CANAVESE - Chiudono gli uffici postali: mezza retromarcia delle Poste

| L'azienda si impegna a limitare la chiusura di sportelli a 200 in Italia, contro i 500 previsti inizialmente

+ Miei preferiti
CANAVESE - Chiudono gli uffici postali: mezza retromarcia delle Poste
Poste fa retromarcia e accoglie diverse proposte sorte sia in Parlamento che in seno agli Enti Locali. Lo ha confermato nelle scorse ore il Sottosegretario allo Sviluppo economico Antonello Giacomelli che, in una lettera ai Governatori delle Regioni, ha ribadito la necessità di riaprire tutti i tavoli locali di concertazione per dare nuovo slancio e più servizi alla rete dei 13mila sportelli di Poste, "un valore e non un onere", conferma. Poste, negli ultimi tre anni ha chiuso 75 sportelli solo in Piemonte dove vi è comunque stata una buona concertazione con Regione, Anci, Uncem, che è stata più problematica in altre aree del Paese con maggiori chiusure e tagli di servizi. 
 
"Poste, nel nuovo contratto di servizio - spiega l'on. Enrico Borghi, Presidente Uncem e Presidente dell'intergruppo parlamentare per lo Sviluppo della Montagna - si impegna a limitare la chiusura di sportelli a 200 in Italia, contro i 500 previsti inizialmente. L'ad Caio ha confermato la volontà di potenziare la rete di uffici con nuovi servizi, in particolare relativi all'Agenda digitale e all'e-commerce". Fondamentale per le Poste 2.0 il legame con i Comuni e la Pubblica amministrazione. Servizi di riscossione e tesoreria sono due risposte importanti alle necessità degli Enti. "Evidentemente la pressione del Parlamento, alla quale si è' unito il Governo, inizia a dare i suoi frutti - prosegue Borghi -. L'azienda ha un preciso accordo con lo Stato e gode di una cifra importante per garantire il servizi postale universale. È dunque indispensabile il dialogo, reciproco. Il Ministro Costa e il sottosegretario Giacomelli stanno facendo un buon lavoro e sono certo che ora potremo aprire diversi tavoli di concertazione regionale, più uno nazionale per mettere una cornice univoca alle iniziative regionali".
 
Resta aperta la partita della distribuzione postale, ormai a giorni alterni i 2.000 Comuni italiani, che diventeranno oltre 5.000 entro il 2017. "I volumi di lettere e giornali in continua riduzione non agevolano una trattativa che comunque continua con determinazione - evidenzia Enrico Borghi - La perdita del gruppo per la distribuzione è molto forte, mezzo miliardo di euro nel 2014. Ma qui deve entrare in gioco la politica, il nostro ruolo in Parlamento, l'impegno delle associazioni degli Enti locali. Servono modelli organizzativi diversi supportati da innovazione tecnologica e soprattutto dalle comunità locali, dalle associazioni presenti sul territorio, dalle Amministrazioni dei piccoli Comuni. Possiamo trovare insieme a Poste modelli più efficaci e meno dispendiosi per lo Stato e l'azienda. Concertazione al primo posto. Consapevoli che quei 13mila uffici postali possono dare nuove risposte al rischio di desertificazione commerciale e all'abbandono".
Politica
RIVAROLO - Insulti al sindaco Rostagno per la moschea che non esiste...
RIVAROLO - Insulti al sindaco Rostagno per la moschea che non esiste...
Quella della moschea alla Bicocca rischia di essere una fake news: «Non sono pervenute al Comune manifestazioni di interesse da appartenenti a confessioni religiose per un edificio di culto»
CUORGNE' - Pezzetto, Pieruccini e D'Amato «prof» per un giorno alle medie
CUORGNE
Lezione a scuola sul ruolo e funzionamento di un Comune e sui diritti e doveri di una comunità
CASTELLAMONTE - «Armonicamente Autismo», nuovo service per il Lions Club
CASTELLAMONTE - «Armonicamente Autismo», nuovo service per il Lions Club
La presentazione del progetto è avvenuta il 9 ottobre al ristorante di Castellamonte Tre Re, sede del Lions Club Alto Canavese
CERESOLE REALE - Blocco dei camper: la minoranza chiede lumi al sindaco
CERESOLE REALE - Blocco dei camper: la minoranza chiede lumi al sindaco
Interrogazione sulla rimozione del divieto di circolazione di grandi mezzi nel tratto di strada "lungo lago" di Ceresole Reale
CIRIE' - Posizionati i cartelli che insegnano il «vivere civile»
CIRIE
Sono 25 i cartelli dedicati al decoro urbano e al rispetto degli altri, che verranno presto affissi sul territorio comunale
VOLPIANO - Il Ministero finanzia i lavori per il rio San Giovanni
VOLPIANO - Il Ministero finanzia i lavori per il rio San Giovanni
Approvato un finanziamento a fondo perduto a favore del Comune di Volpiano di 680mila euro per la sistemazione idraulica
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
Si continua a discutere del post contro gli zingari pubblicato su Facebook, a gennaio, dall'attuale assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
I tre servizi di viabilità della Città metropolitana di Torino hanno effettuato molteplici interventi per una cifra complessiva stimata intorno ai 900 mila euro
MAPPANO - Disastro 46: l'Agenzia per la mobilità chiede lumi alla Gtt
MAPPANO - Disastro 46: l
Anche l'Agenzia per la Mobilità Piemontese, dopo i solleciti, ha chiesto conto a Gtt dei disservizi segnalati dai cittadini
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l'assessore Povolo risponde alle critiche per il suo post
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l
«Si tratta di parole scritte in un momento di grande rabbia e panico, a seguito di un brutto furto, il primo che io abbia subito». Si giustifica così Giorgia Povolo, assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore