ASA - Appello del sindacato: «Basta creare allarmismo»

| Ci scrive Roberto Falletti, delegato Uil dell'ex Asa (ora Teknoservice)

+ Miei preferiti
ASA - Appello del sindacato: «Basta creare allarmismo»
Ci scrive Roberto Falletti, delegato Uil dell'ex Asa (ora Teknoservice). La sua è una lettera accorata che auspica una rapida risoluzione dei problemi che stanno nuovamente gettando pesanti ombre sul futuro dell'azienda di raccolta rifiuti. Ombre che, in realtà, si ripercuotono sui lavoratori. Ecco che cosa ci ha scritto.
 
«Come delegato aziendale Uil, ma soprattutto come dipendente, vorrei gentilmente comunicare quanto sento nel cuore. Abbiamo passato tre anni di dura agonia, lottando pur di non morire, afflitti da un male terribile, il fallimento aziendale, che ci dava poche possibilità di vita. Abbiamo visto molte maschere e pochi volti nella nostra crisi, lo abbiamo urlato dalla diga del Serrù a Roma, dai tetti arroventati della nostra azienda al cero del Santo Padre. Molte promesse abbiamo sentito; pochi fatti sono stati realizzati. Una cosa è certa: il commissario Ambrosini non ha mai voluto spegnere la fiammella della speranza e il risultato c'è stato (seppur non soddisfacente in pieno, perché non ha visto il salvataggio completo dei dipendenti Asa, che erano e sono 238 ). 
 
Chi è fuori ora ha bisogno di quelle spettanze che sono ossigeno puro per non far spegnere la fiammella della speranza nel tunnel della disoccupazione. Quel tunnel che a volte, da lontano, fa intravedere una luce, il più delle volte illusione ottica. Il commissario farà quello che deve, ne sono sicuro. Il pubblico può nuovamente cercare di aiutare i lavoratori Asa a non soffrire, versando urgentemente i soldi e dando la possibilità al commissario di pagare le spettanze dovute.
 
Da qualche giorno leggiamo con preoccupazione un susseguirsi d'informazioni su presunte irregolarità nell’affidamento alla Teknoservice di Piossasco del ramo d’azienda relativo alla raccolta dei rifiuti. Dal momento che non si può giocare sulla pelle delle persone, soprattutto in un territorio già provato da tempo dalla crisi, è corretto essere precisai e non prestarsi a facili allarmismi che, in nome della “giustizia” e della “chiarezza” non fanno che nascondere interessi privati di alcune aziende. 
 
I contratti stipulati prima dell’adozione dei provvedimenti dell'Ivass (l'istituto di vigilanza per le assicurazioni ndr) restano validi ed efficaci. La Teknoservice, secondo quanto da noi accertato, ha stipulato il contratto di assunzione dei servizi in data 14/10/2013. In quell’occasione ha presentato una fidejussione, a garanzia della corretta esecuzione delle prestazioni, della Onix Asigurari (la compagnia bloccata dall'Ivass a fine anno) che, essendo antecedente il 23 dicembre, è perfettamente valida.
 
Inoltre, la Teknoservice, sempre in data 14/10/2013 ha stipulato il contratto di acquisizione del ramo d’azienda direttamente dalla procedura straordinaria, presentando una fidejussione di una società italiana (tra l’altro di Torino) del tutto estranea a queste vicende. I documenti dicono questo e nulla più. Lo stesso Consorzio Canavesano Ambiente ha negato di aver mai considerato la fidejussione della Onix Asigurari come inefficace o non valida. A chi giova questo clima di paura e di allarme sul futuro? Sicuramente non alle famiglie dei dipendenti, sicuramente non al territorio. E pensiamo neanche al Consorzio Canavesano o alla procedura straordinaria, che hanno trovato una soluzione dopo quattro anni di crisi. 
 
Concludo sperando che si trovi una soluzione per liquidare nel più breve tempo possibile le spettanze, soprattutto a chi è rimasto senza lavoro. Auspicando che i Comuni ancora in debito verso la procedura possano sanare la loro posizione nel più breve tempo possibile, per dare modo a chi lavora in Teknoservice di godere finalmente della serenità che si merita».
Politica
CASELLE - Via libera al mega centro commerciale accanto all'aeroporto: firmata la convenzione. Tra un anno partono i lavori
CASELLE - Via libera al mega centro commerciale accanto all
Oggi pomeriggio è stata firmata la convenzione urbanistica tra la società Aedes SIIQ e il Comune di Caselle Torinese, al termine di un iter durato decenni tra corsi e ricorsi, crisi economica e quant’altro
RIVARA - Fiera e bilancio: consiglio comunale ad alta tensione
RIVARA - Fiera e bilancio: consiglio comunale ad alta tensione
Ennesimo scontro tra il sindaco Gianluca Quarelli e i rappresentanti della minoranza. Respinte le richieste dell'opposizione
IVREA - Chiude l'asilo Olivetti: i bimbi divisi in quattro scuole
IVREA - Chiude l
L'amministrazione comunale ha incontrato nuovamente ieri, mercoledì 29 marzo, i genitori dei bambini iscritti al nido
CUORGNE' - Mai dire... consiglio: «silurato» l'assessore Giacoma Rosa
CUORGNE
Il sindaco Pezzetto si riprende la delega alle politiche giovanili. Mauro Fava nuovo assessore al commercio...
ELEZIONI 2017 - Si vota l'undici giugno. Occhi puntati su Castellamonte, Favria e Caselle. Prima volta per Mappano
ELEZIONI 2017 - Si vota l
Con decreto del ministro dell’Interno Marco Minniti, è stata fissata la data per lo svolgimento delle consultazioni per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali. Sette Comuni della zona al voto: c'è anche Mappano
PONT - Sandretto: si cerca un imprenditore disposto a rilevarla
PONT - Sandretto: si cerca un imprenditore disposto a rilevarla
Incontro in Regione sul futuro della storica azienda canavesana dichiarata fallita dal Tribunale di Ivrea il 9 marzo scorso
RIVAROLO - La Lega Nord difende a spada tratta Rostagno
RIVAROLO - La Lega Nord difende a spada tratta Rostagno
Il carroccio scende in campo per difendere l'attuale amministrazione, segnando un definitivo strappo con il passato
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: ora tocca alla prefettura di Torino
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: ora tocca alla prefettura di Torino
L'amministrazione comunale di Castellamonte ha chiesto al prefetto l'apertura di un tavolo tecnico urgente per capire cosa succederà, adesso, all'enorme montagna di spazzatura tra le frazioni di Campo, Muriaglio e Preparetto
IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»
IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»
Alessandra Morelli, Delegata dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, incontrerà gli studenti del Gramsci
CASELLE - Bilancio economico da record per l'aeroporto Pertini
CASELLE - Bilancio economico da record per l
Il fatturato di Sagat, al netto dei contributi, ammonta a 56 milioni di euro, in crescita del +16,6% rispetto all'anno precedente
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore