COME ERAVAMO - 84 anni fa, sulla Canavesana, il primo treno... con le gomme - VIDEO

| Negli anni trenta del secolo scorso la Michelin sviluppò una serie di treni dotati di pneumatici. Furono utilizzati da diverse compagnie ferroviarie: in Italia la sperimentazione toccò, senza successo, alla Canavesana

+ Miei preferiti
COME ERAVAMO - 84 anni fa, sulla Canavesana, il primo treno... con le gomme - VIDEO
Negli anni trenta del secolo scorso la Michelin sviluppò una serie di treni, usati da diverse compagnie ferroviarie che furono chiamati in francese Micheline (in Italia, ovviamente, si chiamava Michelina). Alcune Micheline furono costruite negli Stati Uniti dalla Budd Company. Nel 1932, al posto delle allora inquinantissime locomotive a vapore, venne testata una Michelina anche sui binari della ferrovia Canavesana, da San Benigno fino a Rivarolo Canavese e poi su verso Cuorgnè e Pont.
 
Le Micheline consentivano un confort di marcia maggiore rispetto ai veicoli tradizionali di allora, grazie all'effetto smorzante delle vibrazioni attuato dai pneumatici sui binari, ma ciò che ne costituiva il pregio era anche il suo più grave difetto perché era necessario un elevato numero di ruote per sostenere il carico ed inoltre erano soggette allo sgonfiamento degli pneumatici a causa dell'elevatissima pressione esercitata su una superficie ridotta. La Michelina era mossa da un motore Diesel da 3500 cc.
 
Dopo aver girato per varie linee italiane l'esperimento non diede luogo ad alcuna ordinazione di acquisto e sulla ferrovia del Canavese (che allora andava anche a Castellamonte) continuarono a girare i vecchi locomotori, sostituiti solo diversi anni dopo dalle vetture diesel (ancora in uso sulla tratta Rivarolo-Pont). Un rarissimo documentario del 1932, recuperato dall'Istituto Luce, racconta con le immagini uno dei viaggi test della Michelina da Rivarolo a San Benigno. All'inizio del video si vede chiaramente la stazione di Rivarolo dove ancora oggi partono i treni della linea. La Michelina venne presentata il 17 febbraio del 1932, alla presenza delle autorità locali e dei giornalisti, con un viaggio ufficiale da San Benigno fino a Pont, passando per Rivarolo e Cuorgnè.
 
I risultati ottenuti dalla sperimentazione non furono incoraggianti: l'entrata in vigore delle sanzioni contro l'Italia e i rapporti non certi buoni con la Francia, fecero il resto. La Michelina terminò anzitempo il suo servizio, in Canavese come altrove.
 
Ecco il video dell'istituto Luce...
Video
Dove è successo
Multimedia
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Novembre e Dicembre
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Novembre e Dicembre
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Settembre e Ottobre
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Settembre e Ottobre
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Luglio e Agosto
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Luglio e Agosto
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Maggio e Giugno
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Maggio e Giugno
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Gennaio e Febbraio
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Gennaio e Febbraio
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Marzo e Aprile
ALMANACCO 2015 - Cosa è successo a Marzo e Aprile
Fatti ed eventi dell'anno in Canavese
La vostra pubblicità di Natale su Quotidiano del Canavese
La vostra pubblicità di Natale su Quotidiano del Canavese
Promozione valida dal 15 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015
QC ALERT, per ricevere i tuoi articoli preferiti via e-mail
QC ALERT, per ricevere i tuoi articoli preferiti via e-mail
Scegli le tue parole chiave e ricevi gli articoli direttamente nella tua casella di posta elettronica
DUE CITTÀ AL CINEMA - "Indivisibili", il film che doveva andare agli Oscar
DUE CITTÀ AL CINEMA - "Indivisibili", il film che doveva andare agli Oscar
Questa sera appuntamento al cinema Margherita di Cuorgnè con una pellicola che era in corsa anche per l'Oscar - la recensione di Santho Iorio
DUE CITTA' AL CINEMA - «In nome di mia figlia»: la morte sospetta di una bimba e la ricerca della giustizia
DUE CITTA
«Due Città al Cinema» celebra la giornata internazionale contro la violenza sulle donne con la proiezione del film «In nome di mia figlia» di Vincent Garenq - la recensione di Santho Iorio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore