CANAVESE - Appello dei sindaci: «Chiamparino aiutaci tu: troppi morti sulla statale 26»

| Diciotto sindaci scrivono alla Regione: «Quella strada va ampliata». Firmano la richiesta anche i primi cittadini di Ivrea e Chivasso. Non resta che attendere la risposta. Dalla Regione, ovviamente, ma anche (e soprattutto) dall'Anas

+ Miei preferiti
CANAVESE - Appello dei sindaci: «Chiamparino aiutaci tu: troppi morti sulla statale 26»
Tutta l'area del calusiese chiede a gran voce l'ampliamento della statale 26. Strada obsoleta, pericolosa e, nonostante tutto, trafficatissima, essendo l'unico collegamento diretto di una vasta area del Canavese con Chivasso e l'autostrada A4 Torino-Milano. L'appello alla Regione Piemonte, inviato direttamente al presidente Sergio Chiamparino e all'assessore ai trasporti Francesco Balocco, è stato firmato da Maria Rosa Cena, Alessio Bertinato, Albertino Salzone, Libero Ciuffreda, Fulvio Gallenca, Carlo Della Pepa, Marco Formia, Angelo Parri, Valerio Camillo Grosso, Giovanni Ponchia, Erica Ferragatta, Oscarino Ferrero, Andrea Zanusso, Giosi Boggio, Sonia Cambursano, Pietro Gianoglio Vercellino, Fabrizio Salono e Federico Merlo. 
 
Sono i sindaci di Caluso, Barone Canavese, Candia, Chivasso, Foglizzo, Ivrea, Mazzè, Mercenasco, Montalenghe, Montanaro, Orio Canavese, Romano Canavese, San Giorgio Canavese, San Giusto Canavese, Strambino, Vialfrè, Villareggia e Vische. Ovvero un intero territorio che chiede alla Regione interventi urgenti. 
 
«Sollecitiamo l'ampliamento della statale 26 - scrivono i sindaci - nel tratto Chivasso-Caluso. Un intervento che risulta essere urgente e necessario dato l'alto numero di sinistri con morti e feriti che periodicamente si verificano. L'utenza è sia di tipo pendolare che occasionale, il che ne aumenta ulteriormente la pericolosità. Il tratto tra Chivasso e Caluso è caratterizzato da un elevato volume di traffico misto che comprende automobili private, autoarticolati e mezzi agricoli. Nonostante si tratti di un collegamento importante per il Canavese, la carreggiata risulta essere di dimensioni minime oltre che caratterizzata da un elevato numero di incroci a raso».
 
Un'altra criticità evidenziata dai sindaci riguarda l'incrocio all'ingresso di Caluso dove, da anni, è attesa una rotonda. «Anas ha confermato che risulta ultimato il progetto - dicono i primi cittadini della zona - e si è concluso l'iter autorizzativo. Di conseguenza l'opera potrebbe essere velocemente cantierabile». Da qui l'idea di coinvolgere Chiamparino: «Chiediamo che la Regione si faccia parte attiva nei confronti dell'Anas per accelerare la realizzazione delle opere nel suo complesso». Non resta che attendere la risposta. Dalla Regione, ovviamente, ma anche (e soprattutto) dall'Anas.
Dove è successo
Politica
CUORGNE' - Con una App si pagano i servizi scolastici del Comune
CUORGNE
«Con l'attivazione della piattaforma PagoPA, proseguiamo nell'ammodernamento del dialogo tra cittadino e Comune» dice il sindaco
RACCOLTA RIFIUTI EX ASA - Esposto alla Corte dei conti e all'autoritą nazionale anti corruzione
RACCOLTA RIFIUTI EX ASA - Esposto alla Corte dei conti e all
Oltre a queste iniziative, comunicate a breve anche al Prefetto di Torino e alla procura della Repubblica di Ivrea, Il comitato canavesano di Grande Nord sta valutando con i propri legali il ricorso a una class action tra i cittadini
VOLPIANO - Sedici nuove telecamere per garantire la sicurezza
VOLPIANO - Sedici nuove telecamere per garantire la sicurezza
Via ai lavori per sostituire occhi elettronici obsoleti, in particolare nel parcheggio interrato di piazza Emanuele Filiberto
LOMBARDORE - I terreni dell'ex poligono militare non sono inquinati
LOMBARDORE - I terreni dell
Il Ministero della Difesa su una parte di quei terreni oggi dismessi avrebbe voluto realizzare un grosso campo fotovoltaico
FAVRIA - Il consigliere di minoranza Scandale lascia l'incarico
FAVRIA - Il consigliere di minoranza Scandale lascia l
«Auguro a tutti, amministratori e dipendenti, un buon lavoro, con la certezza che non sia un addio ma solo un arrivederci»
RIVAROSSA - Dimissioni in massa: cade il consiglio comunale
RIVAROSSA - Dimissioni in massa: cade il consiglio comunale
Ora tocca al prefetto di Torino nominare il commissario. Si andrą a votare la prossima primavera, con un anno di anticipo
VOLPIANO - Torna l'appuntamento con il festival «No Mafia»
VOLPIANO - Torna l
Nato dall'impegno di un gruppo di giovani volpianesi per portare al centro dell'attenzione la legalitą, in paese e dentro le scuole
CASTELLAMONTE - Accoglienza ai migranti: il parroco dice «basta»
CASTELLAMONTE - Accoglienza ai migranti: il parroco dice «basta»
Don Luca Pastore al convegno della Lega: «La caritą si fa in casa, guardando alle nostre famiglie e ai nostri giovani»
CANAVESE - Treni regionali in ritardo? Adesso ti avvisa la App
CANAVESE - Treni regionali in ritardo? Adesso ti avvisa la App
«Un passo avanti per soddisfare l'esigenza, sempre pił sentita dai viaggiatori, di avere info tempestive», dice l'assessore Balocco
IVREA - Segreteria Pd: tira aria di rinnovamento. Vince Spitale
IVREA - Segreteria Pd: tira aria di rinnovamento. Vince Spitale
Le urne del circolo hanno premiato l'ala pił renziana del Pd e, con essa, la linea del presidente del consiglio comunale Ballurio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore