AGLIE' - Dal Ministero 5 milioni di euro per dare nuova vita al Castello di Elisa di Rivombrosa

| Il castello ducale di Aglič ha ricevuto un finanziamento di 5 milioni di euro per recuperare il grande parco, per la riapertura del secondo piano di visita e per lo studio e il restauro delle collezioni

+ Miei preferiti
AGLIE - Dal Ministero 5 milioni di euro per dare nuova vita al Castello di Elisa di Rivombrosa
Questa mattina al Castello di Aglié nel corso dell «Conversazione sui progetti in corso per il castello e il parco», sono stati presentati i prossimi lavori finanziati dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Il Polo museale del Piemonte, che dal 2015 ha avuto l’incarico di gestire la grande residenza, ha ricevuto un finanziamento di 5 milioni di euro per recuperare il grande parco, per la riapertura del secondo piano di visita e lo studio e il restauro delle collezioni.
 
Il Castello di Aglié, il cui nucleo originario risale al XII secolo, ha quattrocento anni di storia. I diversi proprietari che si sono succeduti nei secoli hanno lasciato uno straordinario patrimonio di oggetti: dipinti, sculture, mobili, fotografie, tappezzerie dipinte, una collezione di settecento uccelli, armature giapponesi, lacche, porcellane, antichità etrusche e romane. Il grande parco, che lo circonda su tre lati, copre una superficie di circa 340.000 mq. La direzione del Castello ha presentato i lavori che sono già in corso e quelli che a breve inizieranno.
 
Si inizia con il restauro del parco: è stato realizzato un rilievo totale (per la prima volta dopo decenni) che attraverso l’utilizzo di droni ha permesso di unire topografia, fotogrammetria digitale e rilievo laser con scanner 3D. Questo rilievo sarà la base dell’intervento sul parco che terminerà nel 2018. L’utilizzo dei droni ha anche permesso la realizzazione di suggestivi filmati emozionali che saranno utilizzati nella sala didattica della Residenza.
 
È in corso il cantiere di studio del Centro Conservazione e Restauro de la Venaria Reale che darà il via al restauro completo della settecentesca Fontana dei fiumi, previsto entro il 2019. Prosegue lo studio delle collezioni: la collezione etrusca e quella orientale saranno tolte dai depositi e saranno protagoniste dei riallestimenti museali del primo e del secondo piano. Saranno riallestiti entro il 2019 gli appartamenti dei Duchi di Genova al secondo piano del palazzo (attualmente chiusi), che contengono ancora gli arredi come furono lasciati dai proprietari negli anni Trenta del Novecento.
 
Verranno creati specifici percorsi di mostra, sempre pensati in rapporto con il castello e con il suo territorio. Spazi per caffetteria e miglioramento delle serre completeranno le zone di servizio di cui Agliè necessita per completare gradevolmente il percorso di visita. Infine la Direzione sta operando per far crescere i rapporti con il territorio. Grande consonanza di intenti va sottolineata con il Sindaco di Aglié e tutta l’Amministrazione comunale. Inoltre si stanno intessendo rapporti con aziende del territorio e con altre realtà come quella del castello di Masino per creare sinergie che rendano possibile l’incremento del turismo in Canavese e la conseguente positiva ricaduta sull’economia locale.
Dove è successo
Politica
CASTELLAMONTE - Addio vecchia palestra: al suo posto una moderna palazzina - FOTO
CASTELLAMONTE - Addio vecchia palestra: al suo posto una moderna palazzina - FOTO
In questi giorni č iniziata la demolizione della vecchia palestra di piazza della Repubblica. Un angolo del centro di Castellamonte č destinato a cambiare volto per sempre
CANAVESANI IN MEETING - Riguadagnare l'ereditą dei propri padri
CANAVESANI IN MEETING - Riguadagnare l
A Rimini canavesani presenti sia tra i visitatori che tra i volontari
CUORGNE' - Lavori in corso per la pulizia di griglie e caditoie
CUORGNE
«Si tratta di semplici azioni di prevenzione che evitano disagi alla cittadinanza in caso di forte pioggia» dice il sindaco Pezzetto
PONT - L'azienda meccanica regala lo scuolabus al Comune
PONT - L
Alla ditta Aira Valentino Officine Meccaniche il sentito ringraziamento del sindaco Coppo e di tutta l'amministrazione
CANAVESE - Fiumi secchi: Legambiente lancia un nuovo allarme
CANAVESE - Fiumi secchi: Legambiente lancia un nuovo allarme
«Per decenni i nostri fiumi sono stati maltrattati: ora sono urgenti politiche che portino a rinaturalizzare i corsi d’acqua»
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
Uncem si unisce all'appello dell'Associazione Amici del Gran Paradiso per salvare e rilanciare le attivitą culturali della Biblioteca di Ceresole Reale intitolata a Gianni Oberto
IVREA - Prove di dialogo dopo l'esposto per apologia del fascismo
IVREA - Prove di dialogo dopo l
Invito al dialogo del presidente del consiglio comunale. Rebel Firm accetta ma sotto palazzo civico č spuntato uno striscione...
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c'č
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c
Sarą un "free floating", senza stazioni fisse di prelievo e deposito. Il bando per le aziende interessate scade il 29 settembre
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
«A fine mese incontro governativo tra Italia e Francia su varie questioni e noi chiediamo che venga inserito anche questo tema»
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
Il primo numero del giornale della diocesi di Ivrea che uscirą dopo la pausa estiva sarą firmato da Carlo Maria Zorzi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore