TURISMO - Un biglietto unico per la Reggia di Venaria, il Castello di Agliè e le dimore sabaude

| Anche se di proprietà di enti diversi, le residenze di casa Savoia patrimonio dell'umanità Unesco, vanno finalmente nella stessa direzione

+ Miei preferiti
TURISMO - Un biglietto unico per la Reggia di Venaria, il Castello di Agliè e le dimore sabaude
Un unico brand. Un unico biglietto. Un unico itinerario. Le regge sabaude, patrimonio dell'umanità Unesco, vanno finalmente (tutte) nella stessa direzione. Merito del progetto che ha presentato Mario Turetta, il direttore della Reggia di Venaria. L'idea è proprio quella di unire le bellezze del territorio per offrire ai turisti una visione d'insieme delle dimore sabaude. Dal Polo Reale di Torino con Palazzo Madama ai castello di Racconigi e Agliè. Così come accade quando si va in Francia per vedere i Castelli della Loira. 
 
Per questo motivo, a Venaria, è nata una cabina di regia che sarà composta da Comune, Regione, Ministero dei Beni Culturali e Compagnia di San Paolo. Entro un anno bisognerà arrivare a una comunicazione unica, mezzi pubblici rafforzati o dedicati, abbonamenti e biglietti speciali che diano accesso a tutte le sette location piemontesi. 
 
L'origine del sistema delle residenze sabaude risale al 1562 quando il duca Emanuele Filiberto di Savoia, a seguito della Pace di Cateau-Cambrésis decise di trasferire la capitale del Ducato a Torino. Cominciò quindi nel XVI secolo a commissionare il rifacimento di antichi castelli (anche di epoca romana) e la costruzione di nuove residenze, delizie e capricci, nella cintura verde che circonda la capitale di quello che sarebbe diventato il Regno di Sardegna. Fu allora che iniziò a prefigurarsi quello che i successori trasformarono in un vero e proprio progetto di pianificazione territoriale per il quale alla creazione del sistema di residenze, che contribuì a dare a Torino e ai suoi dintorni un'impronta barocca, si accompagnò la ridefinizione del tracciato stradale e delle rotte di caccia.
 
Fanno parte delle dimore sabaude, a Torino, Palazzo Reale, Palazzo Madama, Palazzo Carignano, Palazzo Chiablese, Villa della Regina, Castello del Valentino, Biblioteca Reale, Armeria Reale, Cavallerizza Reale, Palazzo della Prefettura (ex-Regie Segreterie di Stato), Archivio di Stato di Torino (ex-archivio di Corte), Accademia Reale di Torino (ex-Accademia Militare), Regia Zecca - attuale Questura in Via Verdi. Fuori città il Castello di Moncalieri, la palazzina di caccia di Stupinigi, la Reggia di Venaria Reale, la Reggia di Valcasotto, il Borgo Castello nel parco de La Mandria, il Castello di Rivoli, il Castello Ducale di Agliè, il Castello Reale di Racconigi, il Castello di Pollenzo e il Castello di Govone. Sette, e tra questi il Castello di Agliè, fanno parte del patrimonio dell'umanità Unesco.
Dove è successo
Made in Canavese
RIVAROLO - Dana Santo vince il premio come miglior attrice erotica al Festival dell'Eros di Murcia
RIVAROLO - Dana Santo vince il premio come miglior attrice erotica al Festival dell
Un vero e proprio Oscar europeo dell'hardcore. «Dedico il successo a tutti i miei fan». E nei prossimi mesi la pornostar internazionale che abita in Canavese lavorerà anche con Rocco Siffredi
IVREA - Il ritorno de «La grande invasione»: così Ivrea si scopre capitale della lettura - FOTO
IVREA - Il ritorno de «La grande invasione»: così Ivrea si scopre capitale della lettura - FOTO
Conto alla rovescia per la quinta edizione de «La grande invasione», il festival della lettura che dal primo al 4 giugno torna a Ivrea, curato da Marco Cassini e Gianmario Pilo affiancati da Lucia Panzieri per la sezione «Piccola invasione»
CANAVESE - Coldiretti sostiene le «Agrigelaterie»: l'eccellenza di un alimento antico ma sempre attuale
CANAVESE - Coldiretti sostiene le «Agrigelaterie»: l
Non manca il Canavese nel progetto di Coldiretti. Attività che producono gelato con il latte degli animali che hanno in stalla: bovine di razza Frisona, di razza Piemontese, Pezzata Rossa Italiana o capre
TURISMO E CULTURA - I canavesani amano Belmonte, luogo di leggenda, devozione e natura
TURISMO E CULTURA - I canavesani amano Belmonte, luogo di leggenda, devozione e natura
Un'indagine svela il rapporto tra il territorio e uno dei suoi simboli più famosi. Dieci domande che hanno permesso di conoscere ciò che Belmonte rappresenta nella vita concreta e nell'immaginario dei canavesani
PARCO GRAN PARADISO - Il Parco è il più visitato dai turisti in tutto il Piemonte
PARCO GRAN PARADISO - Il Parco è il più visitato dai turisti in tutto il Piemonte
Secondo l’indagine, svolta online sul pubblico italiano nel periodo tra la metà di febbraio e quella di marzo di quest’anno, il Parco del Gran Paradiso è il più visitato dagli intervistati
AGLIE' - Domenica di festa con la Fiera Primaverile: un appuntamento da non perdere - VIDEO
AGLIE
Per tutta la giornata il paese in festa per il tradizionale appuntamento di primavera. Tante le iniziative in calendario pensate per grandi e piccini
PARCO GRAN PARADISO - 554 cittadini hanno donato il 5 per 1000 per salvare gli animali del parco
PARCO GRAN PARADISO - 554 cittadini hanno donato il 5 per 1000 per salvare gli animali del parco
L’Agenzia delle Entrate ha comunicato negli scorsi giorni i risultati sugli importi del 5 per mille relativi all’anno 2015. Il Parco Nazionale Gran Paradiso si è aggiudicato la cifra di 22.256,34 euro
FORNO CANAVESE - Il paese scopre il turismo: apre il bed and breakfast «Dormir Divino»
FORNO CANAVESE - Il paese scopre il turismo: apre il bed and breakfast «Dormir Divino»
«L'obiettivo è fare in modo che i turisti vengano a Forno non solo per le industrie ma per vedere tutto ciò che c’è di bello», afferma Marta Rostagno, che con il marito Marco Bertoldo, ha inaugurato il bed and breakfast «Dormir Divino»
CUORGNE' - Torneo di Maggio: Marco ed Enrica sono Re Arduino e Regina Berta - FOTO e VIDEO
CUORGNE
Questa sera poco dopo le 21, come da prassi, i due reali si sono affacciati dal balcone del palazzo del Comune acclamati dalla folla festante. Inizia ufficialmente l'edizione 2017 del Torneo di Maggio alla corte di Re Arduino
CUORGNE' - La storia e i progetti del funambolo Andrea Loreni: una vita senza vertigini ma con tanto Zen
CUORGNE
Da dieci anni cammina su cavi di acciaio tesi a grandi altezze. Da dieci anni pratica la meditazione Zen che ha approfondito partendo proprio dall'intuizione dell'assoluto avuta camminando a grandi altezze
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore