BOLLENGO - Ricca beffa: il sindaco poteva candidarsi

| Il Ministero dell'Interno conferma: alle scorse elezioni regionali Luigi Ricca era regolarmente candidabile

+ Miei preferiti
BOLLENGO - Ricca beffa: il sindaco poteva candidarsi
E’ pervenuta in questi giorni al Comune di Bollengo la risposta al quesito che era stato posto, attraverso la Prefettura di Torino, al Ministero dell’Interno in ordine alla candidabilità «a carico di una persona della quale risultasse una sentenza di patteggiamento ai sensi dell’art 444 del codice di procedura penale».
 
Nello specifico si faceva riferimento al caso del sindaco Luigi Ricca, che aveva ritirato la sua candidatura alle ultime consultazioni regionali (nel partito dei Moderati) a fronte della contestazione di sentenza di patteggiamento passata in giudicato nell’ottobre 1996, successivamente poi dichiarata estinta dal Tribunale di Torino con provvedimento del dicembre 2001. Il parere ricorda che la sentenza in questione è antecedente all’entrata in vigore della legge n 475/1999, che equiparava il patteggiamento a condanna solo dopo la sua entrata in vigore, cioè dopo il dicembre 1999, «e questo per evitare conseguenze negative non preventivamente valutate e ponderate al momento del consenso al patteggiamento, che non era all’epoca riconoscimento di colpevolezza». La medesima finalità ha l’articolo 16 del decreto legislativo 235/2012, legge Severino.
 
«Il parere mi conforta e conferma l’interpretazione data da tutti coloro ai quali avevo sottoposto il mio caso - dice Luigi Sergio Ricca - al momento della contestazione di un fatto risalente a 18 anni orsono, mi sono sentito mortificato e ho preferito rinunciare per evitare che si strumentalizzasse la questione per mero interesse elettorale, creando problemi alla mia lista ed al candidato Presidente. Forse, come spesso mi capita, ho pensato più agli interessi degli altri che ai miei personali. Ma tant’è. Oggi mi rimane il rammarico, anche alla luce dei risultati della consultazione elettorale, di non aver potuto verificare il consenso dell’elettorato, che sentivo intenso verso il mio impegno di tanti anni per il territorio e ringrazio quanti mi hanno espresso solidarietà disinteressata».
Politica
VESTIGNE' - La Lega Nord Canavese festeggia il Natale con Molinari
VESTIGNE
Sarà ospite in Canavese il segretario nazionale della Lega Nord Piemont, Riccardo Molinari
SANITA' - Il 26 gennaio apre la nuova ala dell'ospedale di Chivasso
SANITA
La conferma è arrivata al termine di un incontro con l'assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta
OGLIANICO-RIVAROLO - Dal Ministero arriva quasi un milione di euro
OGLIANICO-RIVAROLO - Dal Ministero arriva quasi un milione di euro
Servirà per completare lo scolmatore dal rio Levesa al Gallenca a salvaguardia dei centri di Salassa, Oglianico e Rivarolo
SANITA' - L'Asl risponde al sindacato dopo l'esposto in procura: «Negli ultimi tre anni personale aumentato»
SANITA
Dopo l'esposto in procura presentato dal Nursind, l'Asl To4 risponde alle sollecitazioni del sindacato sulla carenza di personale al pronto soccorso in vista anche dell'iperafflusso nei reparti d'urgenza di tutto il Canavese
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
«Pont è un microcosmo che può offrire tutti quegli spunti d'osservazione che riconducono agli stilemi amministrativi e politici della nostra penisola»
CUORGNE' - Parcheggi a pagamento: ecco dove, come e quando
CUORGNE
Per la prima volta la città delle due torri sperimenterà la zona blu in centro. Subito polemiche da parte dei cuorgnatesi
LEINI - Si dimette l'assessore al bilancio del Comune, Marco D'Acri
LEINI - Si dimette l
Motivi professionali alla base della decisione: «Non sono più in grado di garantire quella presenza che la carica impone»
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
Nei giorni scorsi, a Castellamonte, sono partiti alcuni lavori di manutenzione richiesti da parecchio tempo al Comune
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
Parte un percorso formativo organizzato per aiutare le aziende a superare sfide e barriere nei mercati internazionali
CUORGNE' - Chiude (ancora una volta) il bocciodromo di via Braggio: diventerà una palestra?
CUORGNE
L'impianto sportivo, entro la fine dell'anno, perderà il gestore e rimarrà, ancora una volta, una cattedrale nel deserto. La posa del primo mattone risale al 1990. Poi uno stop di 23 anni. Le bocce, però, evidentemente «non tirano»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore