ASA - Gli ex dipendenti vanno all'attacco: «Abbandonati anche dai sindacati»

| Proteste dopo la manifestazione dell'altro giorno a Ivrea

+ Miei preferiti
ASA - Gli ex dipendenti vanno allattacco: «Abbandonati anche dai sindacati»
Gli ex dipendenti dell’Asa prendono carta e penna e lanciano un appello dopo la manifestazione di ieri dei lavoratori Teknoservice sotto il municipio d’Ivrea. «Ci sono accordi firmati e mai fatti rispettare. I sindacati non hanno vinto la battaglia contro Teknoservice: hanno perso definitivamente la guerra degli esuberi di Asa».

Parole al vetriolo. «E’ inutile fare la passerella dei delegati sindacali aziendali sotto il Comune d’Ivrea facendo scioperi pro-Teknoservice, quando un anno fa una parte dei sindacati tacciavano l’azienda di poca serietà e raccomandabilità finanziaria e morale. Per i sindacati è una vittoria aver fatto riassumere persone licenziate in precedenza. Ci mancherebbe. Per chi era in esubero, però, i sindacati non hanno tempo e voglia di interessarsi».

Il riferimento va, ovviamente, all’ottantina di ex dipendenti Asa che non hanno trovato posto dopo il fallimento del consorzio pubblico. Gli “esodati” che ancora attendono il pagamento dei fondi pensionistici integrativi, che attendono da oltre un anno l’avvio dei corsi di formazione promessi da Regione e Provincia, che, in teoria, avrebbero dovuto essere tutelati dagli accordi firmati proprio dalle sigle sindacali.

«Sono stati i sindacati i primi a non far rispettare il capitolato d’appalto alla nuova azienda – dicono ancora gli esodati – a partire dall’assunzione di figure aziendali non previste. Senza contare il controllo sull’azienda appaltatrice svolto da figure dipendenti della stessa e sponsorizzati da amministrazioni comunali compiacenti. Proprio come succedeva nella vecchia Asa». Sotto accusa anche il mancato rispetto della famosa graduatoria, avvallata proprio dai sindacati, che aveva messo “in fila” le persone da assumere in caso di posti liberi. «Magicamente, figure che neanche erano presenti nella lista, sono state assunte e hanno scavalcato quelli che aspettavano una chiamata».

Oltre al danno, poi, c’è sempre la beffa. Agli esodati, negli assegni dell’Inps, ha sempre continuato ad esistere la “trattenuta sindacale”. «Siamo noi gli ex lavoratori dell’Asa – concludono – non  quelli che l’altra mattina erano sotto il municipio d’Ivrea».

Politica
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
«Non sono fascista: la mia era una ricerca sociologica per vedere quali potevano essere le reazioni della gente quando si parla di un argomento delicato come il fascismo». Alessandra Pettorruso si difende dopo la segnalazione alla polizia
CASTELLAMONTE - Uno striscione per la maestra di Rivarossa
CASTELLAMONTE - Uno striscione per la maestra di Rivarossa
Il gruppo Rebel Firm del Canavese ha preso posizione sul caso della maestra, schierandosi al suo fianco dopo le polemiche
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della città
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della città
Ancora una conferma dei lavori fatti con "leggerezza" dall'Asa. In municipio non sono rimasti nemmeno i progetti di allora
CUORGNE' - Spunta un duce sul muro di una casa - FOTO
CUORGNE
Archeologia del ventennio dal momento che si tratta di un murales sicuramente d'epoca con tanto di scritte
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
«Una persona deve essere giudicata per ciò che fa ogni giorno al lavoro e non per le proprie idee espresse su Facebook»
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
Dal Comune: «Chiediamo ai cittadini di vigilare il più possibile sull'abbandono di rifiuti e di segnalare il fenomeno»
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all'attacco
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all
Una nota contro l’insegnante arriva dal Pd di Castellamonte, città dove la maestra ha effettivamente insegnato per qualche tempo
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
L'insegnante avrebbe reso pubbliche le proprie preferenze politiche su diversi post che sono stati pubblicati sul profilo Facebook. Profilo che, nei giorni scorsi è stato oscurato. La Regione ha segnalato il caso anche al provveditorato
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
Forza Nuova si schiera al fianco dell'insegnante segnalata alla Polizia Postale dalla Regione dopo alcune frasi inneggianti il fascismo pubblicate su Facebook: «In Piemonte è diventato pericoloso anche solo pensare»
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l'addio a Teknoservice e Cca
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l
Il pensiero del sindaco è chiaro e sarà discusso, domani, in consiglio regionale. Il CCA e Teknoservice costano troppo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore