CHIVASSO - Incontro sui richiedenti asilo: «Da stranieri a cittadini»

| L'incontro, che è stato promosso dalla prefettura di Torino, ha fornito dati chiari su un tema scottante dell'attualità

+ Miei preferiti
CHIVASSO - Incontro sui richiedenti asilo: «Da stranieri a cittadini»
A Chivasso, alla presenza del Sindaco Claudio Castello e dell'Assessore alle Politiche Sociali, Claudio Moretti, si è svolto l'incontro dal titolo “Da stranieri a cittadini” condotto da Donatella Giunti, rappresentante della Prefettura, e della dottoressa Agostino della Facoltà di Giurisprudenza di Torino. Organizzati dalla Prefettura di Torino e gestiti dal Dipartimento di Culture, Politica e Società dell'Università degli Studi di Torino e dall'Ires Piemonte, questi incontri si svolgono nei luoghi dove sono stati attivati accordi fra la Prefettura e le Amministrazioni Comunali in relazione all'accoglienza, con la presenza di progetti Sprar o di Cas e vogliono essere una forma di restituzione, sotto forma di informazione, durante i quali si offre una panoramica sui cittadini stranieri residenti nei nostri territori.

Secondo i dati diffusi dalla Prefettura di Torino, i residenti stranieri in Italia al 31 dicembre 2017 erano 5.144.440, pari all'8,5% della popolazione, un dato in linea con la media degli altri Paesi europei che si attesta al 7,5%. La nazionalità degli stranieri presenti è così rappresentata: 23% provengono dalla Romania (paese interno all'Unione Europea), 8,6% dall'Albania, 8,1% dal Marocco, 5,7% dalla Cina, 4,6% dall'Ucraina, 3,3% dalle Filippine e in percentuali minori da India, Bangladesh, Moldavia ed Egitto; quindi, il 30,4% di residenti stranieri provengono da Paesi interni all'UE. Per quanto riguarda, invece, la distribuzione territoriale, il Piemonte ha una percentuale pari all'8,4%, più bassa rispetto ad Emilia Romagna, Veneto, Lazio e soprattutto alla Lombardia dove è del 22,9%. Per le principali città italiane, la percentuale di residenti stranieri è del 10,8% a Roma, 8,9% a Milano e 4,3% a Torino.  Per quanto riguarda il territorio di Chivasso, gli stranieri residenti (che strutturano la propria vita all'interno del territorio) sono 2.058, con queste provenienze: 1028 dalla Romania, pari al 50%, 173 dal Marocco (8,4%), 5,2% dalla Cina e poi Albania e Moldavia. Caratteristica specifica, è la presenza di una comunità peruviana abbastanza consistente, con il 3,7% di presenze rispetto al totale.

L'incontro è proseguito con una spiegazione di quelli che sono i percorsi giuridici per raggiungere la cittadinanza, ottenere lo status di rifugiato e quali sono e in quale misura vengono soddisfatti i diritti dei residenti stranieri rispetto ai cittadini italiani ed alcuni confronti con altri Paesi dell'UE. La conclusione che si trae da questi dati, hanno detto le relatrici, è che i numeri non consentono di parlare di emergenza legata all'immigrazione: piuttosto, non siamo ancora riusciti a trovare il modo di gestire l'immigrazione, che è certamente un fenomeno molto complesso da affrontare, in modo normale. (G.g.)

Politica
VOLPIANO - Laboratorio sui social media all'Informagiovani
VOLPIANO - Laboratorio sui social media all
Per imparare a raccontare e raccontarsi nel mondo digitale. Gli incontri sono gratuiti e dedicati ai ragazzi dai 16 a 25 anni
ALTA VELOCITA' - Marocco: «Sì alla stazione Porta Canavese»
ALTA VELOCITA
La Città Metropolitana di Torino ribadisce la necessità e la priorità della realizzazione della stazione di interscambio a Chivasso
RIVAROLO - E' nata ufficialmente la «Banca del Tempo del Canavese»
RIVAROLO - E
La nuova associazione di volontariato è stata presentata a palazzo Lomellini, lo scorso 6 settembre, di fronte a una sala gremita
IVREA - Proteste no-vax a Villa Girelli. Il Pd: «Il sindaco dica qualcosa»
IVREA - Proteste no-vax a Villa Girelli. Il Pd: «Il sindaco dica qualcosa»
«Chiediamo in particolare all'amministrazione comunale di assumere quanto prima una posizione ferma su questa vicenda»
ALTA VELOCITA' - Fava, Lega: «Favorevoli ma non è una priorità»
ALTA VELOCITA
Il Pd ha accusato l'assessore Marco Gabusi di non voler procedere con il progetto della stazione Porta Canavese a Chivasso
CANAVESE - I bus Gtt sono stracolmi: Fava punzecchia Pieruccini
CANAVESE - I bus Gtt sono stracolmi: Fava punzecchia Pieruccini
«Conto di trovare una soluzione ma è auspicabile maggiore collaborazione da parte degli amministratori locali»
CUORGNE-RIVAROLO - Bus stracolmi: sicurezza studenti a rischio?
CUORGNE-RIVAROLO - Bus stracolmi: sicurezza studenti a rischio?
La denuncia arriva da Cuorgnè, dove l'assessore all'istruzione del Comune, Davide Pieruccini, sta raccogliendo le segnalazioni
ALTA VELOCITA' - «La Regione non vuole la stazione Porta Canavese»
ALTA VELOCITA
Il Partito Democratico contro l'assessore Gabusi: «Mobiliteremo sindaci e associazioni di categoria: l'assessore sta sbagliando»
CASTELLAMONTE - Alla Croce Rossa andrà il premio «Bugia Nen» 2019
CASTELLAMONTE - Alla Croce Rossa andrà il premio «Bugia Nen» 2019
La consegna il 21 settembre al Martinetti in occasione della terza edizione dell’iniziativa «SPIrito sempre giovane» dello Spi-Cgil
IVREA - Alloggi di edilizia sociale: parte il bando per l'assegnazione
IVREA - Alloggi di edilizia sociale: parte il bando per l
Il Comune rende noto che a decorrere da martedì 10 settembre è possibile presentare domanda per l'assegnazione di un alloggio ad Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore