AL CINEMA IN CANAVESE - All'Ambra di Valperga e al Politeama di Ivrea il nuovo film di Steven Spielberg

| La recensione di Santho Iorio di «Ready player one», una grande avventura fantascientifica creata dal papà di E.T e basata sul romanzo omonimo di Ernest Cline

+ Miei preferiti
AL CINEMA IN CANAVESE - AllAmbra di Valperga e al Politeama di Ivrea il nuovo film di Steven Spielberg

E’ in programmazione al cinema Ambra di Valperga e al Politeama di Ivrea “Ready Player One” il nuovo film di Steven Spielberg, girato in pellicola 70 mm. Dopo il thriller politico “The Post”, il papà di E.T. torna alla sua amata fantascienza, adattando il romanzo omonimo di Ernest Cline.

Siamo nel 2045: per sfuggire alla devastazione del pianeta reso quasi invivibile da sovrappopolazione, carestie, povertà, inquinamento e continue guerre, è stato creato OASIS (Ontologically Anthropocentric Sensory Immersive Simulation), un enorme mondo virtuale creato dal brillante ed eccentrico James Halliday (Mark Rylance). In OASIS si può diventare chiunque e fare qualunque cosa: combattere, giocare, ballare, sciare sulle piramidi, scalare l’Everest con Batman, andare a scommettere soldi sul pianeta Casinò. «La gente viene su OASIS per tutto quello che si può fare. Ma ci rimane per tutto quello che si può essere», dice il protagonista.

All’inizio del film Hollyday è morto da poco. Ha deciso di lasciare in eredità la sua immensa fortuna e il controllo totale di OASIS al vincitore di una competizione in tre round che aveva progettato per trovare un degno erede.

Tra gli utenti che ci provano c’è Wade Watts (Tye Sheridan), un giovane che all’interno di OASIS si chiama Parzival e guida la DeLorean di Ritorno al futuro. Nel gioco ha un po’ di amici, conosce una ragazza di cui s’innamora e, insieme a loro prova a vincere. Deve sfidare la Innovative Online Industries, una società criminale che ha investito tantissimi soldi per provare a vincere l’immensa caccia al tesoro ideata da Halliday, che tenta in tutti i modi di eliminarlo. Il mondo reale e quello virtuale sono separati ma collegati: la Innovative Online Industries per esempio schiavizza persone nel mondo reale per farle lavorare in quello virtuale. Alla fine la lotta per le tre prove in OASIS sfocia anche nel mondo reale, con rischi reali e non più virtuali.

OASIS strizza l’occhio agli anni ottanta, tra storici videogames, personaggi cult, nerd e yuppie, musica e cinema, compreso quello di avventura che lo stesso regista realizzava all’epoca. I protagonisti finiranno anche tra le stanze e i corridoi dell’Orvelook Hotel di “Shining” di Kubrick, ma la quantità di citazioni nel film è davvero impressionante, sono ovunque: nei discorsi, nei vestiti, nei mezzi di trasporto, ma anche negli angoli di veloci inquadrature.

Spielberg torna su temi a lui cari, come l’assenza e la distanza dei genitori, la fragilità di giovani capaci di trovare però il proprio ruolo, il mistero che rimanda a una dimensione spirituale, ma anche quello di affrontare argomenti rilevanti oggi, dalla possibilità di creare in rete molteplici identità alla necessità di distinguere il reale dal virtuale e sviluppare nel reale relazioni umane soddisfacenti.

 

Video
Multimedia
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Novembre e Dicembre
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Novembre e Dicembre
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Settembre e Ottobre
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Settembre e Ottobre
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Luglio e Agosto
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Luglio e Agosto
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Maggio e Giugno
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Maggio e Giugno
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Gennaio e Febbraio
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Gennaio e Febbraio
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Marzo e Aprile
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Marzo e Aprile
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
La vostra pubblicità di Natale su Quotidiano del Canavese
La vostra pubblicità di Natale su Quotidiano del Canavese
Promozione valida dal 15 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015
QC ALERT, per ricevere i tuoi articoli preferiti via e-mail
QC ALERT, per ricevere i tuoi articoli preferiti via e-mail
Scegli le tue parole chiave e ricevi gli articoli direttamente nella tua casella di posta elettronica
CINEMA IN CANAVESE - Film in programmazione e recensione di Santho Iorio - TRAILER
CINEMA IN CANAVESE - Film in programmazione e recensione di Santho Iorio - TRAILER
Papillon del regista danese Michael Noer è il remake dell'omonino film del 1973 diretto da Franklin Schaffener
CINEMA IN CANAVESE - I film in programma e la recensione di Santho Iorio - TRAILER
CINEMA IN CANAVESE - I film in programma e la recensione di Santho Iorio - TRAILER
La programmazione nelle sale di Ivrea, Cuorgnè e Valperga
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore