ASA - Fideiussioni dalla Romania: è battaglia tra le aziende

| Di nuovo in bilico la gestione della raccolta rifiuti in Canavese?

+ Miei preferiti
ASA - Fideiussioni dalla Romania: è battaglia tra le aziende
Comincia a delinearsi un quadro quantomeno preoccupante sulla vicenda delle fideiussioni presentate dalla Teknoservice per subentrare all'Asa nella gestione della raccolta rifiuti nei 51 Comuni dell'alto Canavese. Il Cca, il Consorzio Canavesano Ambiente (organo di controllo di questa delicata partita) avrebbe confermato ieri, dopo una richiesta di accesso agli atti, che la fideiussione presentata dall'azienda è stata stipulata attraverso la Onix Asigurari S.A., una società assicurativa romena non in regola secondo l'Ivass (l'ente di controllo nazionale delle assicurazioni).

La richiesta di accesso agli atti è stata presentata da Ederambiente di Borgo Vercelli, l'azienda prima esclusa nell'aggiudicazione del bando per la raccolta rifiuti. «I nostri dubbi sono stati confermati - ha dichiarato all'Ansa, Andrea Innocenti, amministratore delegato di Edera Ambiente - non presenteremo ricorso per rispetto dei lavoratori. Chiediamo però che il Cca chieda a Teknoservice di presentare un'altra fideiussione». «Vogliamo verificare - prosegue Innocenti - anche se la seconda fideiussione, quella presentata per l'acquisto degli immobili, rispetti le direttive. Se così non fosse, a quel punto chiederemo al Cca di agire nei modi più appropriati riservandoci di procedere nelle sedi più opportune. Sempre, però, rispettando i contratti dei lavoratori».

A giugno era stato lo stesso commissario straordinario dell'Asa, Stefano Ambrosini, ad auspicare, in caso di anomalie nella gara d'appalto, l'immediata assegnazione del ramo rifiuti all'azienda prima esclusa. Teknoservice, dal canto suo, ha già fatto sapere che la fideiussione presentata tramite l'assicurazione romena è già stata "superata", in quanto presentata come prima garanzia nel corso della gara d'appalto. La fideiussione definitiva, infatti, sarebbe stata stipulata con una società italiana.

A questo punto la palla passa ancora una volta al Consorzio Canavesano Ambiente, unico ente deputato a prendere delle decisioni in merito e unico soggetto con potere di "controllo". In caso dovesse accettare le rimostranze dei vercellesi, c'è il concreto rischio che si vada incontro all'ennesimo stravolgimento del post-Asa. Stravolgimento che metterebbe a rischio il servizio e i posti di lavoro e che, come da tradizione, andrebbe ad inaugurare l'ennesima stagione di ricorsi ai tribunali.

Sulla questione ci ha scritto stamattina l'amministratore delegato di Edera, Andrea Innocenti: "Volevo solo puntualizzare che a questo punto della gara la posizione dei lavoratori non sarà in ogni caso messa a rischio, così come il servizio di raccolta rifiuti. Sono certo anzi che richiedere serietà e rispetto delle regole per quanto concerne le fideiussione non possa far altro che tutelare al meglio personale e servizio. Le nostre aziende mai è poi mai metteranno i lavoratori in difficoltà, cosa già dimostrata ai tempi con la rinuncia di proseguire la battaglia legale al Consiglio di Stato, pretendiamo però che le regole vengano rispettate".

Politica
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
Il Comune di Rivarolo tornerà alla carica sul progetto «Ztl» dopo la sperimentazione dell'anno scorso relativa a via Ivrea
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
«Il Segretario Comunale, Umberto Bovenzi, ha confermato il suo impegno nel Comune di Mappano», si legge in una nota
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell'Uncem
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell
«Non devono sentirsi soli i sindaci che accolgono migranti e richiedenti asilo» dice l'Uncem. L'accoglienza diffusa auspicata dal ministro dell'Interno, Minniti, già si realizza in decine di Comuni montani piemontesi
VOLPIANO - Crisi Comital: Comune e Regione al fianco dei lavoratori
VOLPIANO - Crisi Comital: Comune e Regione al fianco dei lavoratori
L'assessora al Lavoro della Regione Piemonte, Gianna Pentenero, ha confermato la disponibilità ad aprire un tavolo tecnico
PONT - Finanziato l'inizio dei lavori per la Sp47 della Valle Soana
PONT - Finanziato l
Primi passi avanti nel progetto relativo alla strettoia verso la Valle Soana. Ora è atteso il via libera per l'inizio del cantiere
IVREA - Un nuovo direttivo per l'associazione Casa delle donne
IVREA - Un nuovo direttivo per l
La Casa è un luogo dove ogni donna può trovare ascolto per i propri problemi, contare sulla disponibilità delle altre
MAPPANO - Approvato il primo statuto del Comune autonomo
MAPPANO - Approvato il primo statuto del Comune autonomo
Il nuovo Comune di Mappano si è dotato degli strumenti fondamentali per poter operare nella pienezza dei suoi poteri
CANAVESE - I piccoli comuni entrino nel consiglio della Smat
CANAVESE - I piccoli comuni entrino nel consiglio della Smat
Lo chiede con forza l'Uncem a nome di tutte le Unioni montane di Comuni della Città metropolitana di Torino
MAPPANO - Parchi giochi vietati ai ragazzi non accompagnati
MAPPANO - Parchi giochi vietati ai ragazzi non accompagnati
Tra i divieti c'è anche quello del gioco del pallone nelle aree "non appositamente predisposte". Molti mappanesi scettici
RIVAROLO - La vecchia elementare va demolita? Si, no, forse...
RIVAROLO - La vecchia elementare va demolita? Si, no, forse...
L'intervento urbanistico simbolo dell'attuale giunta è ancora al palo. Lo ha confermato, in consiglio, l'assessore Francesco Diemoz
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore