CANAVESE - Chiudono gli uffici postali: mezza retromarcia delle Poste

| L'azienda si impegna a limitare la chiusura di sportelli a 200 in Italia, contro i 500 previsti inizialmente

+ Miei preferiti
CANAVESE - Chiudono gli uffici postali: mezza retromarcia delle Poste
Poste fa retromarcia e accoglie diverse proposte sorte sia in Parlamento che in seno agli Enti Locali. Lo ha confermato nelle scorse ore il Sottosegretario allo Sviluppo economico Antonello Giacomelli che, in una lettera ai Governatori delle Regioni, ha ribadito la necessità di riaprire tutti i tavoli locali di concertazione per dare nuovo slancio e più servizi alla rete dei 13mila sportelli di Poste, "un valore e non un onere", conferma. Poste, negli ultimi tre anni ha chiuso 75 sportelli solo in Piemonte dove vi è comunque stata una buona concertazione con Regione, Anci, Uncem, che è stata più problematica in altre aree del Paese con maggiori chiusure e tagli di servizi. 
 
"Poste, nel nuovo contratto di servizio - spiega l'on. Enrico Borghi, Presidente Uncem e Presidente dell'intergruppo parlamentare per lo Sviluppo della Montagna - si impegna a limitare la chiusura di sportelli a 200 in Italia, contro i 500 previsti inizialmente. L'ad Caio ha confermato la volontà di potenziare la rete di uffici con nuovi servizi, in particolare relativi all'Agenda digitale e all'e-commerce". Fondamentale per le Poste 2.0 il legame con i Comuni e la Pubblica amministrazione. Servizi di riscossione e tesoreria sono due risposte importanti alle necessità degli Enti. "Evidentemente la pressione del Parlamento, alla quale si è' unito il Governo, inizia a dare i suoi frutti - prosegue Borghi -. L'azienda ha un preciso accordo con lo Stato e gode di una cifra importante per garantire il servizi postale universale. È dunque indispensabile il dialogo, reciproco. Il Ministro Costa e il sottosegretario Giacomelli stanno facendo un buon lavoro e sono certo che ora potremo aprire diversi tavoli di concertazione regionale, più uno nazionale per mettere una cornice univoca alle iniziative regionali".
 
Resta aperta la partita della distribuzione postale, ormai a giorni alterni i 2.000 Comuni italiani, che diventeranno oltre 5.000 entro il 2017. "I volumi di lettere e giornali in continua riduzione non agevolano una trattativa che comunque continua con determinazione - evidenzia Enrico Borghi - La perdita del gruppo per la distribuzione è molto forte, mezzo miliardo di euro nel 2014. Ma qui deve entrare in gioco la politica, il nostro ruolo in Parlamento, l'impegno delle associazioni degli Enti locali. Servono modelli organizzativi diversi supportati da innovazione tecnologica e soprattutto dalle comunità locali, dalle associazioni presenti sul territorio, dalle Amministrazioni dei piccoli Comuni. Possiamo trovare insieme a Poste modelli più efficaci e meno dispendiosi per lo Stato e l'azienda. Concertazione al primo posto. Consapevoli che quei 13mila uffici postali possono dare nuove risposte al rischio di desertificazione commerciale e all'abbandono".
Politica
CUORGNE' - Successo per le feste nelle frazioni: Pezzetto ringrazia i volontari
CUORGNE
«Mi sembra il minimo ringraziare tutti quei volontari che in modo gratuito si sono prestati in questo mese di luglio per animare le rispettive frazioni»
CASTELLAMONTE - La Mostra della Ceramica si fa: dal 9 al 24 settembre
CASTELLAMONTE - La Mostra della Ceramica si fa: dal 9 al 24 settembre
Il sindaco Pasquale Mazza garantisce: «Stiamo già lavorando per dare la giusta continuità alle nostre tradizioni»
CANAVESE - La Appendino propone un ex Asa per la Smat: Rostagno guida la protesta dei sindaci
CANAVESE - La Appendino propone un ex Asa per la Smat: Rostagno guida la protesta dei sindaci
Sul nome di Fabio Sessa, indicato dal sindaco di Torino, Chiara Appendino, per il nuovo vertice della Smat, scoppia la rivolta dei sindaci dell'alto Canavese. Pronto il voto contrario se Torino non cambierà il candidato
MONTALENGHE - Grosso accende la nuova luce del centro storico
MONTALENGHE - Grosso accende la nuova luce del centro storico
Il Comune di Montalenghe annuncia l'inizio del primo lotto di ammodernamento dell'illuminazione pubblica del centro paese
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
Dopo l'atto vandalico contro uno dei simboli della Resistenza in città la pronta reazione dell'Anpi e delle istituzioni locali
MAPPANO - Raccolta firme contro l'ordinanza dei 1000 divieti
MAPPANO - Raccolta firme contro l
A promuovere la petizione sono i consiglieri di opposizione e un nutrito gruppo di cittadini. Prima grana per il sindaco Grassi
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
Oggi pomeriggio, sabato 22 luglio, alle ore 17,30, l'Anpi di Ivrea e basso Canavese invita associazioni e cittadini, sul Lungo Dora di Ivrea «per manifestare con tranquilla fermezza la condanna per l'episodio»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
Il Comune di Rivarolo tornerà alla carica sul progetto «Ztl» dopo la sperimentazione dell'anno scorso relativa a via Ivrea
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
«Il Segretario Comunale, Umberto Bovenzi, ha confermato il suo impegno nel Comune di Mappano», si legge in una nota
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell'Uncem
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell
«Non devono sentirsi soli i sindaci che accolgono migranti e richiedenti asilo» dice l'Uncem. L'accoglienza diffusa auspicata dal ministro dell'Interno, Minniti, già si realizza in decine di Comuni montani piemontesi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore