BAIRO - Presentata la prima lista: Claudio Succio è il candidato

| La lista si chiama «Per Bairo Preservare per Crescere». L'obiettivo è chiaro: portare Bairo nel futuro così com'è, senza snaturarla

+ Miei preferiti
BAIRO - Presentata la prima lista: Claudio Succio è il candidato
Presentazione ufficiale per Claudio Succio e per la lista «Per Bairo Preservare per Crescere» che sarà tra le liste protagoniste alle prossime elezioni amministrative di Bairio. L'obiettivo di Succio e della sua squadra è chiaro: portare Bairo nel futuro così com'è, senza snaturarla in nessun modo, difendendone le caratteristiche e conservandone la personalità. «Che occorra rinnovare il paese è evidente, perché molti servizi non sono all'altezza né dei bairesi né dei tempi, perché si potrebbe fare molto di più e perché se le cose si fanno, si fanno bene. Questo significa che se è possibile arrivare a un livello di qualità dei servizi comunali uguale a 100 non ci si deve accontentare di meno».
 
Quella di “Per Bairo Preservare per Crescere” è una squadra che già da mesi sta lavorando con affiatamento per preparare il programma.  «In un paese dalle peculiarità uniche e dalla personalità forte come Bairo, può esistere un solo metodo - afferma Succio - quello dell'ascolto e del confronto. Si tratta di essere sempre pronti ad ascoltare i cittadini a 360 gradi, quindi non soltanto nelle parole. Spesso un gesto, uno sguardo, un'espressione sul volto, valgono più di molti discorsi. Anche per questo, le scelte politiche più importanti devono essere condivise. Con il dialogo, sapendo spiegare le origini, i motivi di ciascuna proposta, illustrando con argomenti solidi i “pro” e non nascondendo che esistono anche i “contro”. Bairo non è Torino e nemmeno Ivrea o Chivasso. Gli atti derivanti dall'attività amministrativa non possono essere presi d'imperio, ma devono essere discussi». 
 
Fare rete è un altra parola d'ordine della lista civica di Succio. Da soli non si va da nessuna parte. Bairo è ricca di eccellenze ed è circondata dalle eccellenze dei vicini. Esigenze e problemi sono gli stessi dei comuni limitrofi. Fare rete significa agire insieme per ottenere di più. Qualora la lista ottenesse il consenso, la squadra di Succio si impegnerà per mettere in atto una serie di progetti originali ed esclusivi. Cosa significa? «Significa mettere in campo idee nuove, persino rivoluzionarie quanto alla portata dei benefici, ma assolutamente conservative per quello che attiene la natura e il carattere del paese. Si tratta di progetti costruiti su misura per Bairo e che solo Bairo, con le sue caratteristiche può mettere in atto. La missione di Per Bairo preservare per crescere sarà proprio questa: aggiungere, senza nulla togliere».
 
Claudio Succio è piuttosto noto in Canavese. È un libero professionista, coordina o dirige diverse imprese soprattutto nei settori delle costruzioni e della formazione. Ha 54 anni, è sposato e padre di Cristina, che sta iniziando la carriera da praticante avvocato presso la Procura di Torino. Risiede ad Agliè. Abitare appena fuori dai confini comunali per Succio è un punto di forza: gli consente di vivere Bairo dall'interno (ci è nato, ha casa, conosce tutti ed è conosciuto da tutti) gli permette di arrivare in centro in quattro minuti e soprattutto gli offre il vantaggio di vedere comune e comunità anche da un punto di vista esterno. 
 
In lista con lui ci sono Antonio Rizzaro, Enrica Forma, Delia Olivetti, Bertinetto Giuseppe, Flavio Pregno, Steve Medaina, Bartolomai Luciano e Maurizio Vitello.
Politica
CASTELLAMONTE - Sant'Antonio al voto il prossimo otto novembre
CASTELLAMONTE - Sant
Si ricorda che le nomine dei candidati al Consiglio di Frazione dovranno essere presentate entro le 17.30 di giovedì 25 ottobre
LEINI - Il sindaco Gabriella Leone incontra gli ipovedenti - VIDEO
LEINI - Il sindaco Gabriella Leone incontra gli ipovedenti - VIDEO
Mercoledì il sindaco ha ricevuto una delegazione di cittadini disabili visivi dell'Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti
CANAVESE - «Più soldi per gli infermieri che saltano il riposo»
CANAVESE - «Più soldi per gli infermieri che saltano il riposo»
Si è svolto venerdì l'incontro tra i vertici dell'Asl To4 e le organizzazioni sindacali, sugli argomenti concordati in Prefettura a luglio
TURISMO - Erbaluce, Canavese e Carema in bella mostra nelle residenze Reali sabaude del Piemonte
TURISMO - Erbaluce, Canavese e Carema in bella mostra nelle residenze Reali sabaude del Piemonte
Presentato l'accordo triennale che il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude ha recentemente raggiunto con la Città Metropolitana e la Strada Reale per la promozione e la vendita dei vini DOC di torinese e Canavese
LEINI - Camminare fa bene: nasce il gruppo di «Nordic Walking»
LEINI - Camminare fa bene: nasce il gruppo di «Nordic Walking»
Si è già costituito un gruppo di persone intenzionate ad avviare la pratica di questa disciplina anche sul territorio leinicese
CUORGNE' - Nuova vita per il centro anziani a villa Filanda
CUORGNE
Nelle ultime due settimane sono stati completati i lavori di ammodernamento della sede, realizzati dai soci dell'associazione
MAPPANO - Il Comune cerca soluzioni per il traffico sulla Sp 267
MAPPANO - Il Comune cerca soluzioni per il traffico sulla Sp 267
Parte uno studio sullo «stradone» che analizzerà la quantità, la qualità, la tipologia e l'incidentalità del traffico che passa in paese
PONTE PRETI - Città metropolitana contro Bozzello: «Basta inaccettabili allarmismi» - FOTO
PONTE PRETI - Città metropolitana contro Bozzello: «Basta inaccettabili allarmismi» - FOTO
«Mentre i nostri tecnici lavorano, stanno purtroppo continuando una serie di inaccettabili allarmismi sulle condizioni del Ponte Preti, che paventano emergenze e soprattutto sconfinando senza alcun titolo nè competenza in mansioni tecniche»
VOLPIANO - Crisi Comital: Di Maio convoca un tavolo il 29 ottobre
VOLPIANO - Crisi Comital: Di Maio convoca un tavolo il 29 ottobre
Il Ministro aveva annunciato il tavolo già la scorsa settimana, dopo un confronto con gli operai in presidio a Rivarolo Canavese
IVREA - La segnaletica non c'è: il blocco delle auto non è valido
IVREA - La segnaletica non c
Lo stop alle auto che inquinano ad Ivrea c'è ma non si vede. Senza cartelli della segnaletica verticale il blocco resta sulla carta
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore