AGLIE' - Storia, emozioni, lotta alla mafia: un grande applauso per Salvatore Borsellino

| Un «evento di giustizia» organizzato da Pro Loco, Comune, liceo Faccio e il Movimento Agende Rosse

+ Miei preferiti
AGLIE - Storia, emozioni, lotta alla mafia: un grande applauso per Salvatore Borsellino
Una grandissima testimonianza storica, di vita, di emozioni, di lotta contro la mafia. Salvatore Borsellino, fratello di Paolo, il magistrato ucciso da cosa nostra, in un salone Alladium gremito in ogni ordine di posto, ha raccontato la sua storia, quella del fratello e della sua agenda rossa. In platea tanti, tantissimi ragazzi delle scuole. Un «evento di giustizia» organizzato dalla Pro Loco di Agliè in collaborazione con il Comune, il liceo artistico Felice Faccio di Castellamonte e il Movimento Agende Rosse.

«La mafia non è solo una questione del sud, sarebbe sbagliato confinarla geograficamente - ha detto Borsellino dal palco dell'Alladium, consapevole che il Piemonte (e il Canavese purtroppo) sono legati a doppio filo ad alcuni esponenti della criminalità organizzata - solo che qui non ci sono le stragi e la mafia non ammazza le persone per strada. Qui la criminalità si infiltra nelle amministrazioni pubbliche, negli appalti e nelle realtà dove gira l'economia. E' l'unico modo che hanno per poter riciclare il denaro che ottengono dai giri illeciti».

Struggente il ritratto che Borsellino ha fatto del fratello e, in particolare, delle sue ultime ore di vita. «Quelle non furono, purtroppo, solo stragi di mafia. A distanza di anni sappiamo che settori deviati dello Stato lavorarono con la criminalità organizzata. C'era un disegno ben preciso per portare alla trattativa Stato-Mafia». Borsellino ha ricordato anche la nascita «sospetta» di Forza Italia, i rapporti di Dell'Utri con cosa nostra e Silvio Berlusconi. «Ci fu una trattativa e come ogni trattativa che si rispetti, poi i patti si devono mantenere. E negli ultimi vent'anni questo è stato fatto».

Subito dopo l'intervento di Borsellino la premiazione degli elaborati del concorso «Chi è Stato?». Al primo posto per le scuole superiori il liceo Faccio con «L'opera dei pupi» di Lorenzo Tardito. Al secondo posto «Il sacrificio della verità» di Dana Marchino, Manuele Spanu, Simona Di Dio, Sara Chiarella, Nicoletta Peracchi, Roberta Filisetti e Giorgia Marietti. Terzo posto per «Code of silence» di Nicoletta Peracchi. Tra le scuole medie primo premio alla scuola media di Castellamonte con l'opera «L'agenda rossa di Paolo Borsellino» realizzata dalla terza C. Secondo posto per la media di Favria con l'opera «Agenda» realizzata dalla terza D. Terza piazza sempre per la media di Favria con il video «Grandi e piccole vittime di mafia» della terza A.

Galleria fotografica
AGLIE - Storia, emozioni, lotta alla mafia: un grande applauso per Salvatore Borsellino - immagine 1
AGLIE - Storia, emozioni, lotta alla mafia: un grande applauso per Salvatore Borsellino - immagine 2
AGLIE - Storia, emozioni, lotta alla mafia: un grande applauso per Salvatore Borsellino - immagine 3
AGLIE - Storia, emozioni, lotta alla mafia: un grande applauso per Salvatore Borsellino - immagine 4
AGLIE - Storia, emozioni, lotta alla mafia: un grande applauso per Salvatore Borsellino - immagine 5
AGLIE - Storia, emozioni, lotta alla mafia: un grande applauso per Salvatore Borsellino - immagine 6
Politica
ELEZIONI LEINI - La Leone c'è: «Abbiamo progetti che guardano lontano»
ELEZIONI LEINI - La Leone c
«Il nostro impegno è stato costante. Abbiamo realizzato grandi progetti e piccole cose. Ma si può fare meglio e di più»
ELEZIONI LEINI - Pittalis ci riprova: «Pronti per guidare la città» - VIDEO
ELEZIONI LEINI - Pittalis ci riprova: «Pronti per guidare la città» - VIDEO
«5 anni di Leone ma il tempo sembra non essere mai trascorso. La nostra città è ferma, dormiente assuefatta, stanca»
IVREA - Cervelli all'estero e imprenditori insieme per la crescita
IVREA - Cervelli all
Sono sbarcati a Ivrea e per incontrare le aziende i coinvolti nel progetto «Meet@Torino - Mentoring for International Growth»
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
Il corteo di Libera è partito alle 15, in direzione del municipio di San Giusto, dalla villa del narcotrafficante Assisi. «La villa del narcotrafficante latitante aspetta ancora che inizi un percorso di restituzione alla collettività»
AGLIE' - Un convegno con gli operatori turistici che scoprono il Canavese
AGLIE
Un'iniziativa realizzata dalla Pro loco con il patrocinio del Comune, Confindustria e Agenzia per lo sviluppo del Canavese
CUORGNE' - I giovani della Lega del Canavese incontrano Riccardo Molinari
CUORGNE
Dalle ore 15.30 saranno presenti anche l'onorevole Alessandro Giglio Vigna e il Senatore Cesare Pianasso
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L'agricoltura, la montagna e l'uomo»
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L
La Festa del contadino è organizzata dalla Sezione Valli Orco e Soana della Coldiretti con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
Iniziative nelle scuole del paese per la giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
IVREA - L'Auditorium Mozart è adesso una sala pubblica - FOTO
IVREA - L
La città e tutto il Canavese hanno a disposizione un nuovo spazio di incontro per attività culturali, sociali, di formazione e impresa
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
Sarà un parco giochi privo di barriere architettoniche e con i giochi accessibili a tutti, anche ai piccoli con disabilità
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore