ALMANACCO 2016 - Cosa è successo a Settembre e Ottobre

| Fatti ed eventi dell'anno in Canavese

+ Miei preferiti
ALMANACCO 2016 - Cosa è successo a Settembre e Ottobre
SETTEMBRE
 
Il primo settembre la Pinacoteca Albertina di Torino ospita la presentazione ufficiale della Mostra della Ceramica di Castellamonte. L’Olivetti diventa Lego: alla festa del l’Unità di Ivrea presentato il plastico della fabbrica di mattoni rossi interamente costruita con i pezzi Lego. Gianlorenzo Blengini, allenatore della nazionale maschile di volley, accolto dai concittadini di Salassa con una grande festa in suo onore. Il 2 settembre la procura di Milano apre un’inchiesta sulle minacce ricevute dal procuratore capo d’Ivrea, Giuseppe Ferrando. Lorenzo Terzano vince il premio atleta dell’anno, a Castellamonte, dedicato alla memoria di Dario Ruffatto. Il 4 settembre dramma sul lago di Viverone: un uomo di Pavone Canavese tenta di annegare il figlio disabile: denunciato per tentato omicidio. Il 6 settembre scoppia il caso “Nava”: nella piccola frazione di Cuorgnè annunciato l’arrivo di trenta migranti. La presa di posizione del sindaco e dei residenti convince il prefetto a una frettolosa marcia indietro.
 
I carabinieri di Castellamonte identificano il giovane che, con una pallonata, ha distrutto un’opera in ceramica dell’artista Stoisa, posizionata nella rotonda Antonelliana per la Mostra. Tra l’otto e il dieci settembre un vasto incendio si sviluppa nel cuore del Parco nazionale del Gran Paradiso, sopra Valprato Soana. Intervengono anche i canadair. L’undici settembre scoppia la polemica del liceo Botta di Ivrea che chiede, da anni, nuovi spazi per ampliare l’offerta formativa: alle promesse degli enti locali non sono seguiti i fatti. Vandali per noia tentano l’assalto alla Caritas di Strambino nella notte del 12 settembre: bloccati e denunciati dalla polizia di Ivrea. Allarme bomba sul volo Caselle-Olbia: scattano i controlli in aeroporto ma è un falso allarme. Il 13 settembre fanno il loro esordio a Favria i bimbi di polistirolo, nuovi dissuasori di velocità attorno alle scuole del paese.
 
A Torino viene condannato il killer del rivarolese Pisano: dovrà scontare 28 anni di reclusione. La polizia arresta 49 persone specializzate nei furti di auto di lusso allo Juventus Stadium e all’aeroporto di Caselle. A Pont Canavese, il 16 settembre, scoppia la polemica per un pasto negato a un bimbo che frequenta la scuola materna. Lo stesso giorno un tir imbocca via Garibaldi a Favria, abbatte un balcone e resta incastrato. Il 17 settembre, nelle campagne di Caluso, precipita un ultraleggero: due persone ferite. Il 19 settembre violenta aggressione a colpi di pistola a Ivrea: un arresto da parte dei carabinieri. Lutto a Forno: scompare Lellia Rossetto, la “mamma” del Mulino Val. Il 21 settembre, nonostante l’opposizione del Comune e delle associazioni ambientaliste, la Città metropolitana rinnova per quindici anni l’autorizzazione all’esercizio della centrale a biomassa di Rivarolo Canavese. Il giorno dopo un’altra violenta lite domestica, questa volta a Cuorgnè, finisce con una donna accoltellata dal marito. L’uomo viene arrestato dai carabinieri. Tragedia, il 23 settembre, sulla Torino-Milano all’altezza della barriera di Rondissone: un tir impazzito travolge diverse auto. Due morti, padre e madre di due figlioletti. L’autista era ubriaco. Tre giorni più tardi, nello stesso tratto dell’autostrada, perde la vita un volontario della protezione civile a seguito di un incidente stradale. Stava tornando da Amatrice. 
 
Il 26 settembre scoppia il caso Ferrino: il sindaco di Favria, per questioni etiche, si rifiuta di celebrare un’unione civile tra due uomini. Il 27 la band canavesana “The Jab” apre il concerto di Luciano Ligabue a Monza. Tensione ai cancelli della Sandretto di Pont Canavese dove gli operai mantengono un presidio per evitare lo smantellamento della fabbrica: un camion cerca di forzare il blocco. Intervengono i carabinieri. Il 29 settembre, ad Agliè, arriva la corsa “Gran Piemonte”, una delle grandi classiche del ciclismo italiano. 
 
OTTOBRE
 
Vidracco, il primo ottobre, celebra la prima unione civile tra due donne in Canavese. Il giorno dopo un’altra tragedia in montagna: un giovane di Fiorano Canavese perde la vita scivolando in un dirupo tra Ingria e Ronco Canavese. Il 5 ottobre un’altra vittima sulla strada regionale 11: un uomo di Mazzè viene investito e ucciso da un’auto. Il 6 ottobre i vigili urbani di Cuorgnè identificano l’automobilista che qualche settimana prima aveva rigato il mezzo di servizio per “vendicarsi” di una multa per divieto di sosta. Lo stesso giorno la ciclista di Ivrea, Paola Gianotti, vola in Uganda per consegnare 73 biciclette alle donne di un villaggio. Una ragazza di Castellamonte annuncia il suicidio a un’amica, poi scompare nel nulla. Ritrovata nel cuore della notte dalle squadre di soccorso. Il 7 ottobre, nel processo “Rimborsopoli” in Regione, il consigliere canavesano Tentoni viene condannato. 
 
Il 10 ottobre nasce il primo consiglio della Città metropolitana guidato dal sindaco di Torino, Chiara Appendino. In consiglio, però, a sorpresa, il Movimento 5 Stelle non ottiene la maggioranza. L’undici ottobre i carabinieri di Ivrea smantellano una banda dedita allo spaccio di droga in tutto il Canavese. Lo stesso giorno il sindaco di Ivrea, sfiduciato in consiglio, presenta le dimissioni. Abuso d’ufficio in Comune: il 12 ottobre vengono archiviati tutti gli ex amministratori di Ceresole Reale finiti a processo. Riapre il cinema Ambra di Valperga. Il 14 ottobre viene presentata a Cuorgnè l’edizione numero 35 di “Due città al Cinema”. Lo stesso giorno Luca Raggino di Rivarolo viene nominato “Alunno più buono d’Italia” (nella foto con Alex Zanardi). Il 19 ottobre si spegne don Attilio Perotti, storico parroco di Salto e Priacco. I carabinieri denunciano la padrona di un cane lasciato sul balcone di casa ferito e senza cibo. 
 
Il 20 ottobre San Giorgio ospita il Brick Expo dedicato ai mitici Lego: migliaia i visitatori. Il giorno successivo clamorosa protesta dei detenuti del carcere di Ivrea che se la prendono perchè non hanno la televisione nelle celle... Cuorgnè, Rivarossa e Tavagnasco promossi da Legambiente per l’impegno sulle energie rinnovabili. Il 23 ottobre arriva il si al tunnel di corso Grosseto a Torino che collegerà la ferrovia Canavesana alla Torino-Ceres e, di fatto, all’aeroporto di Caselle. Il 24 ottobre i carabinieri formalizzano 571 denunce per il rave-party estivo lungo l’Orco tra Lusigliè e Feletto. Il giorno dopo, nell’ambito di un’operazione contro la ‘ndrangheta, i carabinieri sequestrano due ville e beni per un milione di euro a Prascorsano
 
Tragedia il 27 ottobre sulla superstrada Torino-Caselle: muore una ragazza di appena 23 anni. Il 28 ottobre il sindaco di Ivrea ritira le sue dimissioni. Lo stesso giorno, a Nizza, un uomo di Salassa, ex assessore del Comune, viene arrestato per il sequestro di una ricca imprenditrice della Costa Azzurra. Il cane Zeby, in aeroporto a Caselle, recupera 200 mila euro in contanti. Il mese si chiude con i carabinieri che salgono sul pulpito delle chiese di mezzo Canavese per sensibilizzare i parrocchiani sul problema delle truffe.
Multimedia
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Novembre e Dicembre
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Novembre e Dicembre
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Settembre e Ottobre
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Settembre e Ottobre
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Luglio e Agosto
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Luglio e Agosto
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Maggio e Giugno
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Maggio e Giugno
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Gennaio e Febbraio
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Gennaio e Febbraio
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Marzo e Aprile
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Marzo e Aprile
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
La vostra pubblicità di Natale su Quotidiano del Canavese
La vostra pubblicità di Natale su Quotidiano del Canavese
Promozione valida dal 15 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015
QC ALERT, per ricevere i tuoi articoli preferiti via e-mail
QC ALERT, per ricevere i tuoi articoli preferiti via e-mail
Scegli le tue parole chiave e ricevi gli articoli direttamente nella tua casella di posta elettronica
CANAVESE - Cosa andiamo a vedere al cinema?
CANAVESE - Cosa andiamo a vedere al cinema?
La programmazione nelle sale di Ivrea, Cuorgnè, Valperga e Leini
DUE CITTA' AL CINEMA - Torino, la crisi, le storie della gente comune: «Le Ultime Cose» di Irene Dionisio
DUE CITTA
Il film è ambientato nella Torino dei nostri giorni, in un banco dei pegni, dove gravita un microcosmo di disperazione abitato da gente comune messa in ginocchio dalla crisi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore