CANAVESANA - Ancora ritardi, guasti e treni ko: pendolari furenti

| «Chiediamo un intervento immediato delle istituzioni: Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, sindaci del territorio»

+ Miei preferiti
CANAVESANA - Ancora ritardi, guasti e treni ko: pendolari furenti
Pendolari furenti. Anche in estate la ferrovia Canavesana brilla per i disservizi. Questa mattina il comitato «Quelli della Canavesana» ha preso carta e penna per fare il punto della situazione. «Scriviamo ancora una volta per denunciare i gravissimi disservizi sulla linea ferroviaria Pont-Rivarolo-Torino-Chieri. La situazione peggiora di giorno in giorno, recando ai pendolari, che hanno sottoscritto un regolare abbonamento, disagi non più tollerabili».

Ad allarmare è in particolare il taglio di ben otto corse – anche in orario di punta - annunciato da Gtt fino a venerdì 19 luglio, per non ben precisati "motivi tecnici", «che temiamo possa essere preludio di ulteriori riduzioni del servizio annunciate all'ultimo minuto». Altrettanto preoccupante è la decisione dell'azienda di continuare ad utilizzare su questa tratta vetture ormai obsolete e malfunzionanti – i famigerati "treni arancioni" - con guasti quotidiani che interrompono il servizio sulla linea e fanno aumentare i già pesantissimi ritardi che i pendolari devono ogni giorno subire.

«Alcuni esempi che documentano quanto sta accadendo. Martedì 16 luglio la corsa delle 18.49 da Torino Porta Susa a Rivarolo, effettuata con una delle suddette vetture, già partita in ritardo con due porte inagibili e senza aria condizionata, a Torino Stura è rimasta bloccata per l'ulteriore guasto di una porta. I passeggeri sono stati stipati sulla prima carrozza e il treno è giunto a destinazione dopo un'ora e mezza dalla partenza. Mercoledì 17 luglio il treno arancione partito alle ore 7.50 da Chieri è arrivato "agonizzante" a Moncalieri e si è bloccato lì. Il capotreno ha fatto scendere i passeggeri e, alla richiesta di chiarimenti, secondo quanto riferito da chi era a bordo, ha detto di "sbrigarsi a scendere perché loro avevano altro da fare". Il treno è poi ripartito vuoto ed è arrivato a stazione Lingotto. Nella stessa giornata il treno delle 8.50 da Chieri è stato nuovamente cancellato, senza fornire alcuna giustificazione».

«Questo è quanto devono sopportare quotidianamente gli utenti della linea e temiamo che, con il mese di agosto e la riduzione delle corse, i disagi possano ulteriormente aumentare. Chiediamo pertanto un intervento immediato delle istituzioni – Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, sindaci del territorio – per porre rimedio alla situazione e tempi certi sul passaggio della tratta a Trenitalia, vista l'ormai manifesta incapacità di Gtt di gestire la linea».

Politica
QUINCINETTO - Frana: accolti i suggerimenti dei sindaci della zona
QUINCINETTO - Frana: accolti i suggerimenti dei sindaci della zona
Il piano speditivo per gestire il traffico in caso di chiusura dell'autostrada A5 Torino-Aosta è destinato a cambiare
CERESOLE REALE - Accessi limitati alle auto? Uncem chiede regole per salvaguardare pedoni, ciclisti e ambiente
CERESOLE REALE - Accessi limitati alle auto? Uncem chiede regole per salvaguardare pedoni, ciclisti e ambiente
Da anni si parla di regolamentare le auto in quota anche in Canavese, in particolare sulla strada che da Ceresole sale fino al colle del Nivolet. Anche quest'anno la discussione è tornata d'attualità dopo il passaggio del Giro d'Italia
ISTRUZIONE - Lo scuolabus resta gratuito: esultano sindaci e amministrazioni locali
ISTRUZIONE - Lo scuolabus resta gratuito: esultano sindaci e amministrazioni locali
Buone notizie per le famiglie interessate dal servizio scuolabus. I Comuni, se il bilancio lo consentirà, potranno continuare a integrare le spese
CANAVESE - Raffica di contributi alle scuole dell'infanzia paritarie
CANAVESE - Raffica di contributi alle scuole dell
Lo stanziamento per l'anno scolastico 2018-2019 supera quello che era stato erogato per l'annata precedente dalla Regione
VALPERGA - Consiglio comunale: tutti assenti, in aula solo il sindaco
VALPERGA - Consiglio comunale: tutti assenti, in aula solo il sindaco
Ci vorrà un terzo consiglio comunale per far passare la contestata variante al piano regolatore già oggetto di scontri e polemiche
RIVAROLO CANAVESE - Cittadinanza onoraria per il vescovo emerito di Ivrea, monsignor Luigi Bettazzi
RIVAROLO CANAVESE - Cittadinanza onoraria per il vescovo emerito di Ivrea, monsignor Luigi Bettazzi
L'evento per il conferimento della cittadinanza onoraria si svolgerà in Sala Consiliare domenica 29 settembre, in occasione della Festa di San Michele Arcangelo. Lo ha deciso la giunta comunale del sindaco Alberto Rostagno
SICUREZZA - Più forze dell'ordine su treni e stazioni ferroviarie
SICUREZZA - Più forze dell
Il protocollo siglato in Prefettura prevede l'installazione di telecamere e tornelli nelle principali stazioni della zona
CASTELLAMONTE - Mostra: Bethaz e Mazza rispondono alla Lega
CASTELLAMONTE - Mostra: Bethaz e Mazza rispondono alla Lega
All'attacco della Lega sulla Mostra della Ceramica di quest'anno è arrivata puntuale la risposta dell'amministrazione comunale
CASTELLAMONTE - Lega a gamba tesa sulla Mostra della Ceramica
CASTELLAMONTE - Lega a gamba tesa sulla Mostra della Ceramica
«L'anticipo a luglio rispetto alle edizioni precedenti non è stato una mossa vincente, vista la bassa affluenza di pubblico»
CANAVESE - Tre idee per dare nuova vita ai territori di montagna
CANAVESE - Tre idee per dare nuova vita ai territori di montagna
Sono tre le proposte operative che Confindustria per la Montagna ha rivolto al ministro per gli affari regionali Erika Stefani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore