ALPETTE - Ha riaperto l'albergo costruito dai partigiani nel 1961

| Ora si chiama «Spazio Gran Paradiso». Una casa per ferie: dispone di dodici camere, per complessivi venticinque posti

+ Miei preferiti
ALPETTE - Ha riaperto lalbergo costruito dai partigiani nel 1961
A quindici anni dalla chiusura, l’ex albergo Sita, costruito nel 1961 per volontà di alcune famiglie di partigiani, ha riaperto ufficialmente i battenti. Ora si chiama «Spazio Gran Paradiso». Una casa per ferie: dispone di dodici camere, per complessivi venticinque posti letto, e di 80 coperti al ristorante. Lo gestierà la cooperativa «Così Geniale». «Abbiamo voluto cogliere la sfida di operare nel Canavese, un territorio ancora poco conosciuto dal punto di vista turistico, ma dalle potenzialità estremamente interessanti», conferma il presidente della coop, Natale Primiceri. «Spazio Gran Paradiso è una struttura comunale riqualificata per il 97 per cento con fondi pubblici - dice il sindaco Silvio Varetto - e arredata completamente dalla cooperativa. Un bell’esempio di collaborazione tra pubblico e privato per la promozione del territorio».
 
Nel 1961, l'albergo venne costruito da una cooperativa formata da famiglie di partigiani locali e legata al Partito Comunista. Chiusa dal 2000, la struttura era stata acquistata dal Comune, ai tempi del sindaco Marino Ceretto Castigliano, con i soldi ricavati dalla vendita all’Enel delle linee elettriche comunali. La Comunità montana, dopo il via libera da Roma, si assunse l’onere delle ristrutturazioni. «A molti cittadini la lentezza dei lavori è parsa inspiegabile – dice Varetto – in tanti, transitando davanti al cantiere a volte deserto, hanno perso la speranza. Tagliare il nastro è stato innanzitutto un onore». L'operazione è costata complessivamente un milione e 400 mila euro. Il grosso dei finanziamenti è stato garantito da Comune e Regione Piemonte. Unico contributo privato i 70 mila euro della coop «Aeg» di Ivrea. 
Dove è successo
Politica
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
La Uilm del Canavese è l’organizzazione più votata in azienda con il 51.56%
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
Oggi prima giornata senza treni sulla Rivarolo-Pont Canavese e nessuna soppressione a sorpresa (almeno salvo imprevisti in serata) sulla tratta Rivarolo-Torino Porta Susa. Il sindacato, intanto, se la prende con azienda e Regione
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
A 18 anni dalla prima richiesta, la scuola primaria della frazione ha finalmente un nome, a ricordo di una persona illustre
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
Ospite d’eccezione all'assemblea il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani che ha assistito, oltre al via libera alla fusione con RivaBanca, anche al voto favorevole per l'ingresso di Banca d'Alba e del Canavese in Iccrea
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
Il Piano di Sviluppo del Canavese, presentato a Colleretto Giacosa, poggia su cinque assi tematici: Industria e attività produttive, Infrastrutture e trasporti, Formazione e istruzione, Turismo cultura e sport, Sanità e welfare
OZEGNA - Grande festa per l'autonomia del Comune - FOTO
OZEGNA - Grande festa per l
Ricorrenza storica per il Comune che oggi ha celebrato i 70 anni della propria riconquistata autonomia dopo la guerra
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
Affollata assemblea sul progetto della nuova scuola, venerdì sera, a Pont Canavese. L'opinione pubblica è divisa tra i favorevoli e i contrari alla proposta dell'attuale amministrazione comunale. Costo dei lavori 1,5 milioni di euro
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
Tra gli interventi quello del consigliere di minoranza Walter Portacolone (che anche in consiglio ha sempre esternato le sue perplessità) e dell'ex amministratore Massimo Motto
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
Giovanni Maddio e tutti i candidati della lista «Per la nostra terra, per la nostra città», hanno presentato il programma elettorale alla Casa della Musica
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
Nel 1929 il regime fascista impose a Ozegna, così come ad altri Comuni della zona, di diventare una frazione di Agliè
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore