BORGARO - Insulti razzisti alle elementari: il caso è risolto

| «Mai nessun bambino dovrà smettere di credere nei suoi insegnanti e nelle Istituzioni della nostra Repubbica», dice la preside

+ Miei preferiti
BORGARO - Insulti razzisti alle elementari: il caso è risolto
Il "caso Defassi" finisce con una stretta di mano fra i bambini e tra le famiglie. Allarme rientrato a meno di 24 ore dal post di un padre che aveva denunciato tramite Facebook come il figlio di 7 anni, che frequenta la scuola elementare di Borgaro, fosse da tempo oggetto di insulti a sfondo razziale da parte di una compagna di classe. "Sei un nero, sei un nero", la frase incriminata. Il piccolo ha padre italiano e madre della Guyana Britannica, un piccolo paese facente parte della Comunita’ Caraibica, ma localizzato in Sud America, tra il Brasile ed Il Venezuela. Dal 2014 vive a Borgaro assieme alla sua famiglia.
Nel tardo pomeriggio di ieri si è svolto nella direzione scolastica, alla presenza dei genitori e dei due bambini, un confronto risolutore con la maestra e la dirigente scolastica.

"Oggi pomeriggio ho assistito personalmente al colloquio tra le due mamme richiesto dalla maestra prima della pubblicazione del post, nel quale è emerso che non si è mai verificato alcun episodio di razzismo, ma solo un comunissimo litigio tra due bambini di sette anni che si sono poi stretti la mano e si sono chiesti reciprocamente scusa, dimostrando una maturità superiore a quella di noi adulti. Il colloquio si è concluso anche con una stretta di mano tra le due mamme e con l’impegno a rivolgersi all’Istituzione scolastica per la risoluzione di problemi riguardanti la vita dei propri figli. La pubblicazione di un post così pesante, che ha scatenato un vero e proprio sciacallaggio mediatico, in cui ancora una volta la scuola, non solo la nostra, ma la scuola in generale, ha subito attacchi denigratori di ogni genere. Continuare a delegittimare, denigrare, offendere pubblicamente l’Istituzione scuola, incrinando il rapporto di fiducia dei bambini e delle loro famiglie nei confronti dell’Istituzione scolastica preposta ad un compito delicatissimo che è quello della formazione dei futuri cittadini del nostro Paese e del mondo intero, espone ad un serio rischio la democrazia del nostro paese. Mai nessun bambino dovrà smettere di credere nei suoi insegnanti e nelle Istituzioni della nostra Repubbica", commenta la dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo, Lucrezia Russo.

Il padre del bambino è felice per come si sia conclusa questa vicenda: "Sia io sia la mia famiglia siamo molto vicini alla bambina e alla maestra di nostro figlio. Non abbiamo mai usato la parola razzismo. Questo perché I bambini non conoscono il significato orribile di questa parola. Ed è bene che sia così. I due bambini si sono incontrati e, come fanno tutti i bambini, si sono chiesti scusa. Ringrazio moltissimo la preside e la maestra per aver affrontato il problema ed averlo risolto in maniera esemplare. Un abbraccio a tutti I bambini della Scuola De Fassi".

Politica
CANAVESE - Avviato un gruppo di lavoro tra amministratori e Regione
CANAVESE - Avviato un gruppo di lavoro tra amministratori e Regione
I presenti hanno ritenuto di coinvolgere il vicesindaco di Ciriè, Aldo Buratto, quale coordinatore di questo gruppo di lavoro
LEINI - Giornata della memoria: un'opera in piazza Vittorio
LEINI - Giornata della memoria: un
L'altra mattina nell'auditorium parrocchiale è stato proiettato il film «Un sacchetto di biglie» per gli alunni della scuola media
CANAVESE - Il Pd scrive alle Sardine: «Disponibili ad ogni confronto»
CANAVESE - Il Pd scrive alle Sardine: «Disponibili ad ogni confronto»
Lettera aperta dei segretari di Ivrea, Banchette, Valchiusella, Strambino, Albiano, Montalto Dora, Caluso, Montanaro
CUORGNE' - La città commemora il partigiano Walter Fillak
CUORGNE
Sarà presente anche il vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte, Mauro Salizzoni
CIRIE' - «La riforma del terzo settore aspetti pratici ed organizzativi»
CIRIE
Un convegno rivolto alle Associazioni, agli Enti Locali e a tutti i cittadini interessati
LEINI - Le proposte di «Uniti per Leini» in vista del bilancio 2020
LEINI - Le proposte di «Uniti per Leini» in vista del bilancio 2020
Tra le altre cose il gruppo dell'ex sindaco Gabriella Leone ha proposto l'adozione di nuove fasce Isee per il pagamento della Tari
CHIVASSO - Una ciclabile per Verolengo: dieci chilometri per le bici
CHIVASSO - Una ciclabile per Verolengo: dieci chilometri per le bici
Le risorse regionali disponibili, un milione e 900mila euro, consentono il finanziamento della tratta in condivisione con VenTo
CASELLE - Aeroporto: calano i passeggeri e sono sotto i 4 milioni
CASELLE - Aeroporto: calano i passeggeri e sono sotto i 4 milioni
Avetta, consigliere Pd, ha presentato un'interrogazione per chiedere alla Regione se sarà predisposto un piano d'intervento
MAPPANO - Giorno della Memoria: incontro con il «Museo diffuso della Resistenza»
MAPPANO - Giorno della Memoria: incontro con il «Museo diffuso della Resistenza»
Parteciperanno alla serata anche i ragazzi mappanesi che lo scorso anno hanno preso parte al treno della memoria
CALUSO - Non ci sarà la cittadinanza onoraria per Liliana Segre
CALUSO - Non ci sarà la cittadinanza onoraria per Liliana Segre
L'amministrazione ha fatto sapere al gruppo di minoranza che la cittadinanza onoraria non rientra nelle priorità del Comune
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore