ASA - Fideiussioni dalla Romania: è battaglia tra le aziende

| Di nuovo in bilico la gestione della raccolta rifiuti in Canavese?

+ Miei preferiti
ASA - Fideiussioni dalla Romania: è battaglia tra le aziende
Comincia a delinearsi un quadro quantomeno preoccupante sulla vicenda delle fideiussioni presentate dalla Teknoservice per subentrare all'Asa nella gestione della raccolta rifiuti nei 51 Comuni dell'alto Canavese. Il Cca, il Consorzio Canavesano Ambiente (organo di controllo di questa delicata partita) avrebbe confermato ieri, dopo una richiesta di accesso agli atti, che la fideiussione presentata dall'azienda è stata stipulata attraverso la Onix Asigurari S.A., una società assicurativa romena non in regola secondo l'Ivass (l'ente di controllo nazionale delle assicurazioni).

La richiesta di accesso agli atti è stata presentata da Ederambiente di Borgo Vercelli, l'azienda prima esclusa nell'aggiudicazione del bando per la raccolta rifiuti. «I nostri dubbi sono stati confermati - ha dichiarato all'Ansa, Andrea Innocenti, amministratore delegato di Edera Ambiente - non presenteremo ricorso per rispetto dei lavoratori. Chiediamo però che il Cca chieda a Teknoservice di presentare un'altra fideiussione». «Vogliamo verificare - prosegue Innocenti - anche se la seconda fideiussione, quella presentata per l'acquisto degli immobili, rispetti le direttive. Se così non fosse, a quel punto chiederemo al Cca di agire nei modi più appropriati riservandoci di procedere nelle sedi più opportune. Sempre, però, rispettando i contratti dei lavoratori».

A giugno era stato lo stesso commissario straordinario dell'Asa, Stefano Ambrosini, ad auspicare, in caso di anomalie nella gara d'appalto, l'immediata assegnazione del ramo rifiuti all'azienda prima esclusa. Teknoservice, dal canto suo, ha già fatto sapere che la fideiussione presentata tramite l'assicurazione romena è già stata "superata", in quanto presentata come prima garanzia nel corso della gara d'appalto. La fideiussione definitiva, infatti, sarebbe stata stipulata con una società italiana.

A questo punto la palla passa ancora una volta al Consorzio Canavesano Ambiente, unico ente deputato a prendere delle decisioni in merito e unico soggetto con potere di "controllo". In caso dovesse accettare le rimostranze dei vercellesi, c'è il concreto rischio che si vada incontro all'ennesimo stravolgimento del post-Asa. Stravolgimento che metterebbe a rischio il servizio e i posti di lavoro e che, come da tradizione, andrebbe ad inaugurare l'ennesima stagione di ricorsi ai tribunali.

Sulla questione ci ha scritto stamattina l'amministratore delegato di Edera, Andrea Innocenti: "Volevo solo puntualizzare che a questo punto della gara la posizione dei lavoratori non sarà in ogni caso messa a rischio, così come il servizio di raccolta rifiuti. Sono certo anzi che richiedere serietà e rispetto delle regole per quanto concerne le fideiussione non possa far altro che tutelare al meglio personale e servizio. Le nostre aziende mai è poi mai metteranno i lavoratori in difficoltà, cosa già dimostrata ai tempi con la rinuncia di proseguire la battaglia legale al Consiglio di Stato, pretendiamo però che le regole vengano rispettate".

Politica
VESTIGNE' - La Lega Nord Canavese festeggia il Natale con Molinari
VESTIGNE
Sarà ospite in Canavese il segretario nazionale della Lega Nord Piemont, Riccardo Molinari
SANITA' - Il 26 gennaio apre la nuova ala dell'ospedale di Chivasso
SANITA
La conferma è arrivata al termine di un incontro con l'assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta
OGLIANICO-RIVAROLO - Dal Ministero arriva quasi un milione di euro
OGLIANICO-RIVAROLO - Dal Ministero arriva quasi un milione di euro
Servirà per completare lo scolmatore dal rio Levesa al Gallenca a salvaguardia dei centri di Salassa, Oglianico e Rivarolo
SANITA' - L'Asl risponde al sindacato dopo l'esposto in procura: «Negli ultimi tre anni personale aumentato»
SANITA
Dopo l'esposto in procura presentato dal Nursind, l'Asl To4 risponde alle sollecitazioni del sindacato sulla carenza di personale al pronto soccorso in vista anche dell'iperafflusso nei reparti d'urgenza di tutto il Canavese
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
«Pont è un microcosmo che può offrire tutti quegli spunti d'osservazione che riconducono agli stilemi amministrativi e politici della nostra penisola»
CUORGNE' - Parcheggi a pagamento: ecco dove, come e quando
CUORGNE
Per la prima volta la città delle due torri sperimenterà la zona blu in centro. Subito polemiche da parte dei cuorgnatesi
LEINI - Si dimette l'assessore al bilancio del Comune, Marco D'Acri
LEINI - Si dimette l
Motivi professionali alla base della decisione: «Non sono più in grado di garantire quella presenza che la carica impone»
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
Nei giorni scorsi, a Castellamonte, sono partiti alcuni lavori di manutenzione richiesti da parecchio tempo al Comune
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
Parte un percorso formativo organizzato per aiutare le aziende a superare sfide e barriere nei mercati internazionali
CUORGNE' - Chiude (ancora una volta) il bocciodromo di via Braggio: diventerà una palestra?
CUORGNE
L'impianto sportivo, entro la fine dell'anno, perderà il gestore e rimarrà, ancora una volta, una cattedrale nel deserto. La posa del primo mattone risale al 1990. Poi uno stop di 23 anni. Le bocce, però, evidentemente «non tirano»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore