CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa

| Scontro tra i sindaci all'assemblea dell'altra sera a Cuorgnč. Alcune amministrazioni, Pertusio in testa, pronte ad abbandonare il consorzio. In alcuni Comuni sono previsti aumenti nelle bollette oltre il 30%. Pagheranno i cittadini...

+ Miei preferiti
CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa
Si spacca il fronte dei sindaci dell'ex consorzio Asa sui piani finanziari della raccolta rifiuti. Molti primi cittadini, rappresentanti di Comuni piccoli o medi, hanno votato contro il piano che divide le spese per il 2017. «A fronte di una spesa fissa come da contratto con Teknoservice (circa otto milioni di euro ndr) per alcuni Comuni sono previsti aumenti con delle percentuali impronunciabili, mentre per altri sono previsti sconti - dicono dal fronte del "no" - si tratta di un metodo senza possibilità di verifica e controllo da parte delle amministrazioni». In alcuni Comuni sono previsti aumenti nelle bollette oltre il 30%. Circostanza che ha convinto i sindaci a fare quadrato contro il piano minacciando anche azioni legali o l'uscita dal consorzio passato da Asa a Teknoservice.

«Per l’ennesima volta ci troviamo di fronte al solito riparto della diseguaglianza.  Infatti il sistema, il  metodo ed i parametri utilizzati sono per noi incomprensibili  e quindi inaccettabili in quanto - in ossequio ai superiori principi di trasparenza e buon andamento che devono contraddistinguere l’attività della pubblica amministrazione -  i sindaci devono essere messi nelle condizioni di “capire” e quindi poter spiegare ai propri cittadini il perché di aumenti che da alcuni anni – ma soltanto per alcuni Comuni – gravano sulle loro bollette per il servizio rifiuti». Contestato anche il mancato ricorso a un sistema di solidarietà che, in questo modo, finisce col favorire solo i Comuni più grandi (nel caso dell'alto Canavese, Rivarolo, Cuorgnè e Castellamonte).

Le proteste dei piccoli Comuni sono state bocciate dall'assemblea. Il piano finanziario è passato a maggioranza ma questo non ha risolto la frattura tra i sindaci: caso mai l'ha ulteriormente allargata. Tanto che alcuni primi cittadini, a partire da quello di Pertusio (seguito a ruota dagli altri sindaci di montagna), hanno annunciato che dal primo aprile lasceranno il consorzio per affidarsi ad un altro gestore. Magari il consorzio Cisa che si occupa della raccolta nel ciriacese.

Dove è successo
Politica
CUORGNE' - Lavori in corso per la pulizia di griglie e caditoie
CUORGNE
«Si tratta di semplici azioni di prevenzione che evitano disagi alla cittadinanza in caso di forte pioggia» dice il sindaco Pezzetto
PONT - L'azienda meccanica regala lo scuolabus al Comune
PONT - L
Alla ditta Aira Valentino Officine Meccaniche il sentito ringraziamento del sindaco Coppo e di tutta l'amministrazione
CANAVESE - Fiumi secchi: Legambiente lancia un nuovo allarme
CANAVESE - Fiumi secchi: Legambiente lancia un nuovo allarme
«Per decenni i nostri fiumi sono stati maltrattati: ora sono urgenti politiche che portino a rinaturalizzare i corsi d’acqua»
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
Uncem si unisce all'appello dell'Associazione Amici del Gran Paradiso per salvare e rilanciare le attivitą culturali della Biblioteca di Ceresole Reale intitolata a Gianni Oberto
IVREA - Prove di dialogo dopo l'esposto per apologia del fascismo
IVREA - Prove di dialogo dopo l
Invito al dialogo del presidente del consiglio comunale. Rebel Firm accetta ma sotto palazzo civico č spuntato uno striscione...
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c'č
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c
Sarą un "free floating", senza stazioni fisse di prelievo e deposito. Il bando per le aziende interessate scade il 29 settembre
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
«A fine mese incontro governativo tra Italia e Francia su varie questioni e noi chiediamo che venga inserito anche questo tema»
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
Il primo numero del giornale della diocesi di Ivrea che uscirą dopo la pausa estiva sarą firmato da Carlo Maria Zorzi
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
Una manutenzione necessaria dal momento che, in caso di maltempo, il rio San Pietro č solito creare ampi problemi
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
Inevitabile: la forzatura del sindaco di Pertusio, Antonio Cresto, che ha abbandonato Teknoservice perchč troppo costosa, inizia a incrinare i rapporti tra i sindaci. Che, va detto, sulla questione rifiuti sono "caldi" ormai da anni...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore