BORGARO - Autobus separati per i rom: la proposta shock arriva dal sindaco Pd

| Polemiche e attacchi politici da tutta Italia ma la situazione è davvero esplosiva sul campo nomadi. Interviene anche il leghista Roberto Calderoli

+ Miei preferiti
BORGARO - Autobus separati per i rom: la proposta shock arriva dal sindaco Pd
«Una provocazione». Il sindaco Claudio Gambino (PD) e l’assessore Luigi Spinelli (Sel) definiscono così la proposta choc, di creare due linee bus separate: una per i nomadi, una per i borgaresi. Proposta che oggi ha fatto il giro dello stivale, suscitando ogni genere di commenti. Un modo per alzare la voce e far finalmente discutere le istituzioni su un problema che affligge Borgaro da oltre 20 anni: quello della difficilissima convivenza tra il campo nomadi di strada Aeroporto e i borgaresi. 
 
Convivenza divenuta in questi ultimi mesi, ormai impossibile. «La sinistra ha abbracciato l'apartheid un secolo dopo la sua soppressione? Farebbe ridere se non ci fosse da piangere, con un sindaco PD che propone di riservare agli zingari una linea di trasporto pubblico dedicata al campo nomadi – sbotta Maurizio Marrone, capogruppo di Fratelli d’Italia-An in consiglio regionale e nel parlamentino subalpino - pagata ovviamente con soldi pubblici delle nostre tasse e dove, evidentemente, non sarà obbligatorio rispettare la legge italiana e la civile convivenza». E prosegue: «se gente abituata a delinquere molesta i cittadini onesti sul pullman si obbliga i delinquenti ad osservare la legge oppure a rinunciare ai mezzi pubblici, non si crea il "pullman dell'illegalita" dove vige la non-legge rom. Per fortuna dall'opposizione in consiglio comunale di Borgaro arrivano proposte alternative credibili». 
 
Spiega Marco Latella, consigliere comunale di opposizione a Borgaro: «Da mesi proponiamo di aderire al protocollo ministeriale “mille occhi sulle città” che è già attivo in diverse città italiane e, a costo zero, si potrebbe prevedere la possibilità di avere agenti di polizia privata a presidio delle fermate o direttamente sui pullman. Troviamo la soluzione da apartheid del sindaco Gambino e dell’assessore Spinelli inutile e costoro, visto che l’accesso alla linea 69 oltre a non essere protetto prevedrebbe ben due linee distinte, a questo punto avrebbe più senso prolungare la linea 46, pagata con i soldi dei borgaresi e spostare al  campo rom solo il capolinea del 69, senza farlo passare dal territorio cittadino». 
 
Ma, se dal centrodestra arrivano critiche pungenti nondimeno dal centro sinistra e soprattutto da Sel più che mai intenzionata ad espellere l’assessore Spinelli. Michele Curto, ex assessore di Borgaro, ora consigliere a Torino dal suo profilo Facebook esprime tutto il suo disgusto contro la proposta della giunta Gambino: «Sono personalmente offeso e indignato dalla proposta del Comune di Borgaro, lo sono da borgarese, ho preso per anni quella navetta e conosco il problema, ho vissuto a pochi chilometri da Borgaro in una struttura, il DADO di Settimo, insieme a famiglie rom e rifugiati richiedenti asilo. Ho sostenuto Luigi Spinelli e il sindaco Claudio Gambino alle scorse elezioni, ma non esiste nulla di più lontano dalla mia storia e dal mio modo di pensare e di vivere la politica. Una proposta del genere me la sarei aspettata da un sindaco leghista non da un'amministrazione di centro sinistra e da un assessore di Sel». Poi prosegue ancora: «penso che non si possa dire nulla se non che è una vergogna. Chiediamo che la proposta venga immediatamente ritirata, se era una provocazione, provoca solo disgusto e genera ulteriore odio. Si apra invece un immediato tavolo istituzionale per dare risposte vere e di prospettiva ai rom e al loro diritto di inclusione e alla popolazione borgarese, spendendo correttamente e proficuamente i fondi che Torino ha ricevuto per l’emergenza rom». 
 
«L’ipocrisia della sinistra non ha limiti – è il commento dalla sua pagina Facebook dell’ex ministro della Lega Nord, Roberto Calderoli - se fosse stata la Lega a ipotizzare  bus separati per i rom, quali e quante accuse di razzismo, xenofobia, nazismo e quant’altro ci sarebbero piovute addosso. Ora è un sindaco del Pd a proporre linee differenziate, per cercare di arginare violenze e crimini ai danni degli italiani, in accordo con il suo assessore di Sel. Dove sono le anime belle? Altro che pensare alla cittadinanza per i figli degli immigrati: i problemi veri sono questi e complimenti agli amministratori di Borgaro che anche se di sinistra hanno ascoltato la loro gente».  Tanti commenti e tante critiche, ma nessuna vera proposta.
Politica
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
Si continua a discutere del post contro gli zingari pubblicato su Facebook, a gennaio, dall'attuale assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
I tre servizi di viabilità della Città metropolitana di Torino hanno effettuato molteplici interventi per una cifra complessiva stimata intorno ai 900 mila euro
MAPPANO - Disastro 46: l'Agenzia per la mobilità chiede lumi alla Gtt
MAPPANO - Disastro 46: l
Anche l'Agenzia per la Mobilità Piemontese, dopo i solleciti, ha chiesto conto a Gtt dei disservizi segnalati dai cittadini
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l'assessore Povolo risponde alle critiche per il suo post
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l
«Si tratta di parole scritte in un momento di grande rabbia e panico, a seguito di un brutto furto, il primo che io abbia subito». Si giustifica così Giorgia Povolo, assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
COLLERETTO G. - Conicella è il presidente dei Parchi Scientifici
COLLERETTO G. - Conicella è il presidente dei Parchi Scientifici
Conicella è il direttore generale di Bioindustry Park Silvano Fumero Spa di Colleretto Giacosa. E' stato nominato a Milano
VALCHIUSELLA - Unione tra Vico, Meugliano e Trausella: vince il Si
VALCHIUSELLA - Unione tra Vico, Meugliano e Trausella: vince il Si
A Trausella, però, a sorpresa, si sono imposti i contrari, nell'unico Comune in cui, tra l'altro, l'affluenza ha superato il 50%
IVREA - Post dell'assessore leghista su Facebook: «Zingari zecche e parassiti». Il centrosinistra insorge
IVREA - Post dell
Un post contro gli zingari scatena la polemica politica ad Ivrea. Il Partito Democratico ha presentato un'interpellanza al sindaco Stefano Sertoli per le affermazioni dell'assessore leghista alle politiche sociali, Giorgia Povolo
CASTELLAMONTE - Migranti: per la Lega «c'è falsa accoglienza»
CASTELLAMONTE - Migranti: per la Lega «c
«Il concetto di accoglienza funziona se viene tutelata la dignità umana di chi scappa da situazioni estreme nel paese di origine»
CANAVESE - Scuole superiori, Pezzetto plaude al 25 Aprile e all'Aldo Moro
CANAVESE - Scuole superiori, Pezzetto plaude al 25 Aprile e all
«Questi risultati avvalorano ancor di più il mio convincimento della necessità di dotare il nostro territorio di collegamenti adeguati»
CIRIE' - Educazione alla cittadinanza nelle scuole: il Comune aderisce alla proposta dell'Anci
CIRIE
I residenti maggiorenni che vogliono firmare la proposta di legge possono farlo allo Sportello del Cittadino di via D'Oria
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore