BUSANO - Caro rifiuti: il sindaco Chiono invita i colleghi ad agire

| Con le nuove normative, secondo alcune stime, la raccolta rifiuti prevede un aumento presunto del 30% nelle bollette...

+ Miei preferiti
BUSANO - Caro rifiuti: il sindaco Chiono invita i colleghi ad agire
La battaglia del sindaco di Busano, Giambattistino Chiono, contro il caro rifiuti, prosegue. In consiglio comunale il primo cittadino ha illustrato il nuovo decreto regionale sulla gestione integrata in ambito vasto del servizio di raccolta. Decreto che, secondo Chiono, presenta diverse anomalie. In particolare il sindaco esprime forti perplessità sull’impostazione del nuovo sistema, dove si penalizzano fortemente i piccoli Comuni e quelli dell'area canavesana.

«Innanzitutto la disparità del costo del servizio tra comuni con le stesse tipologie di raccolta, a fronte di un appalto con un costo fisso per 7 anni come da contratto di Tecnoservice. Il costo fisso annuo per sette anni unitamente a non avere istallato a bordo dei mezzi di raccolta il sistema elettronico per l’identificazione dei cassonetti e la pesatura di ogni cassonetto, vanifica la buona volontà di molti cittadini che effettuano con scrupolo la raccolta differenziata. Con il nuovo disegno di legge scompaiono le prerogative gestionali esclusive dei comuni che vengono accentrate in enti di secondo livello, assolutamente scollegati dalle realtà territoriali lasciando ai Sindaci e Consigli Comunali eletti il solo compito esattoriale conseguente a scelte avvenute altrove, e con un aumento presunto del 30% delle bollette».

Insomma l'idea della Regione rischia di avere pesanti conseguenze sulle tasche dei cittadini. «Avendo oramai rafforzato la convinzione di non essere rappresentati, e quindi in assenza di figure forti in grado di sostenere le necessità dei nostri territori, tutti i sindaci devono maturare la consapevolezza di intraprendere personalmente “nel rispetto del mandato ricevuto dagli elettori”, tutte quelle iniziative e istanze da sottoporre alle istituzioni di competenza. Sicuramente il decreto della Regione deve essere rivisto e modificato».

Poi un appello ai colleghi sindaci del Canavese: «Mi auguro che sia maturata in ognuno di noi la consapevolezza che è giunto il momento di agire, non possiamo permetterci di perdere altro tempo. Un cortese invito a tutti i colleghi. Una meritoria associazione Rifiuti Zero Piemonte ha proposto un a serie di emendamenti che se accolti anche in parte migliorano di sicuro l’impianto originario del disegno di legge. Il Consiglio Comunale di Busano ha approvato la proposta di modifica e integrazioni durante la seduta del 25 settembre, inoltre ho inviato e-mail al Presidente del CCA Maurizio Perinetti il 24 settembre richiedendo la convocazione di una assemblea dei Sindaci».

Politica
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
Problema di portata nazionale: sono quasi cinque milioni gli Italiani che hanno difficoltą a vedere i canali Rai e l'intero bouquet del digitale terrestre
CUORGNE' - 200 mila euro da Roma per gli impianti sportivi cittadini
CUORGNE
Il bocciodromo, purtroppo, non riaprirą ma, se non altro, il Comune porterą avanti alcune opere di messa in sicurezza
FAVRIA - Casa di riposo, tutti gli atti inviati alla Corte dei Conti
FAVRIA - Casa di riposo, tutti gli atti inviati alla Corte dei Conti
Vicenda casa di riposo: «Confidiamo ora nelle autoritą competenti per individuare eventuali responsabilitą» dice l'assessore Carruozzo
FAVRIA - Avvisi di garanzia, parla l'ex sindaco Ferrino: «Sono sereno, la veritą verrą a galla»
FAVRIA - Avvisi di garanzia, parla l
Il Circolo Territoriale del Popolo della Famiglia-Piemonte si schiera con Serafino Ferrino, l'ex sindaco di Favria indagato nell'ambito dell'operazione dei carabinieri che ha portato all'arresto dell'imprenditore Pasquale Motta
CASTELLAMONTE - Anche la Lega critica l'amministrazione
CASTELLAMONTE - Anche la Lega critica l
Dopo il Movimento 5 Stelle, anche la Lega ha preso carta e penna per attaccare «l'immobilismo» della giunta Mazza
CANAVESE - Mancano i medici: si allungano le liste d'attesa per le visite d'ambulatorio
CANAVESE - Mancano i medici: si allungano le liste d
Un problema che riguarda tutta la Regione Piemonte e che, purtroppo, non fa eccezioni in Canavese. Lo conferma anche l'Asl To4, precisando alcuni dati relativi alle liste d'attesa. Chiesti degli specialisti «in prestito»
LEINI - Un premio al merito scolastico per gli studenti pił bravi
LEINI - Un premio al merito scolastico per gli studenti pił bravi
Sabato in Comune la premiazione dei 13 ragazzi della media che hanno conseguito con il massimo dei voti il diploma
FAVRIA - Avvisi di garanzia, dall'ex sindaco Giorgio Cortese «massima fiducia nella magistratura»
FAVRIA - Avvisi di garanzia, dall
«Ho la convinzione di poter dimostrare che ho sempre agito nell'interesse esclusivo della Comunitą di Favria che ho avuto l'onore di rappresentare, in particolare come Sindaco, all'epoca dei fatti»
AGLIE' - Il salone «Alladium» diventerą Franco Paglia - FOTO
AGLIE
Il sindaco ha annunciato che l'amministrazione ha proposto di intitolare alla memoria dell'architetto il salone polifunzionale
CUORGNE' - Il Comune brinda al successo dell'Aperibook in biblioteca
CUORGNE
«Sono molto soddisfatto della partecipazione di pubblico a tutte le presentazioni di libri che si sono succedute», il commento dell'assessore Lino Giacoma Rosa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore