CALUSO - Incidente ferroviario, cordoglio dalla politica per vittime

| Il grave incidente di Caluso, costato la vita al macchinista e ad un autotrasportatore, non ha lasciato indifferente la politica

+ Miei preferiti
CALUSO - Incidente ferroviario, cordoglio dalla politica per vittime
L'incidente ferroviario di Caluso, costato la vita al macchinista del regionale Torino-Ivrea e ad un autotrasportatore, non ha lasciato indifferente la politica locale e nazionale.

Cordoglio e vicinanza profonda alle famiglie delle vittime del tragico incidente che la scorsa notte ha coinvolto il treno Torino-Ivrea all'altezza di Caluso è stata espressa dalla sindaca metropolitana Chiara Appendino e dal vicesindaco della Città metropolitana Marco Marocco, il quale si è recato questa mattina sul luogo dello scontro, dove i tecnici della protezione civile e della viabilità sono stati impegnati fin dal primo momento, accanto agli amministratori locali.

«Una tragedia terribile, che addolora e lascia attoniti». Lo dichiara l’assessora all’Istruzione e Lavoro della Regione Piemonte, Gianna Pentenero. «In attesa che le autorità competenti facciano chiarezza sulle cause – aggiunge Pentenero - esprimo la mia più sentita vicinanza alle famiglie delle vittime e alle persone ferite». Il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, esprime in una nota, anche a nome dell’assessore Francesco Balocco e della giunta, «le più sentite condoglianze alle famiglie delle vittime» dell’incidente sulla linea ferroviaria Torino-Chivasso-Ivrea. E «augura a tutte le persone rimaste ferite, in particolare al capotreno che ha riportato lesioni più gravi, una pronta guarigione».  

Il presidente del Consiglio regionale del Piemonte, Nino Boeti, oltre a esprimere vicinanza alle famiglie delle vittime, sottolinea che è necessario «che vengano chiarite cause e responsabilità, quanto avvenuto è un ulteriore segnale dell’urgenza di mettere in sicurezza il trasporto regionale. Non si può morire per un malfunzionamento di un passaggio a livello. I passeggeri devo salire su un treno sapeno che la loro vita è in buone mani».

«L’incidente ferroviario avvenuto ieri sera a Caluso rappresenta una profonda ferita non solo per il Canavese, ma per l’intero Paese. Siamo vicini alle famiglie delle vittime e ai feriti, a cui auguriamo una pronta guarigione». Così Francesca Bonomo, deputata del Partito Democratico. «Oggi è il giorno del cordoglio ma da domani dovremmo lavorare affinché questi episodi non si ripetano mai più. Lo diciamo da tempo: la sicurezza deve venire prima di tutto. Per questo nella passata legislatura i Governi che si sono succeduti, sostenuti dal Partito Democratico, hanno messo a disposizione milioni di euro per il miglioramento delle infrastrutture ferroviarie. E anche per la Torino-Chivasso-Ivrea è già stato sottoscritto un protocollo d’intesa, suddiviso in tre ambiti territoriali, tra Regione Piemonte, Rfi, Anas ed i Comuni attraversati dalla linea per eliminare i circa sessanta passaggi a livello presenti lungo tutto la tratta. All’inizio di maggio c’è già stata la consegna provvisoria dei lavori che, come da cronoprogramma, dovrebbero concludersi entro giugno 2020».

Politica
CASTELLAMONTE - Il Psi lascia Mazza: «Quindici mesi di nulla»
CASTELLAMONTE - Il Psi lascia Mazza: «Quindici mesi di nulla»
Frattura definitiva tra l'amministrazione e una delle forze politiche che aveva sostenuto alle elezioni l'attuale primo cittadino
VOLPIANO - Furbetti del parcheggio: ora partono le multe dei vigili
VOLPIANO - Furbetti del parcheggio: ora partono le multe dei vigili
Partono i controlli in piazza Madonna delle Grazie per il parcheggio: si può sostare solo all'ingresso e all'uscita da scuola
CUORGNE' - Zaccaria è il nuovo presidente del centro anziani
CUORGNE
«Non posso che ringraziare il direttivo per questa scelta - dice il neo presidente - spero nella collaborazione di tutti»
RIVAROLO - Festa dei nonni e dei bambini con Pro loco e Unicef
RIVAROLO - Festa dei nonni e dei bambini con Pro loco e Unicef
I volontari della Pro loco affiancheranno e collaboreranno con l'Unicef per questa prima iniziativa grazie alla firma di un Protocollo d'intesa sottoscritto a maggio con l'Unpli
IVREA - Mozione sui profughi respinta dal consiglio comunale
IVREA - Mozione sui profughi respinta dal consiglio comunale
Le associazioni di "Non in mio nome" esprimono «delusione e preoccupazione per la posizione dell’intera maggioranza»
CASTELLAMONTE - Licenziato perchè ha il Parkinson: vince in tribunale ma non viene riassunto
CASTELLAMONTE - Licenziato perchè ha il Parkinson: vince in tribunale ma non viene riassunto
L'uomo, residente in Canavese, ha fatto causa all'azienda e l'ha anche vinta. Solo che, al momento, nonostante la sentenza a lui favorevole con reintegro sul posto di lavoro, ancora aspetta una chiamata dalla Teknoservice...
IVREA - Per il vescovo Roberto Farinella sono attese 3000 persone
IVREA - Per il vescovo Roberto Farinella sono attese 3000 persone
Ottocento posti garantiti nella cattedrale. Gli altri 2200 nel cortile del seminario e nel tempio delle suore con i maxi schermi
CUORGNE' - Il Comune si connette all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente
CUORGNE
«L'aver conseguito questo risultato ci consentirà di evitare duplicazioni di comunicazione tra le Pubbliche Amministrazioni», dice il sindaco Beppe Pezzetto
VOLPIANO - Crisi Comital e Lamalù: «Ora Di Maio deve intervenire»
VOLPIANO - Crisi Comital e Lamalù: «Ora Di Maio deve intervenire»
Si è svolto oggi presso l'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte un incontro di aggiornamento sulla situazione
CUORGNE' - Visita del vescovo Cerrato alle scuole di Priacco e Salto - FOTO
CUORGNE
Grande entusiasmo tra i bambini e gli insegnanti che lo hanno accolto con canti e cartelloni di benvenuto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore