CANAVESANA - Utenti in rivolta: «Intervengano i parlamentari»

| Tra rallentamenti obbligatori, stazioni parzialmente soppresse e treni che si rompono con una frequenza imbarazzante...

+ Miei preferiti
CANAVESANA - Utenti in rivolta: «Intervengano i parlamentari»
Riceviamo e (purtroppo) siamo costretti a pubblicare l'ennesimo grido d'allarme dei pendolari della ferrovia Canavesana. «Purtroppo» perchè, dopo anni di problemi, lamentele e incontri, i problemi dovrebbero essere acqua passata. Invece la situazione aziendale della Gtt, che gestisce la ferrovia, non permettere la risoluzione di alcun problema. Caso mai, tra rallentamenti obbligatori, stazioni parzialmente soppresse e treni che si rompono con una frequenza imbarazzante, i problemi sono persino aumentati...

«Scriviamo per denunciare ancora una volta i gravissimi disservizi che si stanno verificando sulla Ferrovia Canavesana gestita da GTT. In questi giorni stiamo impiegando mediamente un'ora e mezza per recarci in treno da Rivarolo a Torino. I treni, costretti a non superare la velocità di 50 km orari, sono in costante ritardo, con i convogli in partenza da Torino che sostano a Stura anche per 20 minuti negli orari di punta.

Nonostante la soppressione, per molte corse, della fermata di Feletto, con i conseguenti disagi per i pendolari, non solo i problemi non sono stati risolti, ma la situazione sembra addirittura peggiorata. Centinaia di persone usufruiscono quotidianamente del treno per raggiungere il capoluogo dal Canavese, subendo disagi degni di una ferrovia del Terzo Mondo, tanto che questa linea è già stata inserita fra le dieci peggiori d'Italia. Un calvario quotidiano, con danni incalcolabili per gli utenti – soprattutto lavoratori e studenti - che hanno pagato un abbonamento e non vedono rispettato l'orario. Sessioni di esame saltate, decurtazioni di stipendio per i ritardi sul posto di lavoro, coincidenze e visite mediche prenotate perse a causa dell'inefficienza del servizio sono solo alcuni esempi.

Siamo persone, non numeri, cittadini, non merci. Chiediamo alla Regione Piemonte di convocare con urgenza i responsabili di GTT per cercare di risolvere in tempi brevi una situazione diventata ormai insostentibile. Chiediamo una verifica attenta dell'effettiva esecuzione dei lavori di messa in sicurezza della linea nei tempi stabiliti. Sollecitiamo un interessamento dei Sindaci, della Città Metropolitana e dei Parlamentari canavesani per affrontare questa grave carenza nei collegamenti tra il Canavese e Torino. Se la Ferrovia Canavesana muore, muore l'intero territorio e l'agonia ormai sta durando da troppo tempo. Non possiamo più restare a guardare e subire in silenzio».
Un gruppo di pendolari

Politica
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
Maxi tornata elettorale: in quegli stessi Comuni, ovviamente, gli elettori avranno tre schede sulle quali apporre il voto dal momento che domenica 26 maggio si voterà anche per le elezioni Europee e per le regionali del Piemonte
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
«E' maturo il tempo di tornare ad occuparmi delle mie attività professionali e restituire il grande bagaglio acquisito»
VOLPIANO - Dal Ministero dell'istruzione 78mila euro per gli asili
VOLPIANO - Dal Ministero dell
Le risorse possono essere utilizzate per i costi di gestione e per favorire l'accesso ai servizi dei bambini diversamente abili
PONTE PRETI - Il ponte è sicuro ma inadatto al traffico pesante: i lavori non prima del 2020?
PONTE PRETI - Il ponte è sicuro ma inadatto al traffico pesante: i lavori non prima del 2020?
Notizie buone e meno buone sul futuro del Ponte Preti, la vecchia infrastruttura che collega Ivrea con l'alto Canavese lungo l'ex statale pedemontana. Per i lavori bisognerà attendere il passaggio all'Anas ma le tempistiche non sono chiare
IVREA - I 41 lavoratori di Giordano Vini contro il trasloco in Canavese
IVREA - I 41 lavoratori di Giordano Vini contro il trasloco in Canavese
Si è svolto oggi in Regione Piemonte un incontro tra i vertici delle società Comdata, Koiné e i rappresentanti sindacali
CANAVESE - Francesca Bonomo nella direzione nazionale del Partito Democratico
CANAVESE - Francesca Bonomo nella direzione nazionale del Partito Democratico
«Ci aspettano sfide importanti e spero che il nostro partito colga veramente l'occasione di essere plurale nelle idee ma unitario nelle azioni»
RIVAROLO - L'omaggio di Argentera ai suoi giovani partigiani - FOTO
RIVAROLO - L
Questa mattina, come ogni anno, i bimbi della scuola e le autorità della città di Rivarolo, hanno reso omaggio ai partigiani
CHIVASSO - Le fiaccole di Libera in «100 passi verso il 21 marzo»
CHIVASSO - Le fiaccole di Libera in «100 passi verso il 21 marzo»
Si è svolta venerdì la fiaccolata per celebrare la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie
CANAVESE - «Pronto il progetto della variante Lombardore-Salassa»
CANAVESE - «Pronto il progetto della variante Lombardore-Salassa»
La Città Metropolitana vuole prepararsi al passaggio di alcune strade all'Anas elaborando progetti cantierabili in tempi stretti
BOSCONERO-RIVAROLO - Parte il cantiere per la rotonda in Borgata Vittoria
BOSCONERO-RIVAROLO - Parte il cantiere per la rotonda in Borgata Vittoria
«Dopo tanti anni in cui tanto si è parlato ma poco si è fatto finalmente questa importante opera sta per essere avviata», conferma Alessandro Chiapetto, consigliere del Movimento 5 Stelle della Città metropolitana
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore