ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini»

| Sala gremita per l'incontro promosso dall'associazione Mastropietro e da Libera

+ Miei preferiti
ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini»
Sala gremita, ad Alice Superiore, per l'incontro con don Ciotti promosso dall'associazione Mastropietro di Gigio Costanza e dal presidio Libera di Cuorgnè. Tante persone hanno ascoltato l'intervento del fondatore del gruppo Abele che è tornato sulle minacce di Totò Riina e sulla situazione del Canavese. Si è parlato di legalità, ambiente e stato sociale. Temi da sempre molto cari al sacerdote, recentemente minacciato di morte dall'ex numero 1 di Cosa Nostra.
 
«Sono venuto qui in Valchiusella già un mese e devo dire che si mangia bene - ha esordito don Ciotti strappando il primo applauso - questo è un territorio meraviglioso che dobbiamo saper sostenere. In questi anni abbiamo scoperto presenze mafiose qui come altrove. La sensazione è che ci sia ben altro sotto la crosta. Qualcosa è emerso ma il cammino è solo all'inizio». Don Ciotti è tornato sui recenti fatti di cronaca: le minacce di morte a Pasquale Mazza in quel di Castellamonte, ma anche gli atti intimidatori a Feletto e i proiettili al sindaco e al comandante dei vigili urbani di Cuorgnè. «Le minacce agli amministratori sono segnali che non vanno sottovalutati».
 
E ancora: «Il problema non è (solo) la mafia. Siamo noi cittadini. Riina ha lanciato due minacce di morte. Al giudice di Matteo e a una persona piccola come me. È il noi che vince. Bisogna unire le forze. La politica deve fare la propria parte ma tutti i cittadini devono farlo prima. Si parla poco di legalità nel nostro paese. Oggi non si riesce ad avere una legge completa sulla corruzione pubblica che, con la mafia, è la faccia della stessa medaglia. Abbiamo tutti delle responsabilità. Molte verità passeggiano nei nostri paesi. Facciamoci delle domande su certi personaggi. Serve coraggio. Non è un problema solo di chi fa il male ma dei tanti che vedono e non fanno nulla».
 
Poi un toccante passaggio sulla libertà: «E' la massima espressione della dignità umana. Dio l'ha voluta per tutte le persone. Il cristiano ha il dovere di difenderla per tutte le persone. Non dimentichiamo chi ha lottato per consegnarci la liberta, la democrazia e la costituzione. Le resistenze di ieri sono quelle di oggi. Un esempio? Sono 200 anni che si parla di cosa nostra. Un secolo che si parla di 'ndrangheta. Questa è una storia chen viene da lontano. Se fosse solo un problema criminale sarebbero bastati i sacrifici dei magistrati e delle forze dell'ordine».
Galleria fotografica
ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini» - immagine 1
ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini» - immagine 2
ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini» - immagine 3
ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini» - immagine 4
ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini» - immagine 5
ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini» - immagine 6
ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini» - immagine 7
ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini» - immagine 8
ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini» - immagine 9
ALICE SUPERIORE - Folla per don Ciotti: «Il problema non è la mafia. Siamo noi cittadini» - immagine 10
Politica
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all'attacco
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all
Logo dello Storico Carnevale utilizzato senza autorizzazione? La Fondazione va all'attacco e annuncia verifiche capillari in città per limitarne l'uso scorretto. E' quanto comunicato oggi, forse in risposta al successo di gadget alternativi
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell'alto Canavese
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell
Incontro a palazzo Lomellini in vista della predisposizione del bilancio di previsione 2017 della Città Metropolitana di Torino
IVREA - Al centro per l'impiego la visita del sottosegretario Bobba
IVREA - Al centro per l
Jobs Act e Garanzia Giovani: un approfondimento sugli effetti concreti di queste politiche sul territorio del Canavese
CUORGNE' - La scommessa da vincere è lo sport come turismo
CUORGNE
Summit in municipio, l'altra sera, tra le associazioni sportive di Cuorgnè e l'assessore regionale Giovanni Maria Ferraris
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
Un'analisi puntuale del territorio. E' quella che al teatro Giacosa è emersa durante la serata dedicata al futuro del territorio nord-ovest e, in particolare, al futuro del Canavese. Una serata promossa dal quotidiano La Stampa
AGLIE' - In castello il summit delle Pro loco della provincia
AGLIE
Saranno presenti i principali rappresentanti dell’UNPLI Torino e Piemonte
CUORGNE' - Anziana bloccata per la neve: intervengono i carabinieri
CUORGNE
«Purtroppo abbiamo verificato e si tratta di strada privata – spiega l’assessore Silvia Leto - dove il Comune non può intervenire»
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
Nuovo progetto di mobilità sostenibile lanciato dalla Città metropolitana di Torino in partenariato con 16 Comuni, due in Canavese
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
Duro affondo della minoranza dopo l'annuncio del rinvio dei lavori per l'ascensore delle elementari alle vacanze di Pasqua
CUORGNE' - Muore l'ex segretario comunale Antonio Berta
CUORGNE
Il cordoglio del sindaco Beppe Pezzetto e di tutta la macchina comunale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore