CANAVESE - Appello dei sindaci: «Chiamparino aiutaci tu: troppi morti sulla statale 26»

| Diciotto sindaci scrivono alla Regione: «Quella strada va ampliata». Firmano la richiesta anche i primi cittadini di Ivrea e Chivasso. Non resta che attendere la risposta. Dalla Regione, ovviamente, ma anche (e soprattutto) dall'Anas

+ Miei preferiti
CANAVESE - Appello dei sindaci: «Chiamparino aiutaci tu: troppi morti sulla statale 26»
Tutta l'area del calusiese chiede a gran voce l'ampliamento della statale 26. Strada obsoleta, pericolosa e, nonostante tutto, trafficatissima, essendo l'unico collegamento diretto di una vasta area del Canavese con Chivasso e l'autostrada A4 Torino-Milano. L'appello alla Regione Piemonte, inviato direttamente al presidente Sergio Chiamparino e all'assessore ai trasporti Francesco Balocco, è stato firmato da Maria Rosa Cena, Alessio Bertinato, Albertino Salzone, Libero Ciuffreda, Fulvio Gallenca, Carlo Della Pepa, Marco Formia, Angelo Parri, Valerio Camillo Grosso, Giovanni Ponchia, Erica Ferragatta, Oscarino Ferrero, Andrea Zanusso, Giosi Boggio, Sonia Cambursano, Pietro Gianoglio Vercellino, Fabrizio Salono e Federico Merlo. 
 
Sono i sindaci di Caluso, Barone Canavese, Candia, Chivasso, Foglizzo, Ivrea, Mazzè, Mercenasco, Montalenghe, Montanaro, Orio Canavese, Romano Canavese, San Giorgio Canavese, San Giusto Canavese, Strambino, Vialfrè, Villareggia e Vische. Ovvero un intero territorio che chiede alla Regione interventi urgenti. 
 
«Sollecitiamo l'ampliamento della statale 26 - scrivono i sindaci - nel tratto Chivasso-Caluso. Un intervento che risulta essere urgente e necessario dato l'alto numero di sinistri con morti e feriti che periodicamente si verificano. L'utenza è sia di tipo pendolare che occasionale, il che ne aumenta ulteriormente la pericolosità. Il tratto tra Chivasso e Caluso è caratterizzato da un elevato volume di traffico misto che comprende automobili private, autoarticolati e mezzi agricoli. Nonostante si tratti di un collegamento importante per il Canavese, la carreggiata risulta essere di dimensioni minime oltre che caratterizzata da un elevato numero di incroci a raso».
 
Un'altra criticità evidenziata dai sindaci riguarda l'incrocio all'ingresso di Caluso dove, da anni, è attesa una rotonda. «Anas ha confermato che risulta ultimato il progetto - dicono i primi cittadini della zona - e si è concluso l'iter autorizzativo. Di conseguenza l'opera potrebbe essere velocemente cantierabile». Da qui l'idea di coinvolgere Chiamparino: «Chiediamo che la Regione si faccia parte attiva nei confronti dell'Anas per accelerare la realizzazione delle opere nel suo complesso». Non resta che attendere la risposta. Dalla Regione, ovviamente, ma anche (e soprattutto) dall'Anas.
Dove è successo
Politica
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all'attacco
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all
Logo dello Storico Carnevale utilizzato senza autorizzazione? La Fondazione va all'attacco e annuncia verifiche capillari in città per limitarne l'uso scorretto. E' quanto comunicato oggi, forse in risposta al successo di gadget alternativi
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell'alto Canavese
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell
Incontro a palazzo Lomellini in vista della predisposizione del bilancio di previsione 2017 della Città Metropolitana di Torino
IVREA - Al centro per l'impiego la visita del sottosegretario Bobba
IVREA - Al centro per l
Jobs Act e Garanzia Giovani: un approfondimento sugli effetti concreti di queste politiche sul territorio del Canavese
CUORGNE' - La scommessa da vincere è lo sport come turismo
CUORGNE
Summit in municipio, l'altra sera, tra le associazioni sportive di Cuorgnè e l'assessore regionale Giovanni Maria Ferraris
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
Un'analisi puntuale del territorio. E' quella che al teatro Giacosa è emersa durante la serata dedicata al futuro del territorio nord-ovest e, in particolare, al futuro del Canavese. Una serata promossa dal quotidiano La Stampa
AGLIE' - In castello il summit delle Pro loco della provincia
AGLIE
Saranno presenti i principali rappresentanti dell’UNPLI Torino e Piemonte
CUORGNE' - Anziana bloccata per la neve: intervengono i carabinieri
CUORGNE
«Purtroppo abbiamo verificato e si tratta di strada privata – spiega l’assessore Silvia Leto - dove il Comune non può intervenire»
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
Nuovo progetto di mobilità sostenibile lanciato dalla Città metropolitana di Torino in partenariato con 16 Comuni, due in Canavese
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
Duro affondo della minoranza dopo l'annuncio del rinvio dei lavori per l'ascensore delle elementari alle vacanze di Pasqua
CUORGNE' - Muore l'ex segretario comunale Antonio Berta
CUORGNE
Il cordoglio del sindaco Beppe Pezzetto e di tutta la macchina comunale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore