AGLIE' - Dal Ministero 5 milioni di euro per dare nuova vita al Castello di Elisa di Rivombrosa

| Il castello ducale di Aglič ha ricevuto un finanziamento di 5 milioni di euro per recuperare il grande parco, per la riapertura del secondo piano di visita e per lo studio e il restauro delle collezioni

+ Miei preferiti
AGLIE - Dal Ministero 5 milioni di euro per dare nuova vita al Castello di Elisa di Rivombrosa
Questa mattina al Castello di Aglié nel corso dell «Conversazione sui progetti in corso per il castello e il parco», sono stati presentati i prossimi lavori finanziati dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Il Polo museale del Piemonte, che dal 2015 ha avuto l’incarico di gestire la grande residenza, ha ricevuto un finanziamento di 5 milioni di euro per recuperare il grande parco, per la riapertura del secondo piano di visita e lo studio e il restauro delle collezioni.
 
Il Castello di Aglié, il cui nucleo originario risale al XII secolo, ha quattrocento anni di storia. I diversi proprietari che si sono succeduti nei secoli hanno lasciato uno straordinario patrimonio di oggetti: dipinti, sculture, mobili, fotografie, tappezzerie dipinte, una collezione di settecento uccelli, armature giapponesi, lacche, porcellane, antichità etrusche e romane. Il grande parco, che lo circonda su tre lati, copre una superficie di circa 340.000 mq. La direzione del Castello ha presentato i lavori che sono già in corso e quelli che a breve inizieranno.
 
Si inizia con il restauro del parco: è stato realizzato un rilievo totale (per la prima volta dopo decenni) che attraverso l’utilizzo di droni ha permesso di unire topografia, fotogrammetria digitale e rilievo laser con scanner 3D. Questo rilievo sarà la base dell’intervento sul parco che terminerà nel 2018. L’utilizzo dei droni ha anche permesso la realizzazione di suggestivi filmati emozionali che saranno utilizzati nella sala didattica della Residenza.
 
È in corso il cantiere di studio del Centro Conservazione e Restauro de la Venaria Reale che darà il via al restauro completo della settecentesca Fontana dei fiumi, previsto entro il 2019. Prosegue lo studio delle collezioni: la collezione etrusca e quella orientale saranno tolte dai depositi e saranno protagoniste dei riallestimenti museali del primo e del secondo piano. Saranno riallestiti entro il 2019 gli appartamenti dei Duchi di Genova al secondo piano del palazzo (attualmente chiusi), che contengono ancora gli arredi come furono lasciati dai proprietari negli anni Trenta del Novecento.
 
Verranno creati specifici percorsi di mostra, sempre pensati in rapporto con il castello e con il suo territorio. Spazi per caffetteria e miglioramento delle serre completeranno le zone di servizio di cui Agliè necessita per completare gradevolmente il percorso di visita. Infine la Direzione sta operando per far crescere i rapporti con il territorio. Grande consonanza di intenti va sottolineata con il Sindaco di Aglié e tutta l’Amministrazione comunale. Inoltre si stanno intessendo rapporti con aziende del territorio e con altre realtà come quella del castello di Masino per creare sinergie che rendano possibile l’incremento del turismo in Canavese e la conseguente positiva ricaduta sull’economia locale.
Dove è successo
Politica
CASTELLAMONTE - Le scarpette rosse per dire «No alla violenza»
CASTELLAMONTE - Le scarpette rosse per dire «No alla violenza»
Al centro congressi Martinetti, sabato, un intero pomeriggio dedicato all'eliminazione della violenza contro le donne
IVREA - Militanti di CasaPound Canavese chiudono le buche...
IVREA - Militanti di CasaPound Canavese chiudono le buche...
«Č assurdo che una cittą un tempo curata e vivibile come Ivrea ora stia precipitando nell'abbandono e nel degrado»
RIVAROLO - Fumata nera per il liceo linguistico all'Aldo Moro
RIVAROLO - Fumata nera per il liceo linguistico all
La Cittą metropolitana non ha accolto le istanze del territorio e nemmeno le oltre 3000 firme raccolte in Canavese
CASTELLAMONTE - «Giunta illegale sulle quote rosa»: č scontro
CASTELLAMONTE - «Giunta illegale sulle quote rosa»: č scontro
L'opposizione all'attacco: «Non possiamo vantarci di avere la sedia rossa e poi non rispettare le regole sulle quote rosa»
VOLPIANO - La Comital č in vendita: per ora salvi i 140 dipendenti
VOLPIANO - La Comital č in vendita: per ora salvi i 140 dipendenti
Comital ha chiesto dodici mesi di cassa integrazione straordinaria, a partire dal 22 novembre, per trovare un acquirente
OZEGNA - La Lega Nord sostiene Bartoli nella battaglia sui rifiuti
OZEGNA - La Lega Nord sostiene Bartoli nella battaglia sui rifiuti
La Lega Nord Canavese critica il disegno di legge regionale sulla gestione rifiuti che sarą discusso a palazzo Lascaris
IVREA - Elezioni 2018: parte il progetto civico di ViviamoIvrea
IVREA - Elezioni 2018: parte il progetto civico di ViviamoIvrea
Si sono gią uniti al progetto civico gli attivisti locali delle forze di sinistra, Rifondazione Comunista e Sinistra Italiana
SCUOLA - Una borsa di studio dagli ex dipendenti Olivetti
SCUOLA - Una borsa di studio dagli ex dipendenti Olivetti
La Borsa di Studio, intitolata a Lucio Antonelli, Co-Fondatore e Socio Benemerito di Pozzo di Miele, avrą un valore di 1000 euro
CAREMA - I vigneti di Canavese e Valle d'Aosta uniti per il turismo
CAREMA - I vigneti di Canavese e Valle d
Il progetto č stato presentato nella sede dell'assessorato all'agricoltura e risorse naturali della Regione Valle d'Aosta
VOLPIANO - David Puente al lavoro contro bufale e fake news
VOLPIANO - David Puente al lavoro contro bufale e fake news
Ospite del festival «I luoghi delle parole» il blogger ha indicato le tipologie pił pericolose di bufale che circolano su Internet
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore