BORGOMASINO - Il sindaco se ne va, paese commissariato

| Il sindaco Bellardi si è dimesso. Il prefetto ha nominato il vice Marita Bevilacqua commissario prefettizio del Comune

+ Miei preferiti
BORGOMASINO - Il sindaco se ne va, paese commissariato
Il Comune di Borgomasino resta senza sindaco. Divenute irrevocabili le dimissioni del primo cittadino Gianfranco Bellardi, eletto lo scorso mese di giugno, il prefetto di Torino ha sospeso, in attesa del decreto del Presidente della Repubblica, il consiglio comunale nominando il vice prefetto Marita Bevilacqua commissario prefettizio del Comune. Contro Bellardi erano stati presentati diversi esposti da parte di alcuni cittadini secondo i quali l'elezione di giugno avrebbe rappresentato per il sindaco il quarto mandato consecutivo. Bellardi, in effetti, ha governato il paese dal 2004, fatta eccezione per alcuni mesi di commissariamento tra il 2007 e il 2008.

«A luglio Salvatore Veneto, Mimmo Dellisanti ed altri 3 cittadini e candidati alle ultime elezioni avevano firmato il ricorso scritto dall'avvocato Sara Franchino di Torino per contestare l'eleggibilita di Bellardi, proclamato sindaco per la quarta volta consecutiva - dicono dalla lista civica Progetto Paese - Bellardi aveva risposto con sufficienza e fastidio alle accuse mossegli contro, bollandole come insussistenti e ridicole. Poi l'avvocato Franchino notifica poco prima di Ferragosto il ricorso istato davanti al Tribunale di Ivrea ed il clima diventa incandescente, forse complice anche la calura estiva. Scoppia il disastro. Le accuse di Veneto non sono più parole al vento ma diventano una udienza con tanto di giudice e data: 10 ottobre 2018. Riunioni con la maggioranza, consulti con avvocati ed alla fine la decisione a sorpresa, un fulmine a cielo sereno; dopo poche settimane dalle notifiche del ricorso ecco la risposta di Bellardi: dimissioni».

Veneto dichiara: «Gliel'avevamo annunciato. Ed abbiamo avuto il coraggio di andare avanti sino in fondo. Diceva che era tutta fuffa ed invece alla fine Bellardi ha dovuto arrendersi. Sapevamo delle dimissioni sin dal giorno stesso in cui le ha protocollate in Comune anche se, pure in questa vicenda, non ci sono stati comportamenti trasparenti. Non abbiamo detto e fatto nulla prima perché aspettavamo incrociando le dita che fossero irrevocabili. Noi, a differenza di altri, non apriamo la bocca a vanvera né raccontiamo bugie ai cittadini: noi parliamo coi fatti. E' il primo innopugnabile fatto - continua Veneto - è che noi abbiamo vinto e Bellardi ha perso. Eravamo talmente forti che si sono arresi prima di combattere! Tutto quanto è accaduto finora ed accadrà in futuro a Borgomasino è colpa solo e solamente dell'ex sindaco Bellardi».

Politica
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
Il corteo di Libera è partito alle 15, in direzione del municipio di San Giusto, dalla villa del narcotrafficante Assisi. «La villa del narcotrafficante latitante aspetta ancora che inizi un percorso di restituzione alla collettività»
AGLIE' - Un convegno con gli operatori turistici che scoprono il Canavese
AGLIE
Un'iniziativa realizzata dalla Pro loco con il patrocinio del Comune, Confindustria e Agenzia per lo sviluppo del Canavese
CUORGNE' - I giovani della Lega del Canavese incontrano Riccardo Molinari
CUORGNE
Dalle ore 15.30 saranno presenti anche l'onorevole Alessandro Giglio Vigna e il Senatore Cesare Pianasso
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L'agricoltura, la montagna e l'uomo»
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L
La Festa del contadino è organizzata dalla Sezione Valli Orco e Soana della Coldiretti con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
Iniziative nelle scuole del paese per la giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
IVREA - L'Auditorium Mozart è adesso una sala pubblica - FOTO
IVREA - L
La città e tutto il Canavese hanno a disposizione un nuovo spazio di incontro per attività culturali, sociali, di formazione e impresa
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
Sarà un parco giochi privo di barriere architettoniche e con i giochi accessibili a tutti, anche ai piccoli con disabilità
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
Il progetto «I frutti proibiti» del Comune è stato selezionato nell'ambito del bando promosso dalla Compagnia San Paolo
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
Maxi tornata elettorale: in quegli stessi Comuni, ovviamente, gli elettori avranno tre schede sulle quali apporre il voto dal momento che domenica 26 maggio si voterà anche per le elezioni Europee e per le regionali del Piemonte
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
«E' maturo il tempo di tornare ad occuparmi delle mie attività professionali e restituire il grande bagaglio acquisito»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore