AGLIE' - Incredibile: senza soldi e dipendenti, il Castello di Rivombrosa chiude anche la domenica

| «Originale» decisione del Ministero: il personale ha terminato le ore di straordinario. Il castello resterà aperto solo il venerdì e il sabato.

+ Miei preferiti
AGLIE - Incredibile: senza soldi e dipendenti, il Castello di Rivombrosa chiude anche la domenica
Non era arrivato a caso, un settimana fa, l'addio dell'ormai ex direttore del castello di Agliè, Lisa Accurti. Lei stessa aveva sottolineato la costante carenza di fondi e personale per mantenere aperta la residenza sabauda. La doccia fredda è arrivata l'altra mattina quando il Ministero dei beni culturali ha comunicato i nuovi orari in vigore fino al 31 dicembre. Il castello di Elisa di Rivombrosa resterà aperto solo il venerdì e il sabato dalle 9 alle 19. Chiuso persino la domenica, il giorno che, notoriamente, è maggiormente apprezzato dai turisti. 

Questo perchè il personale, ridotto all'osso, non è mai stato sostituito e l'attuale forza lavoro ha già esaurito tutte le ore di straordinario previste dal contratto. Di fatto non sono rimaste ore extra per garantire la regolare apertura della residenza di casa Savoia. Inevitabile la chiusura. «Così si fa un danno all'intero paese perchè il Castello è un volano per l'economia di tutta Agliè - dice il sindaco Marco Succio - ho chiesto un incontro urgente alla direzione per capire che costa sta succedendo».

Oggi il sindaco, per il centenario della morte di Guido Gozzano, sarà a colloquio con il ministro Franceschini. Si parlerà, ovviamente, anche della situazione delicata che sta vivendo il castello: bene patrimonio Unesco praticamente inaccessibile ai turisti. La scorsa settimana la direttrice aveva lasciato il castello con una lettera eloquente nella quale ringraziava i dipendenti per i sacrifici. «Sul mio addio – ha scritto Lisa Accurti - ha certamente influito la frustrazione del non poter disporre di adeguati strumenti e risorse per poter conservare e gestire come si conviene un bene così importante, la cui dignità viene costantemente messa a dura prova».

Parole, purtroppo, profetiche...

Dove è successo
Politica
VESTIGNE' - La Lega Nord Canavese festeggia il Natale con Molinari
VESTIGNE
Sarà ospite in Canavese il segretario nazionale della Lega Nord Piemont, Riccardo Molinari
SANITA' - Il 26 gennaio apre la nuova ala dell'ospedale di Chivasso
SANITA
La conferma è arrivata al termine di un incontro con l'assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta
OGLIANICO-RIVAROLO - Dal Ministero arriva quasi un milione di euro
OGLIANICO-RIVAROLO - Dal Ministero arriva quasi un milione di euro
Servirà per completare lo scolmatore dal rio Levesa al Gallenca a salvaguardia dei centri di Salassa, Oglianico e Rivarolo
SANITA' - L'Asl risponde al sindacato dopo l'esposto in procura: «Negli ultimi tre anni personale aumentato»
SANITA
Dopo l'esposto in procura presentato dal Nursind, l'Asl To4 risponde alle sollecitazioni del sindacato sulla carenza di personale al pronto soccorso in vista anche dell'iperafflusso nei reparti d'urgenza di tutto il Canavese
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
«Pont è un microcosmo che può offrire tutti quegli spunti d'osservazione che riconducono agli stilemi amministrativi e politici della nostra penisola»
CUORGNE' - Parcheggi a pagamento: ecco dove, come e quando
CUORGNE
Per la prima volta la città delle due torri sperimenterà la zona blu in centro. Subito polemiche da parte dei cuorgnatesi
LEINI - Si dimette l'assessore al bilancio del Comune, Marco D'Acri
LEINI - Si dimette l
Motivi professionali alla base della decisione: «Non sono più in grado di garantire quella presenza che la carica impone»
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
Nei giorni scorsi, a Castellamonte, sono partiti alcuni lavori di manutenzione richiesti da parecchio tempo al Comune
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
Parte un percorso formativo organizzato per aiutare le aziende a superare sfide e barriere nei mercati internazionali
CUORGNE' - Chiude (ancora una volta) il bocciodromo di via Braggio: diventerà una palestra?
CUORGNE
L'impianto sportivo, entro la fine dell'anno, perderà il gestore e rimarrà, ancora una volta, una cattedrale nel deserto. La posa del primo mattone risale al 1990. Poi uno stop di 23 anni. Le bocce, però, evidentemente «non tirano»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore