BOLLENGO - Il sindaco Luigi Sergio Ricca lascia la presidenza Anpci

| Alla base della decisione motivi personali. Ricca ha annunciato le dimissioni con una lettera inviata ai colleghi della provincia

+ Miei preferiti
BOLLENGO - Il sindaco Luigi Sergio Ricca lascia la presidenza Anpci
Luigi Sergio Ricca, sindaco di Bollengo, lascia la presidenza dell'Associazione Nazionale Piccoli Comuni della Città metropolitana di Torino. Alla base della decisione motivi personali. Ricca ha annunciato le dimissioni con una lettera inviata ai colleghi. «L’occasione mi permette di fare un sintetico bilancio dell’attività svolta in questi due anni - dice il sindaco di Bollengo - si è lavorato in una fase di grandi cambiamenti dell’architettura istituzionale del Paese, con l’avvio del percorso della costituzione della Città Metropolitana e del percorso, che si voleva obbligatorio, di gestione associata delle funzioni. Pur rispettando consapevolmente l’obbligo di attuare le disposizioni del legislatore, si è dato vita ad una necessaria operazione “verità”, mettendo in risalto le contraddizioni delle leggi in questione, che oggi, a due anni di distanza, vengono riconosciute anche da una più ampia platea».
 
Per Ricca è stato corretto il possibile, non quello che compete invece al legislatore nazionale. «Oggi, dopo il recente rinnovo del Consiglio dopo il primo mandato metropolitano, le contraddizioni sono ancor più evidenti. C’è un Sindaco metropolitano scelto dai soli elettori ed elettrici di Torino che ha una schiacciante maggioranza in città ma che non ha la maggioranza del Consiglio metropolitano. Ma, allo stesso tempo,  non c’è nessun altro partito che possa dire di essere maggioranza. E la non partecipazione al voto degli amministratori è stata ancora più elevata del voto precedente, anche se il dato è passato di fatto nel silenzio degli organi di informazione. E’ evidente che il meccanismo non funziona».
 
Ricca continuerà a lavorare all’interno della Zona Omogenea 9 dell’Eporediese. «Una strada che mi auguro possa portare, con la collaborazione di tutti, a buoni risultati, superando quel parlare di generica riduzione del numero dei Comuni, che, senza tener conto dell’effettivo loro ruolo sul territorio, è velleitario e frutto di improvvisazione. Ritengo importante richiamare la vostra attenzione sul nuovo mandato della Città Metropolitana. E’ in quella sede che si gioca il futuro dei nostri territori. Dipenderà dalla nostra capacità non solo di metterne in risalto le contraddizioni, ma di essere propositivi e di lavorare nelle Zone Omogenee e nei loro coordinamenti per farle diventare il punto di riferimento per le scelte sul territorio. Se la Città metropolitana vuole essere riconosciuta come tale da tutto il territorio deve avere come riferimento del proprio impegno tutto il territorio. Le progettualità strategiche di Torino e della prima cintura devono essere allargate a tutti».
Politica
CANAVESE - Operativo il nuovo centro per la salute degli immigrati
CANAVESE - Operativo il nuovo centro per la salute degli immigrati
Il Servizio si rivolge ai cittadini stranieri non in regola e non iscrivibili al Servizio Sanitario Nazionale
TAVAGNASCO - Siglato il «gemellaggio» con Charantonnay
TAVAGNASCO - Siglato il «gemellaggio» con Charantonnay
In piazza del Municipio si è svolta la celebrazione dell'unione tra i due Comuni, con la lettura della Carta del Gemellaggio
IVREA - 80 posti di lavoro a rischio al Cic: incontro in Regione
IVREA - 80 posti di lavoro a rischio al Cic: incontro in Regione
La Regione Piemonte chiederà con urgenza un tavolo al Ministero dello Sviluppo economico per affrontare la situazione
RIVAROLO - Summit dei geometri al Castello Malgrà
RIVAROLO - Summit dei geometri al Castello Malgrà
Snellimento delle procedure burocratiche e velocizzazione delle pratiche. Sono queste le richieste principali che i geometri di Torino e Provincia rivolgono al nuovo governo insediatosi poco più di un mese fa
CANAVESE - 500 mila euro per gli studenti pendolari che partono dai paesi di montagna
CANAVESE - 500 mila euro per gli studenti pendolari che partono dai paesi di montagna
Si tratta di un contributo per l'acquisto degli abbonamenti al trasporto pubblico, per il prossimo anno scolastico, che favorirà la residenzialità nei Comuni posti a oltre 600 metri di altitudine, limitando abbandono e spopolamento
MONTALTO DORA - La Fasti ha ottento il «Bollino per l'Alternanza»
MONTALTO DORA - La Fasti ha ottento il «Bollino per l
Un riconoscimento per le imprese associate a Confindustria che si distinguono per i percorsi di alternanza scuola-lavoro
CUORGNE' - Puliti i canali per evitare guai in caso di nubifragi
CUORGNE
«Sono azioni di prevenzione che rientrano nell’ambito del progetto Cuorgnè più Sicura», dice il sindaco Beppe Pezzetto
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
Alla cerimonia il sindaco Giovanni Bruno Mattiet insieme all'onorevole Alessandro Giglio Vigna e alla Senatrice Virginia Tiraboschi
CASTELLAMONTE - L'ex asilo va in malora: è scontro politico - FOTO
CASTELLAMONTE - L
Allarme degrado a Preparetto. Da quando la vecchia gestione ha lasciato la frazione, la struttura è stata abbandonata
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
Arriva il mese di agosto e, come consuetudine, va in vacanza anche la sosta a pagamento
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore