territori, tra i loro amici e con le loro famiglie».
 
«Le gite - aggiunge l'Assessore regionale all'Istruzione, Gianna Pentenero - sono attività integrative dell’offerta formativa scolastica con una valenza educativa molto importante: consentono infatti a bambini e ragazzi di sperimentare sul campo quanto appreso in aula e di socializzare con i propri compagni e insegnanti, in un contesto diverso da quello della classe. Inoltre, aspetto non trascurabile, costituiscono un’occasione per scoprire le bellezze naturali e culturali del nostro territorio».
 
Ecco gli itinerari che riguardano il Canavese.
 
LA CASTAGNA REGINA DELL’AUTUNNO - Nomaglio
A Nomaglio, paese aggrappato alle pendici del Mombarone, nei pressi di Ivrea, le castagne sono state per secoli più importanti del pane. I ragazzi visiteranno l’antico mulino per la loro macina, l’essiccatoio e i castagneti da frutto nei dintorni del paese. La mattinata proseguirà con la raccolta guidata delle castagne e con attività di osservazione sulle varietà dei frutti e sul loro uso a seconda delle caratteristiche fisiche. Il pomeriggio sarà dedicato alla realizzazione di un dolcetto tipico a base di farina di castagne macinata nel mulino dell’Ecomuseo.
 
NATALE A CASA VALPERGA - Masino
Da ottobre a dicembre è possibile effettuare al castello di Masino un particolare itinerario tematico legato alle tradizioni del Natale. La visita permette di immergersi in un’atmosfera natalizia percorrendo le sale del castello addobbate da eleganti composizioni. Gli studenti attraverso un laboratorio potranno realizzare un biglietto di auguri o una decorazione da poter appendere al proprio albero di Natale.
 
CIASPOLE SULLA NEVE - Ceresole Reale
Neve, sport ed avventura! Ecco gli ingredienti di un’entusiasmante giornata sulla neve in cui i ragazzi saranno impegnati in una facile escursione guidata con le ciaspole sui sentieri innevati nella suggestiva cornice del Parco Nazionale del Gran Paradiso, in particolare nei boschi di Ceresole Reale. Avvolti dal silenzio della natura alpina, i ragazzi andranno alla ricerca delle tracce lasciate dagli animali selvatici ed alla scoperta delle loro strategie di difesa dal freddo dell’inverno.
 
FIABE E FAVOLE TRA LE MURA DEL CASTELLO - Caravino
Una giornata presso il Castello di Masino per vivere un’avventura alla scoperta di uno dei personaggi più belli della letteratura italiana: il Barone Rampante di Italo Calvino. In mattinata si andrà alla ricerca di Cosimo Piovasco di Rondò attraverso le sale e il parco secolare. Nel pomeriggio, dopo la visita al labirinto del castello, i bambini, divisi in gruppi, inizieranno a costruire per terra con un filo il proprio labirinto; al termine, come piccoli equilibristi mettendo un piede davanti all’altro, sperimenteranno il loro tracciato e quello dei compagni alla ricerca dell’uscita.
 
VIVERE IL NEOLITICO - Cuorgnè
Una giornata all’insegna della vita quotidiana nella Preistoria, partendo dalla visita al Museo Archeologico del Canavese. Attraverso i reperti archeologici e le ricostruzioni didattiche, verranno ripercorse le tappe fondamentali del Paleolitico e verrà approfondita la rivoluzione neolitica, con la nascita dei villaggi, dell’allevamento, dell’agricoltura e delle specializzazioni fino ad arrivare all’età dei metalli. Attraverso i laboratori didattici, i ragazzi potranno sperimentare alcune delle principali attività di vita quotidiana degli uomini del Neolitico, dalla macinazione dei cereali alla tintura della lana e alla decorazione dei tessuti, per imparare a conoscerne lo stile di vita.
 
I LAGHI E LA PREISTORIA - Cuorgnè e il Lago di Viverone
Il percorso inizia con la visita alle sezioni preistoriche del Museo Archeologico, al termine della quale è previsto un laboratorio di produzione di semplici forme in terracotta. Nel pomeriggio il viaggio prosegue con un’escursione in battello sul lago, dove è stata scoperta una vera e propria metropoli preistorica lacustre risalente all’Età del Bronzo. Il ritrovamento dei resti è considerato una delle più importanti scoperte archeologiche del XX secolo, anche se oggi l’antico abitato è sommerso dalle acque.
 
INVESTIGATORI AL CASTELLO - Caravino
Il Castello di Masino ha una lunga storia: nato come fortezza inespugnabile nel periodo medievale, con i suoi mille anni è stato testimone di lotte, battaglie, periodi di pace. I ragazzi in mattinata, in compagnia di un personaggio particolare, saranno i protagonisti di un’investigazione per riordinare la storia di Re Arduino. Nel pomeriggio attraverso un laboratorio ogni studente sperimenterà la costruzione di un ritratto assemblando i vari elementi che compongono un volto e gli oggetti che distinguono le persone (corone, cappelli, gioielli…).
 
IL FASCINO DI UNA DIMORA IMMUTATA NEL TEMPO - Il Castello di Masino e il Lago di Viverone
In mattinata si raggiunge il Castello di Masino, dove i ragazzi vengono guidati alla scoperta delle millenarie sale decorate in vari stili ed ancora arredate dai preziosissimi mobili in pastiglia di riso. Il percorso prosegue nel pomeriggio con un’entusiasmante escursione in battello sul Lago di Viverone, che con le sue acque cristalline di origine sorgiva e le sue rive ricche di flora e di fauna del tutto incontaminata è considerato un complesso di estremo interesse ornitologico.
 
IL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO TRA NATURA ED ENERGIA SOSTENIBILE - Ceresole Reale
Una giornata immersi nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, alla scoperta delle sue peculiarità: l’ambiente incontaminato
e protetto e la forza dell’acqua, fonte di energia pulita. Durante la giornata i partecipanti avranno l’occasione di svolgere una facile escursione tra i sentieri montani, per imparare a conoscere l’ambiente, la flora e la fauna del territorio e, con un po’ di fortuna, avvistare  gli animali selvatici e le loro tracce. Nel pomeriggio si visiterà la centrale idroelettrica di Ceresole Reale, con le sue turbine, i suoi condotti e il grande lago artificiale, per conoscere l’intero ciclo dell’acqua per la produzione di energia elettrica.
Made in Canavese
FORNO CANAVESE - «Arte in Forno», così le vetrine del paese diventano una mostra - FOTO
FORNO CANAVESE - «Arte in Forno», così le vetrine del paese diventano una mostra - FOTO
Le vetrine dei negozi, dall'otto ottobre al 30 novembre, si trasformeranno in una sorta di «atelier» per numerose opere d'arte
CUORGNE'-RIVAROLO - Torna «Due Città al Cinema»: si parte il 23 ottobre al Margherita - TUTTI I FILM
CUORGNE
Torna «Due Città al Cinema» al Margherita di Cuorgnè, la storica rassegna cinematografica promossa dalla sala cuorgnatese in collaborazione con i Comuni di Rivarolo e Cuorgnè
TURISMO - Settima edizione per «Una Montagna di Gusto», enogastronomia e territorio
TURISMO - Settima edizione per «Una Montagna di Gusto», enogastronomia e territorio
Serie di appuntamenti promossi dal Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese con il supporto di Regione, Turismo Torino e Provincia e Gal Valli del Canavese e Banca d'Alba
CASTELLAMONTE - Un murales di Corrado Bianchetti colora il centro sportivo - FOTO e VIDEO
CASTELLAMONTE - Un murales di Corrado Bianchetti colora il centro sportivo - FOTO e VIDEO
L'artista castellamontese da una semplice bozza è riuscito a realizzare qualcosa di indescrivibile. «Grazie Corrado, per l'impegno e per la passione, speriamo di riuscire a lavorare ancora insieme»
BABY ATTORI CRESCONO - E' canavesano il nuovo volto dei mitici Pampers - VIDEO
BABY ATTORI CRESCONO - E
Un'esperienza sul piccolo schermo è il sogno di tantissime persone. E c'è chi riesce nell'impresa con un sorriso grosso così. E' il caso del piccolo Tommaso, canavesano doc, figlio di Stefano e Alessia...
SAN GIUSTO CANAVESE - La 20enne Alessia Actis Giorgetto diplomata Professionista di Pasticceria
SAN GIUSTO CANAVESE - La 20enne Alessia Actis Giorgetto diplomata Professionista di Pasticceria
Durante il percorso di studi, tutti i ragazzi hanno affrontato importanti esperienze di stage in strutture d'eccellenza
LEINI - L'omaggio a Luciano Pavarotti inaugura la stagione teatrale - FOTO e VIDEO
LEINI - L
Un concerto di giovani voci, accompagnati al pianoforte dal maestro Paolo Andreoli, tra i più stretti collaboratori di Pavarotti, che dal palco, ha elogiato la scelta dell’amministrazione leinicese di investire in cultura
VALLE SOANA - Dopo i fiori, sotto con polenta e rutti: a Ingria non stanno mai fermi
VALLE SOANA - Dopo i fiori, sotto con polenta e rutti: a Ingria non stanno mai fermi
Dopo la premiazione dell'Entente Florale Europe che ha visto Ingria portare a casa una preziosissima e significativa medaglia d'argento, è tempo di tornare a proporre eventi turistici in paese
COLLERETTO GIACOSA - Bioindustry Park: in memoria di Silvano Fumero una giornata «out of the box»
COLLERETTO GIACOSA - Bioindustry Park: in memoria di Silvano Fumero una giornata «out of the box»
A 10 anni dalla prematura scomparsa del proprio fondatore Silvano Fumero e a 20 dalla sua inaugurazione, il Bioindustry Park organizza un'intera giornata per ricordarne la figura di scienziato e imprenditore intraprendente
RIVAROLO - Via le piante, così la città ha «riscoperto» il suo castello - FOTO
RIVAROLO - Via le piante, così la città ha «riscoperto» il suo castello - FOTO
Grazie ai volontari di ATC TO1 e ATC TO2 che, in settimana, si sono prodigati nell'abbattere molte piante malate, ora passando sulla cirvonvallazione di Rivarolo è finalmente visibile il Castello Malgrà
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore