CANAVESE - Cantieri di lavoro per disoccupati: Regione Piemonte stanzia i fondi

| Per l'area della provincia di Torino, Canavese compreso, sono stati stanziati 2,1 milioni di euro

+ Miei preferiti
CANAVESE - Cantieri di lavoro per disoccupati: Regione Piemonte stanzia i fondi
Ammonta a più di 6 milioni di euro l’erogazione, da parte della Regione, dei fondi messi a disposizione per favorire la creazione di cantieri di lavoro per i persone disoccupate di età uguale o superiore a 58 anni. I cantieri prevedono l’inserimento di disoccupati in attività temporanee o straordinarie per la realizzazione di opere di pubblica utilità gestite da Comuni, Unioni di Comuni o altre forme associative e organismi di diritto pubblico con sede in Piemonte. L’intervento va a finanziare progetti nei campi dell’ambiente, della valorizzazione dei beni artistici e culturali, del turismo e dei servizi di importanza sociale, compresi i servizi alla persona, come la cura degli anziani e delle persone con disabilità. Per l'area della provincia di Torino, Canavese compreso, sono stati stanziati 2,1 milioni di euro. Nel territorio della Città metropolitana sono 262mila i residenti nella fascia d'età 58-66 anni, 14900 i disoccupati.

La durata dei cantieri è di un anno, che può essere prorogata, al massimo, fino a 18 mesi. Per poter usufruire di questa opportunità occorre aver compiuto 58 anni senza aver maturato i requisiti pensionistici, essere residenti in via continuativa in Piemonte nell’anno precedente alla domanda, essere disoccupati, non percepire ammortizzatori sociali e non essere inseriti in misure di politica attiva, compresi i cantieri di lavoro. Sono inclusi tra i destinatari i beneficiari di misure di sostegno al reddito in inclusione (REI) e del reddito di cittadinanza.

Complessivamente le risorse assegnate per l’intervento ammontano a 6milioni e 138mila euro di cui 4 milioni per il 2019 e 2milioni e 138mila euro per il 2020. (vedasi tabella allegata con i dati 2019 divisi per ambiti territoriale). Piazza Castello ha anche previsto il rimborso degli oneri previdenziali versati dai soggetti attuatori: per questo le risorse assegnate sono pari a 900mila euro, di cui 300mila per il 2019 e 60mila per il 2020. Per i lavoratori l’indennità giornaliera è fissata in 29,70 euro lordi all’ora per 30 ore settimanali, che saranno erogati direttamente dall’INPS al lavoratore.

Gli Enti pubblici che vogliono partecipare al progetto possono presentare le candidature - nei tempi e nei modi specificati nel bando - dal 7/10/2019 all’11/10/2019. Gli Enti attuatori dovranno poi avviare il cantiere entro e non oltre 60 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria sul Bollettino Ufficiale Regionale pena decadenza del finanziamento. «Il perdurare della crisi economica - spiega l’assessore regionale al Lavoro, Elena Chiorino - ha portato ad un aumento generale della disoccupazione non soltanto giovanile, ma anche in quelle fasce di lavoratori che speravano di essere ormai prossimi alla pensione. Allo stesso tempo le nuove regole introdotte negli ultimi anni hanno aumentato l’età della pensione e, di conseguenza, la permanenza sul mercato del lavoro».

Politica
RIVARA - Crolla un muro sulla provinciale: ora partono i lavori
RIVARA - Crolla un muro sulla provinciale: ora partono i lavori
Il progetto, approvato dalla Città metropolitana di Torino, prevede un importo complessivo per i lavori di 400mila euro
IVREA - No Vax, il sindaco Sertoli: «C'è una legge e va rispettata»
IVREA - No Vax, il sindaco Sertoli: «C
«Contrariamente a quanto qualcuno afferma, l'Amministrazione Comunale di Ivrea ha preso una chiara posizione» dice il sindaco
VOLPIANO - Lavori su sistemi antincendio e palestre delle scuole
VOLPIANO - Lavori su sistemi antincendio e palestre delle scuole
Per l'inizio del nuovo anno scolastico il Comune di Volpiano ha previsto alcune migliorie agli edifici scolastici del paese
VOLPIANO - Laboratorio sui social media all'Informagiovani
VOLPIANO - Laboratorio sui social media all
Per imparare a raccontare e raccontarsi nel mondo digitale. Gli incontri sono gratuiti e dedicati ai ragazzi dai 16 a 25 anni
ALTA VELOCITA' - Marocco: «Sì alla stazione Porta Canavese»
ALTA VELOCITA
La Città Metropolitana di Torino ribadisce la necessità e la priorità della realizzazione della stazione di interscambio a Chivasso
RIVAROLO - E' nata ufficialmente la «Banca del Tempo del Canavese»
RIVAROLO - E
La nuova associazione di volontariato è stata presentata a palazzo Lomellini, lo scorso 6 settembre, di fronte a una sala gremita
IVREA - Proteste no-vax a Villa Girelli. Il Pd: «Il sindaco dica qualcosa»
IVREA - Proteste no-vax a Villa Girelli. Il Pd: «Il sindaco dica qualcosa»
«Chiediamo in particolare all'amministrazione comunale di assumere quanto prima una posizione ferma su questa vicenda»
ALTA VELOCITA' - Fava, Lega: «Favorevoli ma non è una priorità»
ALTA VELOCITA
Il Pd ha accusato l'assessore Marco Gabusi di non voler procedere con il progetto della stazione Porta Canavese a Chivasso
CANAVESE - I bus Gtt sono stracolmi: Fava punzecchia Pieruccini
CANAVESE - I bus Gtt sono stracolmi: Fava punzecchia Pieruccini
«Conto di trovare una soluzione ma è auspicabile maggiore collaborazione da parte degli amministratori locali»
CUORGNE-RIVAROLO - Bus stracolmi: sicurezza studenti a rischio?
CUORGNE-RIVAROLO - Bus stracolmi: sicurezza studenti a rischio?
La denuncia arriva da Cuorgnè, dove l'assessore all'istruzione del Comune, Davide Pieruccini, sta raccogliendo le segnalazioni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore